Heterodontus francisci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Heterodontus francisci
Horn shark.JPG
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Ittiopsidi
Classe Chondrichthyes
Sottoclasse Elasmobranchii
Superordine Selachimorpha
Ordine Heterodontiformes
Famiglia Heterodontidae
Genere Heterodontus
Specie H. francisci
Nomenclatura binomiale
Heterodontus francisci
Girard, 1855
Sinonimi

Heterodontus californicus

Areale

Heterodontus francisci distmap.png

Lo squalo cornuto del Pacifico (Heterodontus francisci Girard, 1855) appartiene al genere Heterodontus, che è l'unico membro della famiglia Heterodontidae e dell'ordine Heterodontiformes.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Un sommozzatore assieme ad un Heterodontus francisci presso l'Isola di Anacapa, in California.

Non supera i 122 cm di lunghezza[1] e pesa in genere più di 10 kg. L'età massima registrata è di 12 anni[2].

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

È uno squalo lento, notturno, generalmente solitario, si trova spesso vicino a fondali sabbiosi o rocciosi o letti algosi. Con le sue sviluppate e flessibili pinne pari riesce a "camminare" sul fondo. Durante il giorno giace immobile tra rocce e caverne, e spesso si riposa infilando la testa in un crepaccio. Gli adulti tendono a ritornare ogni giorno nello stesso punto a riposare[3].

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Questi squali hanno la bocca piccola, in confronto alla testa che è piuttosto grande. I denti, larghi e piatti, che si trovano nella parte posteriore della bocca, sono in grado di triturare le prede (ricci di mare, granchi e probabilmente anche abaloni e pesci ossei[3]).

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Si tratta di una specie ovovivipara[4]. L'accoppiamento avviene nel periodo compreso tra dicembre e gennaio; la femmina depone circa 30 uova con una marcata forma a spirale che favorisce la loro aderenza al substrato quando vengono deposte sotto le rocce o in caverne.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Vivono nell'Oceano Pacifico Orientale: in California dagli Stati Uniti fino al Golfo di California e probabilmente anche nelle acque di Ecuador e Perù[3].

Abitano a profondità comprese tra 2 e 150 metri, ma preferiscono non scendere sotto gli 11 metri[5].

Interazioni con l'uomo[modifica | modifica sorgente]

Sono poco pescati per la carne[3], mentre le spine delle loro pinne dorsali sono usate per la produzione di gioielleria[3].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Compagno, L.J.V. 1984 FAO species catalogue. Vol. 4. Sharks of the world. An annotated and illustrated catalogue of shark species known to date. Part 1 - Hexanchiformes to Lamniformes. FAO Fish. Synop. 125(4/1):1-249.
  2. ^ Clark, J. 1963 Aquarium records. Not given.
  3. ^ a b c d e Compagno, L.J.V. 2001 Sharks of the world. An annotated and illustrated catalogue of shark species known to date. Volume 2. Bullhead, mackerel and carpet sharks (Heterodontiformes, Lamniformes and Orectolobiformes). FAO Species Catalogue for Fishery Purposes. No. 1, Vol. 2. Rome, FAO. 2001. 269p.
  4. ^ Dulvy, N.K. and J.D. Reynolds 1997 Evolutionary transitions among egg-laying, live-bearing and maternal inputs in sharks and rays. Proc. R. Soc. Lond., Ser. B: Biol. Sci. 264:1309-1315.
  5. ^ Compagno, L.J.V., F. Krupp and W. Schneider 1995 Tiburones. p. 647-744. In W. Fischer, F. Krupp, W. Schneider, C. Sommer, K.E. Carpenter and V. Niem (eds.) Guia FAO para Identification de Especies para los Fines de la Pesca. Pacifico Centro-Oriental. 3 Vols. FAO, Rome.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci