Dalatias licha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Zigrino
Dalatias licha1.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 NT it.svg
Prossimo alla minaccia (nt)
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Gnathostomata
Classe Chondrichthyes
Sottoclasse Elasmobranchii
Ordine Squaliformes
Famiglia Dalatiidae
Genere Dalatias
Rafinesque, 1810
Specie D. licha
Nomenclatura binomiale
Dalatias licha
(Bonnaterre, 1788)
Sinonimi

Squalus licha

Areale

Dalatias licha distmap.png

Dalatias licha, conosciuto comunemente come zigrino, è uno squalo appartenente alla famiglia Dalatiidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è diffusa nell'Atlantico, nel Mediterraneo occidentale, nell'Oceano Indiano occidentale e nel Pacifico occidentale, compresi i mari circostanti Giappone, Australia, Hawaii e Nuova Zelanda, a profondità comprese tra i 50 e i 1800 metri. Abita i fondali.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Particolare della testa. Si noti anche la pelle ruvida

Presenta un corpo allungato, a sezione piuttosto arrotondata. La testa ha un naso appuntito, con occhi grandi e bocca con piccoli denti affilati e triangolari. Le pinne sono carnose, triangolari ma con i vertici arrotondati. Ha due pinne dorsali. La pinna caudale è innestata sulla fine della colonna vertebrale e formata da due lobi sottili. La pelle è estremamente ruvida. Il colore è uniforme, grigio antracite o bruno.
La sua lunghezza varia da 1 a 1,8 metri.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

D. licha ha dieta carnivora: si nutre di pesci e pesce azzurro, piccoli squali, molluschi, anfipodi, isopodi e crostacei.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

L'accoppiamento prevede fecondazione interna, ed avviene con un abbraccio ventre a ventre tra i due riprofuttori. D. licha è una specie ovovivipara: la femmina aumenta il numero di avannotti in grembo all'aumentare delle sue dimensioni.

Pesca[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è pescata commercialmente sia per l'alimentazione che per la pelle (utilizzata in pelletteria e per ricavare squalene dal suo fegato.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci