Antonio Scontrino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Antonio Scontrino (Trapani, 17 maggio 1850Firenze, 7 gennaio 1922) è stato un compositore e contrabbassista italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Eccellente contrabassista, studiò composizione con Pietro Platania a Palermo, e nella stessa città si dedicò poi all'insegnamento.

Particolarmente dotato per la musica sinfonica da camera, scrisse tra l'altro la “sinfonia marinaresca” e “la sinfonia romantica”, oltre a pezzi da camera, romanze, e musiche di scena per “Francesca da Rimini” di D'Annunzio.

Come operista debuttò con Matelda nel 1879 [1] tragedia passionale di carattere estetizzante e romantico, concepita secondo una tradizionale regola. Verdi vedeva un influsso dei grandi romantici tedeschi nelle sue composizioni. Nel 1885 sposa Adele Casati, cui 3 anni più tardi dedica l'idillio di Sigfrido, trascrizione per pianoforte a 4 mani da Wagner. Seguì nel 1890 “Pierre Gringoire”, sul famoso poeta francese del '400.

La Cortigiana”, del 1896, ma iniziata nel 1887, in 4 atti, è la sua più ambiziosa opera, ambientata a Parigi nel '600, sulla figura di una celebre donna di mondo che infine si getta in mare dall’alto di una rupe.

Scontrino si dedica sempre più alla musica da camera e nel contempo prosegue la ricerca e la produzione nella musica strumentale. Finisce i suoi giorni a Firenze, dove si era trasferito dalla Sicilia per insegnare composizione al Real Istituto Musicale. Fu un artista isolato, di notevole statura, non ebbe successo popolare, ma le sue opere sono tra le più interessanti alternative all’opera verista, dominante in quell'epoca.

A lui è dedicato il conservatorio di musica di Trapani.

Composizioni[modifica | modifica sorgente]

Opere liriche[modifica | modifica sorgente]

  • Matelda (1879)
  • Il progettista (1882)
  • Il sortilegio (1882)
  • Marion De Lorme (1882)
  • Idillio di Sigfrido (1888)
  • Pierre Gringoire (1890)
  • La vita interiore (1892)
  • La cortigiana (1896)

Musica sinfonica[modifica | modifica sorgente]

  • Preludio e Fuga per quartetto d'archi in mi minore [2]
  • sinfonia marinaresca
  • Elegia
  • Il canto del pastore
  • Sogno d'amore [3]
  • Quartetto n.3 in la minore (1905);
  • Adagio per violino con acc. di pianoforte (1906),
  • Herzensleben, Concerto per contrabbasso e orchestra in la maggiore (1908);
  • Andantino per due clarinetti (1909);
  • sinfonia romantica (completata nel 1911 e diretta da Richard Strauss nel 1914 al Königliches Opernhaus);
  • Quartetto n.4 per violoncello e orchestra (1918),
  • Sonata per violino e pianoforte (1920),
  • Concerto per fagotto e orchestra

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il Compositore
  2. ^ Prelude and Fugue for String Quartet in E minor. Full Score: Antonio Scontrino: Amazon.com: Books
  3. ^ Category:Scontrino, Antonio - IMSLP/Petrucci Music Library: Free Public Domain Sheet Music

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 50003292 LCCN: no/89/1486

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica