Gerardina Trovato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gerardina Trovato
Fotografia di Gerardina Trovato
Nazionalità Italia Italia
Genere Europop[1]
Italodance[1]
Periodo di attività 1993 – in attività
Etichetta Sugar Records/indipendente
Album pubblicati 6 + 1 EP
Studio 3
Raccolte 3

Gerardina Trovato (Catania, 27 maggio 1967) è una cantautrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia di un medico catanese e di una insegnante di pianoforte, consegue a 19 anni il diploma di ragioneria e si trasferisce quasi subito a Roma, nell'intento di entrare a far parte del mondo della musica.
Dopo alcune esperienze lavorative come corista, grazie all'amico giornalista Piero Vivarelli riesce a far ascoltare una sua cassetta-provino a Caterina Caselli, proprietaria insieme al marito dell'etichetta discografica Sugar, che rimane folgorata dalla voce di Gerardina e la affida al produttore Mauro Malavasi per preparare il suo primo album Gerardina Trovato. Il debutto davanti al grande pubblico avviene al Festival di Sanremo 1993 con Ma non ho più la mia città scritta insieme allo stesso Malavasi e Donatella Milani, classificandosi seconda tra le nuove proposte dopo Laura Pausini. Successivamente partecipa al Festival Italiano con il brano "Chissà" e al festivalbar con "Sognare Sognare". Seguono, altri singoli "Lasciami libere le mani" e "Forse l'anima". L'album di debutto vende oltre duecentomila copie.

Nel 1994 è di nuovo al Festival con Non è un film (4º posto), canzone che denuncia gli orrori della guerra civile, con allusione alla Bosnia: la canzone è supportata da un video girato da Oliviero Toscani. Lo stesso anno interpreta assieme ad Andrea Bocelli il brano Vivere, la canzone parla di una donna stanca del suo modo di vivere frastornato e racconta che la sua vita è molto complicata, ad un tratto un uomo, (Andrea Bocelli), l'aiuta a capire che la vita è un dono e che va vissuta fino in fondo. La canzone finisce con la donna che dice: "Ho voglia di Vivere!". Il brano e' (compreso anche nel CD Romanza di Bocelli, album che ha venduto più di 25 milioni di copie in tutto il mondo). Entrambe le canzoni fanno parte del secondo album di Gerardina, Non è un film, uscito a ridosso della kermesse musicale e disco di platino per le vendite, solamente dopo una settimana dall'uscita discografica, infatti a Sanremo Top si classifica prima per le vendite.

Nel 1996 pubblica il suo terzo album, Ho trovato Gerardina, il cui primo singolo è "Amori amori" il secondo Piccoli già grandi, grande successo di quell'estate in una versione remixata. È una Gerardina più morbida, che però non rinuncia alla grinta e all'introspezione, azzeccando brani come Voglio di più e Cambierò Domani. Inoltre, in questo disco è incluso un duetto con Renato Zero dal titolo E già. L'album ottiene il disco d'oro per le vendite.

Nel 1997 viene pubblicata la prima raccolta di Gerardina, intitolata Il sole dentro, come uno dei due inediti della raccolta: Il sole dentro, appunto, canzone scritta da Enzo Gragnaniello, e Nascerai. Disco d'oro per le vendite.

Dopo due anni di vera assenza dal grande pubblico, Gerardina si ripresenta nel 2000 al Festival di Sanremo con la canzone autobiografica Gechi e vampiri. Il pezzo ottiene subito un ottimo riscontro, piazzandosi al 1º posto nella classifica della giuria popolare, ma viene penalizzato dai voti della giuria di qualità, la quale lo relega al 10º posto. Nella classifica finale di quell'edizione, Gechi e vampiri si classifica al 6º posto. Dopo il Festival viene pubblicata una nuova raccolta Gechi, vampiri e altre storie, che ottiene il disco di platino per le vendite, trainata nella stagione estiva dal singolo Mammone.

Nel 2003 si riaffaccia sulla scena musicale duettando con i VerbaVolant nel brano M'ama non m'ama.

Nel 2005 ritorna al grande pubblico, partecipando al programma televisivo Music Farm condotto da Simona Ventura, nel quale rimane per due settimane. Nello stesso anno viene pubblicato un doppio album contenente la collezione completa delle canzoni, con l'aggiunta di due brani inediti: U pisci spada di Domenico Modugno, I miei pensieri sono tutti lì di Pierangelo Bertoli (a sua volta confluita nella raccolta tributo dedicata al cantautore emiliano), e in più la versione originale di Vita spericolata di Vasco Rossi.

Nel 2006 pubblica il singolo Un'altra estate.

Il 18 gennaio 2008 esce l'EP I sogni prodotto da Marco Pollini per 1st POP, con quattro brani inediti (I sogni, Dammi un'ora, Quando non ci sei, A meno che io non sia l'unica) che anticipano l'uscita di un album previsto a fine anno. Il disco è stato registrato a Verona da Alessandro Casadei e per il brano "I Sogni" da Massimo Luca. Con il nuovo gruppo inizia un nuovo giro di concerti che la porta in giro per tutta Italia con un bel successo di pubblico. Nel mese di luglio viene chiamata a Chivasso per l'Evento Musicomic For Children, dove viene premiata con il disco d'Oro consegnatole dal Patron Walter Paradiso. A settembre viene invitata al Concorso "Una ragazza per il Cinema" e durante la serata finale al teatro antico di Taormina riceve il premio "Sicilia Arte" per la Carriera. Per problemi legati alla discografia, la produzione del nuovo album viene rinviata, nel frattempo Gerardina si concentra sulla stesura di quello che diventerà il suo diario autobiografico. I primi mesi del 2009 sono tutti dedicati al libro, e nel mese di giugno 2009 definisce completamente pure il nuovo progetto discografico decidendo per questi motivi di tralasciare momentaneamente l'attività live se non per la partecipazione anche in questo anno all'evento "Musicomic For Children". Il 2010 la vede assente dalle scene pubbliche, se non due apparizioni in Calabria e Sicilia. In questo periodo avviene l'incontro con il regista Sergio Castellari assieme al produttore cinematografico Antonio Chiaramonte. Quest'ultimo chiede a Gerardina di avere piccole anticipazioni del libro e decide di produrre il film sulla storia della cantante.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Gerardina Trovato su Discogs

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 80517322