Bruno Uvini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bruno Uvini
Dati biografici
Nome Bruno Uvini Bortolança
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 187[1] cm
Peso 85[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra Santos Santos
Carriera
Giovanili
2000-2005
2005-2007
2007-2010
Capivari Capivari
600px Giallo e Blu.png PAEC
San Paolo San Paolo
Squadre di club1
2010-2012 San Paolo San Paolo 8 (0)
2012 Tottenham Tottenham 0 (0)
2012-2013 Napoli Napoli 0 (0)
2013 Siena Siena 0 (0)
2013-2014 Napoli Napoli 1 (0)
2014- Santos Santos 7 (1)
Nazionale
2010
2011
2012
2012-
Brasile Brasile U-19
Brasile Brasile U-20
Brasile Brasile olimpica
Brasile Brasile
3 (2)
16 (1)
1 (0)
3 (0)
Palmarès
Transparent.png Campionato sudamericano Under-20
Oro Perù 2011
Transparent.png Campionato mondiale Under-20
Oro Colombia 2011
Olympic flag.svg Olimpiadi
Argento Londra 2012
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 17 agosto 2014

Bruno Uvini Bortolança, detto Bruno Uvini (Capivari, 3 giugno 1991), è un calciatore brasiliano, difensore del Santos in prestito dal Napoli.

Possiede il passaporto italiano.[2]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Difensore centrale dall'imponente stazza fisica; molto bravo sia col gioco aereo che nelle chiusure e nella marcatura degli attaccanti avversari[3]. Si distingue anche per il tempismo negli anticipi e il senso di posizione tattica, con cui sopperisce a una velocità non eccelsa[4].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Le giovanili e il passaggio al São Paulo[modifica | modifica wikitesto]

Muove i suoi primi passi calcistici nella società della sua città natale, il Capivari, dove resta fino al 2005 quando passa nelle giovanili del PAEC. Dopo due anni di militanza nella formazione gialloblù, viene notato dagli osservatori del San Paolo ed entra così a far parte del settore giovanile paulista.

In poco tempo, grazie alle sue prestazioni ed alle buone doti individuali, diviene un punto fermo delle varie rappresentative giovanili dei Tricolor Paulista nelle quali ricopre il ruolo di capitano[5]. Esordisce in prima squadra il 29 settembre 2010 nella partita di campionato contro il Grêmio, perso con il risultato di 4-2[6]. Rimedia la sua prima ammonizione in carriera, da calciatore professionista, il 19 giugno in occasione della partita di campionato giocata con il Ceará[7].

In prestito al Tottenham e Napoli[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 febbraio 2012 passa in prestito alla società inglese del Tottenham per due mesi,[8] con un'opzione per rendere il trasferimento definitivo alla cifra di 3,7 milioni di euro.[9] Con la maglia degli Spurs sostiene un periodo di prova, prendendo parte agli allenamenti e alle gare amichevoli senza poter scendere in campo negli impegni ufficiali della squadra.[10] Al termine della stagione, non essendo stato contrattualizzato dagli Spurs, ritorna in Brasile.[11]

Il 30 agosto 2012, ritornato al club di São Paulo, si trasferisce a titolo definitivo alla società italiana del Napoli,[12] sottoscrivendo un contratto quinquennale con la società partenopea fino al 30 giugno 2017.[13] Sceglie la maglia numero 3.[14]

Debutta in prima squadra partendo come titolare il 6 dicembre 2012 in occasione della partita di Europa League con il PSV, conclusosi con il risultato di 1 a 3 in favore degli olandesi.[15] Il 31 gennaio 2013, senza mai essere stato utilizzato in campionato, passa in prestito al Siena.[16] Anche qui non colleziona alcuna presenza e al termine della stagione rientra al Napoli.

Il debutto in Serie A avviene sabato 2 novembre nella gara interna contro il Catania, sostituendo l'infortunato Mesto al sesto minuto di gioco; la partita terminerà 2-1 per i partenopei grazie alle reti di Callejón e Hamšík[17] e resterà la sua unica presenza stagionale.

Il 30 marzo 2014 torna in Brasile, ceduto in prestito al Santos.[18]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011, dopo aver collezionato 3 presenze e due gol con l'Under-19 l'anno precedente, viene convocato nell'Under-20 per prendere parte sia al campionato mondiale e sia al campionato sudamericano di categoria dell'anno in corso; la Nazionale verdeoro si aggiudica la vittoria finale in entrambi i tornei[19], con Uvini che gioca da titolare 13 delle 14 partite disputate complessivamente nei due tornei.

Il 26 maggio 2012, a 21 anni non ancora compiuti, debutta nella Nazionale maggiore nell'amichevole contro la Danimarca, terminata con il risultato di 3-1 per i verdeoro[20].

Il 6 luglio 2012 viene convocato per disputare il torneo olimpico che si svolge a Londra e in altre città del Regno Unito[21][22]. Debutta con la Nazionale olimpica il 7 agosto in occasione della partita giocata all'Old Trafford di Manchester contro i pari età della Corea del Sud, subentrando a Juan Jesus durante la partita[23]; la selezione brasiliana conquista la medaglia d'argento dopo aver perso la finale di Wembley contro la Nazionale messicana[24][25].

