David Tomlinson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
David Tomlinson nel film Mary Poppins (1964)

David Cecil MacAlister Tomlinson (Henley-on-Thames, 7 maggio 1917Westminster, 24 giugno 2000) è stato un attore britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di un procuratore legale, dopo aver terminato gli studi alla Tonbridge School, servì per un anno la corona britannica come granatiere. La sua prima esperienza lavorativa si svolse come impiegato alla London's Shell House, dove capì ben presto di non essere affatto portato a tale ruolo, ed iniziò quindi a recitare come attore dilettante nei teatri londinesi.

Il primo film che interpretò fu Garrison Follies di Maclean Rogers (1941), cui seguì Quiet Wedding di Anthony Asquith (1941). La sua eccezionale bravura lo portò a recitare anche a teatro insieme a Robert Morley e Roger Moore ne La capannina (The Little Hut).

Lo scoppio della Seconda guerra mondiale lo costrinse ad interrompere la sua carriera cinematografica, facendolo entrare nell'aviazione di Sua Maestà con il grado di tenente. Il volo divenne una sua grande passione, interrotta da un incidente che lo stesso David causò nel 1957, precipitando con il proprio aereo sulla casa dei suoi vicini; l'azione gli valse una denuncia e Tomlinson rischiò la prigione. Suo padre, abile avvocato, lo difese dalle accuse dei vicini vincendo la causa.

Grandissimo amico di Errol Flynn, nel 1954 si sposò con Audrey Freeman, che gli diede quattro figli maschi (David, William, Henry e James). Tornò poi a recitare per Asquith nel 1945 in The War to the Stars. Acquistato così lo status di un Lord serissimo, ma pur sempre ironico, recitò anche per Peter Ustinov in School for Secrets (1946). Strinse una fortissima amicizia con il regista Ken Annakin che lo diresse in Atterraggio forzato (1947), Miranda (1948), Hotel Sahara (1951) e Tre uomini in barca (1956).

Dopo essere stato diretto da Tony Richardson in Tom Jones (1963) e da Richard Thorpe in Crociera imprevista (1964), sostituì Alec Guinness nel ruolo del signor Banks nella pellicola per la Disney Mary Poppins (1964). Nonostante sia stato il sostituto di un altro attore, la parte di quel padre assente, borghese e materialista gli stette a pennello, frutto anche di un lungo lavoro preparatorio svolto con lo stesso Walt Disney, del quale divenne grande amico[senza fonte]. Il regista infatti lo inserì anche in Un Maggiolino tutto matto (1969) e Pomi d'ottone e manici di scopa (1971). Strinse una forte amicizia anche con Peter Sellers, tanto che quando quest'ultimo fu colpito da un attacco cardiaco, durante il suo periodo di degenza in ospedale volle accanto a sé solo Tomlinson.[senza fonte]

Ritiratosi nei primi anni ottanta, subito dopo aver recitato il ruolo di Sir Roger Avery ne Il diabolico complotto del dottor Fu Manchu (1980), morì nel 2000 per un'ischemia cerebrale. Dopo il funerale è stato inumato nel cimitero di Mursley.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

1939–45 Star - nastrino per uniforme ordinaria 1939–45 Star
War Medal 1939–1945 - nastrino per uniforme ordinaria War Medal 1939–1945

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 24801185 LCCN: n94092892