Il mostro del pianeta perduto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il mostro del pianeta perduto
Titolo originale Day the World Ended
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1955
Durata 79 min
Colore bianco e nero
Audio sonoro
Rapporto 2.00 : 1
Genere orrore, fantascienza
Regia Roger Corman
Soggetto Lou Rusoff
Sceneggiatura Lou Rusoff
Produttore Roger Corman
Produttore esecutivo Alex Gordon
Casa di produzione Golden State Productions
Effetti speciali Paul Blaisdell
Musiche Ronald Stein
Interpreti e personaggi

Il mostro del pianeta perduto (Day the World Ended) è un film horror fantascientifico statunitense del 1955 diretto da Roger Corman.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In un'epoca successiva ad una guerra atomica che ha annientato buona parte degli esseri umani e ha provocato la nascita di uomini e animali mutanti affetti dalle radiazioni, un gruppo di persone, tra cui un geologo, il criminale Tony e la sua fidanzata ex spogliarellista Ruby, cercano di sopravvivere tra le montagne al riparo delle stesse radiazioni in un rifugio costruito da Jim, un ex militare. Le difficoltà non sono poche anche tra gli stessi sopravvissuti a causa del cibo che manca e a causa di Tony che continua a creare problemi con il suo comportamento bullesco e irresponsabile.

Ad un certo punto si troveranno ad affrontare un essere mostruoso che riesce ad entrare in contatto telepatico con Louise, una sopravvissuta del gruppo.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[1]

  • dicembre 1955 negli Stati Uniti (Day the World Ended)
  • 21 febbraio 1958 in Germania Ovest (Die letzten Sieben)
  • in Francia (Day the World Ended, uscita DVD)
  • in Venezuela (El monstruo del planeta perdido)
  • in Italia (Il mostro del pianeta perduto)
  • in Grecia (To teras tis mavris koilados)

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato prodotto dalla Golden State Productions e girato nelle Bronson Caves (per la maggior parte delle riprese esterne), una zona desolata e brulla denominata anche Bronson Canyon, e nelle proprietà dello Sportsmen's Lodge, un hotel ristorante vicino ad un lago (per le sequenze nei pressi del lago), Los Angeles, California.[2]

Il mostro è stato creato ed interpretato dall'esperto di effetti speciali e make-up Paul Blaisdell.

Remake[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1967 è stato realizzato un remake per la TV intitolato In the Year 2889. Nel 2001 è stato realizzato il film TV di fantascienza dal titolo originale molto simile, Il giorno in cui il mondo finì (The Day the World Ended) che non è un remake ma un omaggio della Cinemax al film del 1955.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il mostro del pianeta perduto - Date di uscita, IMDb. URL consultato il 26 agosto 2011.
  2. ^ Il mostro del pianeta perduto - Luoghi delle riprese, IMDb. URL consultato il 26 agosto 2011.
  3. ^ Il mostro del pianeta perduto (1955) - Collegamenti ad altri film. URL consultato il 26 agosto 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]