Fred Williamson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fred Williamson nel 2008

Fred Williamson (Gary, 5 marzo 1938) è un attore e regista cinematografico statunitense, nonché ex giocatore di football americano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È stato un celebre giocatore di football americano, in zona di difesa nella AFL negli anni sessanta. Dopo aver giocato a football al college per la Northwestern University alla fine degli anni cinquanta, giocò un anno nei Pittsburgh Steelers nella NFL nel 1960. Passò alla nuova AFL l'anno successivo, giocando per quattro stagioni negli Oakland Raiders e per tre stagioni nei Kansas City Chiefs.

Durante il periodo con i Chiefs, Williamson divenne uno dei primi promotori del football, coniando il soprannome "The Hammer" - perché usava il suo braccio per dare colpi di karate al capo degli avversari. In seguito al suo ritiro dal mondo del football, Williamson seguì una carriera da attore, per la maggior parte al fianco del running back Jim Brown. Prima che lo facesse Jim nel 1974, Fred posò nudo per la rivista "Playgirl" nell'ottobre 1973.

Uno dei primi ruoli televisivi di Fred Williamson fu quello in Una città tra le nuvole, un episodio di Star Trek, nel ruolo di Anka. Interpretò il ragazzo di Diahann Carroll nella sitcom Julia.

Due dei suoi primi ruoli cinematografici furono in M*A*S*H di Robert Altman del 1970 e in Dimmi che mi ami, Junie Moon. Interpretò, nel 1973, un afroamericano mafioso in Black Caesar - Il Padrino nero e nel suo sequel Tommy Gibbs criminale per giustizia. Dopo questi, apparve come attore e lavorò come regista in diversi film, la maggior parte dei quali considerati appartenenti al genere della blaxploitation.

Nel 1974 venne selezionato dalla rete televisiva ABC come commentatore del Monday Night Football per rimpiazzare Don Meredith, che aveva lasciato il posto libero, per cercare una carriera da attore sul network rivale, la NBC. Williamson venne usato sulle reti pre-stagione, ma venne definito inattendibile. Per questo, venne tolto dal suo posto di lavoro all'inizio della stagione regolare, aggiudicandosi il titolo di "prima persona a non durare per un'intera stagione di football alla MNF". Venne rimpiazzato da Alex Karras.

Da quel momento, Williamson continuò la sua carriera come attore e regista, venendo rispolverato da Quentin Tarantino per il film Dal tramonto all'alba di Robert Rodriguez, e apparendo più recentemente nella versione cinematografica della serie televisiva degli anni settanta Starsky & Hutch.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 7582514