Henry Thomas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Henry Jackson Thomas (San Antonio, 9 settembre 1971) è un attore statunitense. Ha recitato in numerosi film, ed è principalmente conosciuto per il suo ruolo di Elliott nel film del 1982 E.T. l'extra-terrestre, di Steven Spielberg.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Thomas è nato a San Antonio, Texas, figlio unico di Carolyn L., casalinga, e Henry Jackson Thomas, un idraulico.[1] A San Antonio frequentò la East Central High School, e il Blinn College, sempre nel Texas.[2]

Nel suo primo matrimonio Thomas ha sposato Kelly Hill, nel 2000, dalla quale ha divorziato nel 2002.[2] Ha poi sposato Marie Zielcke, popolare attrice tedesca, nel maggio del 2004. La coppia ha avuto una figlia, Hazel.[2]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Il ruolo in E.T., gli fa guadagnare l'apparizione in uno spot pubblicitario per il gioco Night Stalker dell'Intellivision, a fianco di George Plimpton.[3] Dopo l'enorme successo del film, Thomas ritorna in Texas, recitando sporadicamente in film, televisivi e non, frequentando contemporaneamente la scuola e conducendo la vita di un ragazzino qualunque.

Un altro ruolo di spicco ricoperto dall'attore nel corso dei suoi anni giovanili è quello di Andrew nel film del 1984 Incompreso - L'ultimo sole d'estate. Tra la fine degli anni ottanta e l'inizio degli anni novanta Thomas ha cominciato a cimentarsi in ruoli da adulto. Da ricordare, nell'ambito dei suoi ruoli da adulto, la sua interpretazione di Samuel Ludlow nel film del 1994, Vento di passioni.

Oltre al ruolo di attore, Thomas è anche musicista nella band The Blueheelers.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Doppiatori italiani[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Biografia di Henry Thomas in filmreference.com. URL consultato l'11 luglio 2008.
  2. ^ a b c d e Note biografiche per Henry Thomas in Internet Movie Database. URL consultato l'11 luglio 2008.
  3. ^ (EN) Intellivision: Media. URL consultato l'11 luglio 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 32188570 LCCN: no96006219