Enema of the State

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Enema of the State
Artista blink-182
Tipo album Studio
Pubblicazione 1 giugno 1999
Durata 37 min : 49 s
Dischi 1
Tracce 12
Genere Pop punk[1]
Alternative rock[1]
Punk revival[1]
Post-grunge[1]
Etichetta MCA Records
Produttore Jerry Finn
Registrazione 1998-1999 at Mad Hatter, Signature Sound, Big Fish, Conway Recording Studios, The Bomb Factory and Studio West
blink-182 - cronologia
Album precedente
(1997)

Enema of the State è il terzo album studio dei blink-182, band pop punk californiana. Il disco fu inciso, tra gli altri, agli studi Signature Sound di San Diego e prodotto da Jerry Finn, già con Green Day e Rancid. È il primo album pubblicato con il batterista Travis Barker.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

Lo stile musicale[modifica | modifica sorgente]

L'album vide la luce nel 1999, e venne pubblicizzato per le radio da singoli come What's My Age Again?, Adam's Song e All the Small Things. Il sound è a metà tra quello degli Offspring, più inclini ad introdurre suoni etnici nelle loro canzoni, e i Green Day, che vengono affiancati ai blink-182 soprattutto per la melodicità di alcune canzoni. Per questo il sound dei blink-182 è più vicino al pop punk (Green Day, Sum 41), che al punk rock più veloce e urlato dei NOFX e dei Rancid.

I temi[modifica | modifica sorgente]

Il principale distacco dei blink-182 dalla scena punk è rappresentato proprio dai testi: non più denunce contro la corruzione della società, della droga, dei disagi giovanili, né manifestazioni di anarchia, ma successioni di storie che hanno lo scopo di divertire e appassionare, usando espressioni volgari ma esilaranti.

Dati di vendita[modifica | modifica sorgente]

L'album vende oltre 15 milioni di copie in tutto il mondo piazzandosi per oltre un anno nei quartieri alti della classifica Billboard's Top 200.

Il tour estivo della band dello stesso anno toccò i 300.000 biglietti venduti. I blink-182 arrivarono anche in Italia all'Independent Days Festival, ma le cose andarono male: dovettero abbandonare il palco dopo appena sette pezzi, poiché il pubblico non gradiva il genere e prese il gruppo a sassate.

Copertina[modifica | modifica sorgente]

La copertina dell'album mostra un'infermiera in abiti succinti mentre indossa un guanto in lattice: è Janine Lindemulder, pornostar statunitense.

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Anno Classifica Posizione
1999 Billboard Top 200 1
Top Internet Albums 1
Top Canadian Albums 1

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Dumpweed - 2:23 (DeLonge)
  2. Don't Leave Me - 2:23 (Hoppus)
  3. Aliens Exist - 3:13 (DeLonge)
  4. Going Away to College - 2:59 (Hoppus)
  5. What's My Age Again? - 2:28 (Hoppus)
  6. Dysentery Gary - 2:45 (DeLonge/Hoppus)
  7. Adam's Song - 4:09 (Hoppus)
  8. All the Small Things - 2:48 (DeLonge)
  9. The Party Song - 2:19 (Hoppus)
  10. Mutt - 3:23 (DeLonge)
  11. Wendy Clear - 2:50 (Hoppus)
  12. Anthem - 3:39 (DeLonge)

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Il testo di Adam's Song, brano contro il suicidio, fu scritto da Mark Hoppus basandosi almeno in parte su un fatto realmente accaduto: nel bel mezzo di un tour dei blink-182, Hoppus ricevette un messaggio da parte di un fan in cui ringraziava di cuore la band per quello che gli aveva dato di positivo e diceva addio, perché stava per togliersi la vita a causa della sua depressione. Hoppus venne in seguito a sapere che quel ragazzo si era veramente suicidato poco tempo dopo, così scrisse il testo di Adam's Song. Durante le esecuzioni dal vivo, specialmente nei primi anni seguenti a Enema of the State, si avvertiva chiaramente una forte emozione nella voce di Hoppus quando presentava questo brano. Nel 2000, il diciassettenne Greg Barnes fu ritrovato impiccato nel garage di casa con lo stereo impostato in modo da ripetere all'infinito i versi di Adam's Song che dicono: <Sono troppo depresso per andare avanti, vi dispiacerà quando me ne sarò andato?> e <Non ho mai pensato che sarei morto da solo>. Il ragazzo, frequentava la Columbine High School nota per la strage del 20 aprile 1999, dove Greg perse uno dei suoi migliori amici. [2]
  • Nel video del singolo What's my age again? appaiono completamente nudi durante le scene interne, mentre corrono nudi (ma indossando degli slip color carne) per Los Angeles attirando l'attenzione dei passanti. Nel video i tre sono comunque censurati con un effetto sgranato di pixel.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d (EN) Enema of the State, Allmusic.com. URL consultato il 5 novembre 2009.
  2. ^ √ Si suicida ascoltando i Blink-182 - Rockol
punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk