Battaglia di St. Mathieu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di St. Mathieu
Data 10 agosto 1512
Luogo Al largo di Brest, Francia
Esito Vittoria inglese
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
25 navi 22 navi
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di St. Mathieu fu uno scontro navale che ebbe luogo il 10 agosto 1512 nel quadro della Guerra della Lega di Cambrai e delle più generali Guerre Italiane, vicino Brest, fra una flotta inglese di 25 navi, comandata da Edward Howard e una flotta francese e bretone di 22 navi al comando di René de Clermont.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Fu probabilmente la prima battaglia in un porto fra navi armate di cannoni.[1] Gli inglesi colsero di sorpresa i francesi, che erano all'ancora. I francesi tranciarono i cavi delle ancore per accelerare le operazioni e far vela ma furono costretti ad arretrare nel porto di Brest, con l'ammiraglia Grand Louise, pesantemente danneggiata dalla Mary Rose di Howard in.[2] La Marie la Cordelière fu messa fuori uso, probabilmente dalla Peter Pomegranate, ma mentre stava per essere abbordata dall'inglese Regent, fu incendiata ed entrambe le navi affondarono a causa dell'esplosione della santabarbara della Marie de la Cordelière, con la conseguente morte di circa 2.000 uomini.[3] La Nef de Dieppe fu del pari isolata dal resto della flotta franco-bretone e la Admiralde colò a picco.[1]

Nei due giorni seguenti, con la flotta franco-bretone intrappolata a Brest, la flotta inglese distrusse trentadue vascelli nemici e recuperò le costose ancore francesi dal fondo prima di tornare in Inghilterra. Come risultato dell'impresa, Edward Howard fu promosso Lord Grand'Ammiraglio (Lord High Admiral) da Re Enrico VIII d'Inghilterra.

Navi coinvolte[modifica | modifica wikitesto]

Inghilterra (Edward Howard)[modifica | modifica wikitesto]

(Lista probabile)
Regent (Thomas Knyvet) - incendiata
Sovereign (Charles Brandon)
Jenett
Barbara
Mary Barking
Mary Rose
Peter Pomegranate
John Hopton
Mary John
Anne of Greenwich
Mary George
Dragon
Lion
George of Falmouth
Peter of Fowey
Nicholas of Hampton
Martinet
Christopher Davy
Sabyn
Nicholas Reede
Margaret of Topsham (James Knyvet)
Mary James (Anthony Ughtred)
Magdalene (J. Brigandyne)
Henry of Hampton
Catherine Pomegranate (Henry Gyldeford)

Francia (René de Clermont)[modifica | modifica wikitesto]

(Marie de la Cordelière (Probabilmente indicata come Nef de Morlaix, sebbene dovesse essere Nef de Brest)
Nef de Rouen
Nef d'Orléans
Nef de Dieppe
Nef de Bordeaux
Petite Louise
Nef de Morlaix (Marie de la Cordelière) (Hervé de Porzmoguer aka Primauguet) - Incendiata
Nef de Brest
Nef de Rochelle
Nef de Bordeaux
Saint Sauveur
12 altre navi

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Mary Rose Trust
  2. ^ Shock and Awe: Mary Rose and the fear of the French galleys, D.Childs, History Today, p. 41 (April 2007).
  3. ^ Millecinquecento secondo Shock and Awe: Mary Rose and the fear of the French galleys, D. Childs, History Today, p. 41 (April 2007)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]