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 17 agosto 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010 Brasile San Paolo A1/SP+A 0+2 0+0 - - - - - - - - - 2 0
2011 A1/SP+A 0+6 0+0 - - - CL 0 0 - - - 6 0
2012 A1/SP+A 0+0 0+0 CB 1 0 - - - - - - 1 0
Totale São Paulo 8 0 1 0 0 0 0 0 9 0
2012-gen. 2013 Italia Napoli A 0 0 CI 0 0 UEL 1 0 SI[26] - - 1 0
gen.-giu. 2013 Italia Siena A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
2013-mar. 2014 Italia Napoli A 1 0 CI 0 0 UCL+UEL 0 0 - - - 1 0
Totale Napoli 1 0 - - 1 0 0 0 2 0
mar.-dic. 2014 Brasile Santos A1/SP+A 0+7 0+1 CB 2 0 - - - - - - 9 1
Totale carriera 16 1 3 0 1 0 0 0 20 1

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Brasile Brasile
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
26/05/2012 Amburgo Danimarca Danimarca 1 – 3 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 90’ 90’
03/06/2012 Arlington Brasile Brasile 0 – 2 Messico Messico Amichevole - Ingresso al 69’ 69’
09/06/2012 New York Argentina Argentina 4 – 3 Brasile Brasile Amichevole -
Totale Presenze 3 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

São Paulo: 2010

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2011
2011
Londra 2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (PT) 34 Bruno Uvini, saopaulofc.net. URL consultato il 13 agosto 2012.
  2. ^ Bruno Uvini, transfermarkt.it. URL consultato il 13 agosto 2012.
  3. ^ Francesco Tusi, Bruno Uvini: 1991 - Brasile, generazioneditalenti.com. URL consultato il 14 luglio 2012.
  4. ^ Gilberto D'alessio, Identikit di … Bruno Uvini del San Paolo, iamnaples.it. URL consultato il 29 agosto 2012.
  5. ^ Gianluca Di Marzio, Alla scoperta di Bruno Uvini, il leader difensivo conteso tra Europa e Brasile, gianlucadimarzio.com. URL consultato il 13 agosto 2012.
  6. ^ Grêmio - São Paulo 4:2, transfermarkt.it. URL consultato il 13 agosto 2012.
  7. ^ Ceará vs. São Paulo 0 - 2, soccerway.com. URL consultato il 13 agosto 2012.
  8. ^ (PT) No Tottenham, Bruno Uvini espera chamado para as Olimpíadas, Saopaulofc.net. URL consultato il 13 agosto 2012.
  9. ^ (EN) Tottenham agree loan deal for São Paulo's Bruno Uvini, Sambafoot.com. URL consultato il 13 agosto 2012.
  10. ^ Claudio Colla, Ufficiale: Tottenham, Uvini in prova per due mesi, tuttomercatoweb.com, 16 febbraio 2012. URL consultato il 13 agosto 2012.
  11. ^ Andrea Lolli, Tottenham, Uvini non sarà contrattualizzato, tuttomercatoweb.com, 2 giugno 2012. URL consultato il 14 luglio 2012.
  12. ^ (PT) São Paulo FC concretiza venda de Bruno Uvini, saopaulofc.net, 30 agosto 2012. URL consultato il 30 agosto 2012.
  13. ^ (IT) Antonio Gaito, UFFICIALE: Napoli, arriva Uvini dal San Paolo, tuttomercatoweb.com, 30 agosto 2012. URL consultato il 30 agosto 2012.
  14. ^ (IT) Redazione Calcionapoli24.it, Dal Sao Paulo al San Paolo, Uvini si sente a casa: "Voglio lo scudetto". E intanto sceglie il numero..., calcionapoli24.it, 31 agosto 2012. URL consultato l'8 settembre 2012.
  15. ^ Napoli vs PSV 1-3, soccerway.com. URL consultato l'8 dicembre 2012.
  16. ^ Ufficiale: Rolando e Radosevic al Napoli. Ceduti Uvini al Siena e Fernandez al Getafe, sscnapoli.it. URL consultato il 31 gennaio 2013.
  17. ^ Napoli vs. Catania 2 - 1, soccerway.com. URL consultato il 2 novembre 2013.
  18. ^ Uvini al Santos, sscnapoli.it, 30 marzo 2014.
  19. ^ (EN) FIFA U-20 World Cup Colombia 2011, FIFA.com. URL consultato il 13 agosto 2012.
  20. ^ Danimarca vs. Brazil 1 - 3, soccerway.com. URL consultato il 13 agosto 2012.
  21. ^ Olimpiadi di calcio 2012: le convocazioni della nazionale brasiliana, super-calcio.it, 6 luglio 2012. URL consultato il 12 luglio 2012.
  22. ^ Olimpiadi, Brasile: i convocati di Menezes, Golmania.it, 06-07-12. URL consultato il 12-07-12.
  23. ^ Korea Republic U23 vs. Brazil U23 0 - 3, Soccerway.com. URL consultato il 13 agosto 2012.
  24. ^ (EN) Peralta nets match-winning brace for Mexico, london2012.com. URL consultato il 13 agosto 2012.
  25. ^ Messico oro, battuto 2-1 il Brasile in finale, Tuttosport.com, 11-08-12. URL consultato il 13-08-12.
  26. ^ Acquistato successivamente alla data di partecipazione del trofeo

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]