Ernesto I di Sassonia-Coburgo-Gotha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ernesto I/III
Ernesto I di Sassonia-Coburgo-Gotha. Ritratto di George Dawe
Ernesto I di Sassonia-Coburgo-Gotha. Ritratto di George Dawe
Duca di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
In carica 1806–1826
Predecessore Francesco
Successore Divenne duca di Sassonia-Coburgo e Gotha
Duca di Sassonia-Coburgo e Gotha
In carica 1826–1844
Predecessore Precedentemente duca di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
Successore Ernesto II
Nome completo in tedesco: Ernst Anton Karl Ludwig, Herzog von Sachsen-Coburg und Gotha
Nascita Coburgo, 2 gennaio 1784
Morte Gotha, 29 gennaio 1844
Padre Francesco Federico di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
Madre Augusta di Reuss-Ebersdorf
Coniugi Luisa di Sassonia-Gotha-Altenburg
Maria di Württemberg
Figli Ernesto II di Sassonia-Coburgo-Gotha
Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha, principe consorte del Regno Unito]]

Ernesto Antonio Carlo Luigi di Sassonia-Coburgo-Saalfeld (Coburgo, 2 gennaio 1784Gotha, 29 gennaio 1844) fu duca di Sassonia-Coburgo-Saalfeld e dal 1826, con il nome di Ernesto I, primo duca di Sassonia-Coburgo-Gotha.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Egli era il figlio maggiore del duca Francesco Federico di Sassonia-Coburgo-Saalfeld e della contessa Augusta di Reuss-Ebersdorf.

Il 10 maggio 1803 venne riconosciuto adulto prematuramente in quanto il padre si era gravemente ammalato nella primavera di quell'anno e gli venne chiesto di prendere parte agli affari di stato. Alla morte del padre, nel 1806, egli assunse la reggenza del ducato di Sassonia-Coburgo-Saalfeld come Ernesto III , ma non poté ottenere subito il governo diretto dei propri territori in quanto questi erano occupati dalle truppe napoleoniche e come tali si trovavano sotto amministrazione francese. Solo dopo la pace di Tilsit (1807) il ducato di Sassonia-Coburgo-Saalfeld venne riunito (in un primo momento era stato dissolto) e ritornò a Ernesto. Questo fu possibile per pressione della Russia, dal momento che la sorella di Ernesto, Giuliana aveva sposato il fratello dello zar di Russia.

Ernesto fu un generale prussiano e partecipò alla guerra contro Napoleone. Egli prese parte personalmente alle battaglie di Jena-Auerstadt (1806), Lützen e Lipsia (1813) irrompendo nel 1814 nella fortezza francese di Mainz. Alla sconfitta di Napoleone nella battaglia di Waterloo, il Congresso di Vienna, il 9 giugno 1815, assegnò ad Ernesto un'area totale di 825 km² con 25,000 abitanti attorno ad un capitale, San Wendel. Nel 1819 questa terra prese il nome di principato di Lichtenberg e fu venduta alla Prussia nel 1834.

La morte dell'ultimo duca di Sassonia-Gotha-Altenburg 1825, zio della moglie Luisa, stabilì la divisione del territorio tra i suoi eredi. Ernesto a quel tempo stava avviando i processi di separazione dalla moglie e per questo altri rami della famiglia gli obbiettarono il fatto che avesse comunque ottenuto Gotha. Essi raggiunsero un compromesso il 12 novembre 1826: Ernesto ricevette il Sassonia-Gotha e cedette Saalfeld ai Sassonia-Meiningen, divenendo quindi Ernesto I di Sassonia-Coburgo-Gotha.

Matrimoni ed eredi[modifica | modifica sorgente]

A Gotha, il 3 luglio 1817, Ernesto sposò Luisa di Sassonia-Gotha-Altenburg, figlia di Augusto di Sassonia-Gotha-Altenburg e di Luisa Carlotta di Meclemburgo-Schwerin (1779-1801), da cui ebbe due figli:

Il matrimonio tra Ernesto e Luisa fu però infelice e culminò in una separazione nel 1824, con un divorzio ufficiale il 31 marzo 1826.

Ernesto si risposò una seconda volta con la nipote, Maria di Württemberg (17 settembre 1799-24 settembre 1860), figlia di sua sorella Antonietta, a Coburgo, il 23 dicembre 1832. Non ebbero figli.

Altri tre figli li ebbe da storie d'amore con Sofia Fermepin de Marteaux e Margherita Braun

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Gran maestro dell'Ordine della Casata ernestina di Sassonia di Sassonia-Coburgo-Gotha - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'Ordine della Casata ernestina di Sassonia di Sassonia-Coburgo-Gotha
Cavaliere dell'ordine della Giarrettiera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'ordine della Giarrettiera
Cavaliere di gran croce dell'Ordine reale di Santo Stefano d'Ungheria - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine reale di Santo Stefano d'Ungheria

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Duca di Sassonia-Coburgo-Saalfeld Successore
Francesco Federico 1800-1826 trasformato in ducato di Sassonia-Coburgo-Gotha
Predecessore Duca di Sassonia-Coburgo-Gotha Successore
Compreso nei domini della casata di Sassonia-Gotha-Altenburg 1826-1844 Ernesto II

Controllo di autorità VIAF: 284994363