Giuseppe Cambini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giuseppe Maria Gioacchino Cambini (Livorno, 13 febbraio 1746Parigi, 29 dicembre 1825[1]) è stato un compositore e violinista italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Iniziò a studiare violino con Filippo Manfredi. Secondo la leggenda, dopo che una delle sue opere, rappresentata a Napoli, si rivelò un insuccesso, Cambini e la sua amante si imbarcarono su una nave che fu catturata dai pirati; un ricco veneziano avrebbe poi riconosciuto il talento di Cambini e avrebbe ricomprato la sua libertà.

A prescindere dalla leggenda, Cambini giunse a Parigi nel 1773 o poco tempo prima e, dopo che una delle sue sinfonie venne eseguita a un Concert Spirituel, la sua musica riscosse grande successo: Cambini arrivò così a comporre un corpus di una dozzina di opere e soprattutto di musica strumentale. Tuttavia, a volte composizioni di altri venivano pubblicate col suo nome, come ad esempio una sinfonia di Joseph Martin Kraus.

Durante la permanenza di Mozart a Parigi, nel 1778, un concerto spirituale con la sua Symphonie Concertante, K 297b, venne cancellato, e Mozart ne incolpò Cambini; rientrava questo nell'abituale metodo di Mozart di calunniare i suoi rivali italiani, (come ad esempio Antonio Salieri): le false accuse di Mozart possono essere state legate al fatto che anche Cambini scrisse diverse Sinfonie Concertanti.

Con lo scoppio della Rivoluzione francese, Cambini scrisse inni in favore dei rivoluzionari, ma, con la Restaurazione, si dedicò soprattutto alla stesura di saggi di teoria musicale, così che la popolarità delle sue opere declinò. Da questo momento, le notizie biografiche su Cambini si fanno confuse: potrebbe essere rimasto nella capitale francese fino alla morte, avvenuta negli anni venti dell'Ottocento, o potrebbe essersi recato in Olanda ed essere morto là alla fine degli anni dieci.

Soltanto due delle opere di Cambini ci sono pervenute nella loro interezza, mentre consistente è il numero dei suoi quartetti per archi, che hanno portato alcuni studiosi a sostenere che egli abbia avuto un ruolo importante nello sviluppo di questa forma musicale in Francia.

Composizioni[modifica | modifica sorgente]

Aiuto
Trois quintetti concertans (info file)
Trois quintetti concertans (2° quintetto, 1° movimento, 1802) di Giuseppe Cambini.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Les romans (ballet-héroïque, libretto di L.-C.-M. de Bonneval, 1776)
  • Rose et Carloman (comédie-héroïque, libretto di A.D. Dubreuil, 1779)
  • La statue (comédie, libretto di M.-R. de Montalembert, 1784)
  • La bergère de qualité (comédie, libretto di M.-R. de Montalembert, 1786)
  • Le tuteur avare (opéra bouffon, libretto di J.-L. Gabiot de Salins, 1788)
  • La croisée (comédie, 1788, Beaujolais)
  • Colas et Colette (opéra bouffon, 1788, Beaujolais)
  • Le bon père (opéra bouffon, libretto di J.-F. Le Pitre, 1788, Beaujolais)
  • La prêtresse du soleil (drama, 1789, Beaujolais)
  • La revanche, ou Les deux frères (comédie, libretto di P.U. Dubuisson, 1790, Beaujolais)
  • Adèle et Edwin (opéra, 1790, Beaujolais)
  • Nantilde et Dagobert (opéra, libretto di P.-A.-A. de Piis, 1791, Louvois)
  • Les trois Gascons (opéra, libretto di Cambini, 1793, Louvois)
  • Encore un tuteur dupé (comédie, libretto di P.-J.-A. Roussel, 1798, Montansier)

Di dubbia attribuzione[modifica | modifica sorgente]

  • Alcméon (tragédie lyrique, libretto di A.D. Dubreuil, 1782, mai rappresentata)
  • Alcide (opéra, libretto di A.D. Dubreuil, 1782, mai rappresentata)
  • L'Amour et la peur, ou L'amant forcé d'être fidèle (opéra-comique, libretto di Cambini, 1795)

Musica sacra[modifica | modifica sorgente]

  • Le sacrifice d'Isaac (oratoire françois, 1774)
  • Joad (oratoire françois, 1775)
  • Samson (oratoire, libretto di Voltaire, 1779; perduto)
  • Le sacrifice d'Abraham (oratoire, 1780; perduto)
  • 5 messe
  • Miserere, motet à grand choeur (1775, perduto)
  • Diversi altri mottetti

Musica strumentale[modifica | modifica sorgente]

  • concerto per viola e orchestra
  • 3 sinfonie per archi, 2 oboi e 2 corni, op.5 (1776)
  • 3 symphonies à grand orchestre per archi, flauto, 2 oboi, fagotto e 2 corni (1787)
  • 3 sinfonie per archi, 2 oboi e 2 corni (1788)
  • 82 sinfonie concertanti (delle quali 76 pubblicati e 52 attualmente esistenti)
  • 110 quintetti per 2 violini, viola, 2 violoncelli (forse 114), di cui 84 completi (conservati alla Washington Library)
  • 149 quartetti per archi (1773-1809)
  • Almeno 104 trii
  • Almeno 212 duo
  • 5 Quartetti per cembalo, violino, oboe e violoncello
  • 6 sonate per violino e basso
  • Petits airs variés per violino
  • 12 sonate per flauto e basso
  • 6 sonate per clavicembalo/fortepiano e violino, op.21 (1781)
  • Air de Marlborough avec variations per fortepiano/clavicembalo e violino obbligato
  • 6 sonate per clavicembalo/fortepiano e flauto
  • Marche des Marseillois et la Carmagnole variées per flauto e basso
  • Petits airs connus variés per flauto e basso
  • Air variés per flauto, op.6
  • Différens solfèges d'une difficulté graduelle (1783)

Scritti[modifica | modifica sorgente]

  • Nouvelle méthode théorique et pratique pour le violon (1795 ca.)
  • Méthode pour la flûte traversière suivie de vingt petits airs connus et six duo à l'usage des commençans (1799)
  • Ausführung der Instrumentalquartetten, Allgemeine musikalische Zeitung (1803-4)
  • 2 articoli in Correspondance des professeurs et amateurs de musique (1804)
  • Über den Charakter, den die italienischen und deutschen Musik haben, und die französische haben sollte, Allgemeine musikalische Zeitung (1804-5)
  • 6 articoli in Les tablettes de Polymnie (1810-1)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Data presunta

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 95167349 LCCN: n82039432