Ed Warner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
« Troppo facile! »
(Warner parando un tiro all'incrocio dei pali.)
Ed Warner
Ed Warner
Ed Warner
Nome orig. 健 若島津 (Ken Wakashimazu)
Lingua orig. Giapponese
Autore Yoichi Takahashi
Editore Shueisha
1ª app. 1981
1ª app. in Shonen Jump
Editore it. Star Comics
app. it. 2000 – 2004
app. it. in Techno
Voci orig.
Voce italiana Rori Manfredi
Specie umano
Sesso Maschio
Etnia giapponese
Luogo di nascita Giappone Giappone
Parenti
  • padre (nome sconosciuto)

Ed Warner (若島津 健 Wakashimazu Ken?) è un personaggio della serie manga e anime Holly e Benji che gioca nel ruolo di portiere e, nell'ultima serie manga (il Golden-23), anche in quello di attaccante. È uno dei personaggi principali della serie e le sue acrobazie tra i pali (salta con i piedi su un palo per ricevere la spinta necessaria per parare i tiri degli avversari) hanno contribuito, al pari di quelle dei gemelli Derrick, a rendere famoso il manga. Ha una forte rivalità con Benji Price, al quale contende il ruolo di miglior portiere del Giappone. Chiamato anche il "portiere del karate", Warner è figlio di un rinomato maestro di arti marziali che, data la bravura del figlio anche in questa disciplina, vorrebbe che Ed lasciasse il calcio per ereditare la gestione del Dojo di famiglia.

È doppiato da Rori Manfredi.

Il campionato nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ed appare per la prima volta nella semifinale tra la Flynet di Philip Callaghan e la Muppet, la sua squadra: Ed era stato a lungo infortunato e non poté essere schierato durante il campionato, ma sostituì il portiere titolare all'ultimo minuto della suddetta sfida, quando l'arbitro fischiò un rigore a favore della Flynet. Ed parò il rigore di Callaghan e lanciò il contropiede grazie al quale il capitano Mark Lenders segnò il gol del definitivo 3 a 2. Nella finale successiva Ed rende la vita difficile alla Newteam di Holly Hutton e Tom Becker, che tuttavia riescono ad aggiudicarsi la vittoria finale, nonostante l'eccellente prova tra i pali di Ed.

Il campionato delle medie[modifica | modifica wikitesto]

Nel campionato delle medie Warner passa alla Toho assieme a Denny Mellow e al capitano Lenders, con i quali riuscirà ad aggiudicarsi, a pari merito con la Newteam, la vittoria finale. In questo torneo. Ed diventa il capitano della squadra causa l'assenza prolungata del suo amico Mark Lenders, dovuta ad attriti tra quest'ultimo ed il mister della Toho. Riesce comunque a guidare i suoi compagni di squadra verso la finale contro la Newteam, che viene raggiunta dopo aver segnato il gol decisivo in semifinale contro la sua ex squadra, la Muppet. Le sue prestazioni gli valgono la chiamata in nazionale, oltre a risultare il miglior portiere del torneo.

Il torneo di Parigi[modifica | modifica wikitesto]

Al torneo di Parigi, durante l'amichevole con l'Amburgo, Warner subirà un brutto infortunio al polso cercando di parare il fortissimo Fire Shot del capitano tedesco Karl Heinz Schneider; nonostante ciò viene scelto come portiere titolare della nazionale, a discapito del più celebre Benji Price.

La sua miglior partita avviene durante la semifinale con la Francia: nonostante la ferita al polso destro, riapertasi durante l'incontro, Ed stringe i denti e, arrivati ai rigori, riesce a respingere il rigore del centravanti francese Luis Napoleon con la mano infortunata, dando così la vittoria alla sua squadra. Nella finale successiva, indisponibile, viene sostituito da Price.

Il World Youth[modifica | modifica wikitesto]

Nella serie Captain Tsubasa World Youth il suo personaggio viene approfondito: Ed lascia il ritiro della nazionale quando il ct Mikami gli comunica che il portiere titolare al mondiale giovanile sarà Benji, per il fatto che gioca da diversi anni come professionista in Europa ed ha una maggior esperienza internazionale. Warner non ci sta e, offeso, abbandona la nazionale per diventare un professionista nella J-League militando nei Yokohama Flugels.

