La sopravvissuta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La sopravvissuta
La sopravvissuta.png
Titolo originale The Undead
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1957
Durata 71 min
Colore bianco e nero
Audio sonoro
Rapporto 1,85 : 1
Genere orrore
Regia Roger Corman
Sceneggiatura Charles B. Griffith, Mark Hanna
Produttore esecutivo Roger Corman
Casa di produzione American International Pictures, Balboa Productions
Musiche Ronald Stein
Trucco Curly Batson
Interpreti e personaggi

La sopravvissuta (The Undead) è un film horror statunitense del 1957 diretto da Roger Corman.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Un veggente di nome Quinto Ratcliff, tramite una seduta ipnotica, invia una prostituta, Diana Love, indietro nel tempo per scoprire le sue passate esperienze di vita. Diana si impersonifica quindi in Helene, una donna del Medioevo la cui esecuzione è prevista all'alba del giorno dopo perché è sospettata di essere una strega. Nel tentativo di salvare Diana ed evitare una distorsione temporale, Quintis va indietro nel tempo per convincere Helene a farsi uccidere. Se non verrà messa in atto la prevista esecuzione, infatti, la storia verrà alterata con conseguenze disastrose.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla American International Pictures e dalla Balboa Productions e girato nella Witch's House, detta anche Spadena House, una mansion, utilizzata anche per diversi film muti negli anni venti e trenta, al 516 di Walden Drive, Beverly Hills, California,[1] con un budget stimato in 70.00 dollari. Il resto delle riprese fu girato all'interno di un ex supermercato adibito allo scopo e il film fu completato in sei giorni.[2] Il titolo di lavorazione fu The Trance of Diana Love.

La sopravvissuta fu ispirato da un interesse nella reincarnazione ipnotica in campo cinematografico diffusosi nel corso degli anni cinquanta (vedi anche The She-Creature e I Was a Teenage Werewolf). Il film è vagamente ispirato al racconto di Morey Bernstein The Search for Bridey Murphy alla cui storia Corman aggiunse poi il viaggio nel tempo da parte di Quintis e l'alterazione della linea temporale. Nel film compaiono anche gli strani pipistrelli riciclati dal film Conquistò il mondo, diretto da Corman nel 1956.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito negli Stati Uniti in modalità double features (due film, al cinema o nei drive in, al prezzo di uno) insieme a Voodoo Woman.

Date di uscita[modifica | modifica wikitesto]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[3]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Le tagline sono: "A thousand years of naked terror!" ("Mille anni di nudo terrore!") e "Terror... that screams from the grave!" ("Terrore ... che urla dalla tomba!").[4]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Rudy Salvagnini (Dizionario dei film horror) il film è "ricco di macchiette a volte efficaci [...] altre volte meno" ed "è girato in fretta, con ambientazioni sommarie e una trama poco inventiva, ma la rapidità espositiva e il brio tipico del Corman di quel periodo lo rendono almeno passabile".[5] Secondo Rovi Corporation il film soffre di una sceneggiatura statica, costruita male, che rende quasi impossibile seguire lo svolgersi della trama.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La sopravvissuta - Luoghi delle riprese. URL consultato il 10 settembre 2011.
  2. ^ La sopravvissuta - Box office / incassi. URL consultato il 10 settembre 2011.
  3. ^ La sopravvissuta - Date di uscita. URL consultato il 10 settembre 2011.
  4. ^ (EN) La sopravvissuta - Tagline. URL consultato il 10 settembre 2011.
  5. ^ Scheda di La sopravvissuta su MYmovies
  6. ^ Cavett Binion (Rovi), The Undead - Rotten Tomatoes. URL consultato il 10 settembre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema