Cucina lettone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Una cena lettone.

La cucina lettone (Latviešu virtuve) è l'espressione dell'arte culinaria della Lettonia ed è stata profondamente influenzata dalla cucina tedesca, russa e dei restanti paesi della regione baltica.[1]

Pasti[modifica | modifica wikitesto]

Al giorno d'oggi i lettoni consumano, di solito, tre pasti al giorno. La colazione è leggera e consiste in sandwich o un'omelette, accompagnata con una bevanda, solitamente latte. Il pranzo è consumato da mezzogiorno alle 15.00 ed è il pasto principale della giornata, comprendendo diverse portate tra cui una zuppa come primo ed un dolce. La cena è l'ultimo pasto della giornata e comprende diverse portate. È comune la consumazione di cibi precotti o surgelati.[2]

Alcolici[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli alcolici vi è il Balsamo Nero di Riga, un liquore composto da piante, fiori, frutti per un totale di 25 ingredienti.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) "Latvian Cuisine." www.dailylatvia.com
  2. ^ (EN) latinst.lv
  3. ^ www.randburg.com