Warner continua a seguire le partite di qualificazione al mondiale dalle tribune, soffrendo per i compagni, nonostante dichiari che non gliene importi più nulla, fino a quando non vide Price giocare con i polsi gravemente infortunati durante la partita Cina - Giappone: l'attaccamento alla squadra di Benji spinse Warner a ripensarci, convinto anche dall'amico di sempre Mark Lenders. Warner tornò a difendere la porta della nazionale, con la quale si qualificò ai mondiali giovanili.

Per prepararsi al mondiale, Ed si sottopone ad un severo addestramento di arti marziali al Dojo di famiglia, per migliorare i propri riflessi. Vista l'indisponibilità di Price (ancora convalescente) Warner difese i pali del Giappone per le prime partite del torneo ma dopo aver subito 5 reti dall'Uruguay (ma riuscì a parare il terzo Tornado Shot di Ryoma Hino) venne riampiazzato da Benji, ormai guarito.

Road to 2002 e Golden-23[modifica | modifica wikitesto]

Warner/Wakashimazu appare brevemente nel Road to 2002 dove lo si vede giocare una partita di J League (il campionato di calcio giapponese) contro il Kashiwa Reysol di Nitta (Patrick Everett) a cui para tutti i tiri. In seguito, nel Golden-23, viene convocato nella nazionale olimpica. Gioca il primo tempo dell'amichevole contro la Danimarca da portiere titolare, essendo Wakabayashi (Benji) non convocabile in quanto impegnato con la sua squadra di club, subendo una rete dal danese Haas. Nel road to 2002 Warner gioca nel Nagoya Grampus.

Nel secondo tempo l'allenatore del Giappone Kira (Jeff Turner, l'ex allenatore della Muppet) decide di spostare Wakashimazu in attacco mettendo in porta Morisaki (Crocker). Warner/Wakashimazu si rivela un buon attaccante contribuendo alla vittoria del Giappone per 4-1 con degli assist. Nell'amichevole successiva contro la Nigeria gioca in attacco fin dall'inizio segnando anche una rete in rovesciata su assist del collega Wakabayashi. Nelle qualificazioni continua a giocare in attacco contribuendo alla qualificazione del Giappone alle Olimpiadi.

Warner è presente in tutti i film della serie, dividendosi il ruolo di portiere della nazionale con Benji (spesso, per un motivo o per un altro, i due giocano un tempo a testa). Warner/Wakashimazu ha caratteristiche tali da equivalersi con Benji/Wakabayashi, tuttavia sembra essere più inesperto del rivale, in quanto Benji riesce a parare i vari supertiri degli avversari fin dalla prima volta che li vede, mentre Warner subisce sempre una rete prima di intuire il modo di neutralizzarli.

Abilità Speciali[modifica | modifica wikitesto]

Sankankutobu - Salto Rimbalzato ( 三角とび )

Grazie alle notevoli abilità nelle arti marziali ed alla sua felina agilità, Warner riesce ad utilizzare il palo della porta come trampolino per darsi uno scatto e riuscire ad afferrare i palloni anche quando questi avrebbero spiazzato qualunque altro portiere.

Shutou Saving - Salvataggio di estensione ( 手刀セー ビング )

Quando i palloni sono troppo angolati e difficili da catturare, Warner estende le dita della mano per poter, con esse, riuscire a respingere i tiri con più possibilità. In una variante di questa tecnica. Warner usa il taglio della mano per dare un colpo di Karate al pallone, respingendo il tiro senza bloccarlo.

Seiken Defense - Difesa di pugno ( 正拳 ディフェンス )

Usando un pugno diretto di Karate, Warner respinge i tiri più potenti scagliati contro di lui. Con questa tecnica, egli riesce anche a parare il rigore di Napoleon, nella semifinale del campionato mondiale giovanile contro la Francia.