Battaglia di Novara (1513)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Novara
Schlacht bei Novara 1513.jpg
La battaglia di Novara in una incisione del 1548
Data 6 giugno, 1513
Luogo Novara, Italia
Esito Vittoria decisiva svizzera
Schieramenti
Comandanti
Louis de la Trémoille Concilio dei capitani svizzeri
(Massimiliano Sforza)[2]
Effettivi
10000 13000
Perdite
5000 morti o feriti
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Novara, detta anche battaglia dell'Ariotta, venne combattuta il 6 giugno 1513.

Le truppe svizzere, parte della Lega Santa, sconfissero i francesi guidati da Louis de la Trémoille, costringendoli ad abbandonare Milano. Come conseguenza venne restaurato il potere del duca Massimiliano Sforza.


A partire dal 1500, per dodici anni i Francesi dominarono Novara appoggiati dai gruppi parentali dei Caccia, dei Tornielli, dei Trivulzio. Tra il 1512 e il 1525, la città fu campo di battaglia nelle lotte tra Francesi e Svizzeri. Il 3 giugno 1513, l'esercito svizzero, ridotto numericamente e privo di artiglieria, presidiava la città assediata dai Francesi decisi a riconquistarla. La situazione era difficile, ma quando nel pomeriggio del 4 giugno giunse la notizia dell'imminente arrivo di 8000 Svizzeri, il duca La Tremoille e il Trivulzio, temendo di trovarsi prigionieri tra due fuochi, diedero ordine alle truppe di ritirarsi.

L'esercito francese si accampò dunque a pochi chilometri da Novara, sulla strada per Trecate, nella località detta Ariotta. Frattanto gli Svizzeri entravano in Novara accolti trionfalmente dalla popolazione.Occorreva però sfruttare il momento di incertezza dell'esercito francese: il 6 giugno, alle prime luci dell'alba, l'esercito svizzero attaccò quello francese e, in sole quattro ore, lo sconfisse, quest'ultimo si diede alla fuga abbandonando cannoni, carri e armi. Le perdite di vite umane furono ingenti: caddero 1300 Svizzeri e 6000 Francesi.

Solamente due anni dopo la Francia riconquistava Novara: ricominciavano così le lotte tra Francesi e Svizzeri che durarono per altri 10 anni

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Gli svizzeri furono, per tutti gli scopi pratici, interamente in controllo del Ducato, mentre Sforza era considerato come una loro marionetta. Ciò nondimeno, la battaglia è a volte presentata come tra la Francia e il Milanese.
  2. ^ Sforza era presente alla battaglia, e può esser considerato il loro leader. È estremamente dubbio, tuttavia, che abbia esercitato qualsiasi funzione di comando.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

storia Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia