Anna Sofia di Sassonia-Gotha-Altenburg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anna Sofia di Sassonia-Gotha-Altenburg
1670 Anne Sophie.jpg
Principessa di Schwarzburg-Rudolstadt
Nascita 22 dicembre 1670
Morte 28 dicembre 1728
Casa reale Casa di Wettin
Dinastia Sassonia-Gotha-Altenburg
Padre Federico I di Sassonia-Gotha-Altenburg
Madre Maddalena Sibilla di Sassonia-Weissenfels
Coniuge Luigi Federico I di Schwarzburg-Rudolstadt

Anna Sofia di Sassonia-Gotha-Altenburg (Gotha, 22 dicembre 1670Rudolstadt, 28 dicembre 1728) fu una principessa sassone e principessa consorte di Schwarzburg-Rudolstadt.

Era la figlia primogenita del duca di Sassonia-Gotha-Altenburg Federico I, che governò sul ducato dal 1675. Sua madre era la principessa Maddalena Sibilla di Sassonia-Weissenfels, unica figlia del duca Augusto di Sassonia-Weissenfels.

A diciannove anni suo padre la diede in sposa a Luigi Federico I di Schwarzburg-Rudolstadt, figlio ed erede del principe Alberto Antonio di Schwarzburg-Rudolstadt. La cerimonia nuziale si tenne a Gotha il 15 ottobre 1691 e sancì l'alleanza tra le dinastie Wettin e Schwarzburg-Rudolstadt[1].

Nel 1710, alla morte del suocero, divenne principessa consorte di Schwarzburg-Rudolstadt, titolo che conservò fino morte del marito, avvenuta il 24 giugno 1718 a Rudolstadt. Anna Sofia gli sarebbe sopravvissuta dieci anni. Nel 1713 venne introdotta nel principato la primogenitura, cosicché il primogenito di Anna Sofia poté ereditare la totalità dei domini paterni.

In ventisette anni di matrimonio, diede al marito tredici figli e al casato l'erede maschio[2]:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Wettin 6
  2. ^ Schwarzburg 7

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]