Atletica leggera ai Giochi della XXVIII Olimpiade - 200 metri piani femminili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
200 metri piani femminili
Atene 2004
Informazioni generali
Luogo Stadio Olimpico di Atene
Periodo 23 agosto 2004
25 agosto 2004
Partecipanti 43
Podio
Medaglia d'oro Veronica Campbell Giamaica Giamaica
Medaglia d'argento Allyson Felix Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia di bronzo Debbie Ferguson Bahamas Bahamas
Edizione precedente e successiva
Sydney 2000 Pechino 2008
Atletica leggera ai
Giochi di Atene 2004
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini donne
800 metri uomini donne
1500 metri uomini donne
5000 metri uomini donne
10000 metri uomini donne
3000 m siepi uomini
Corse ad ostacoli
110/100 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 20 km uomini donne
Marcia 50 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini donne
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini donne
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini donne
Tiro del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne

L'eccellenza mondiale[modifica | modifica sorgente]

Campionessa olimpica 2000 22"27 Bahamas Pauline Davis Ritirata 2001
Campionessa europea 2002 22"43 Francia Muriel Hurtis Presente
Campionessa mondiale 2003 22"38 Russia Anastasija Kapačinskaja Squalificata
Primatista stagionale 22"18 Giamaica Veronica Campbell Presente

La gara[modifica | modifica sorgente]

La più veloce di batterie e Quarti è Veronica Campbell. La giamaicana si conferma vincendo la seconda semifinale con il miglior tempo dell'anno (22"13). La prima è appannaggio della giovane (19 anni) Allyson Felix (22"36). Merlene Ottey, 44 anni, che nei Quarti aveva corso in 22"72 (record del mondo di categoria), si infortuna e non conclude la sua gara.

Finale: Veronica Campbell è la più veloce di tutte a scattare dai blocchi (corsia 4); appare prima sul rettilineo finale, mantiene il vantaggio fino alla fine e va a vincere. Solo la Felix ha cercato di contrastarla (corsia 3) ed è finita seconda con il nuovo record mondiale juniores.

Veronica Campbell è la prima donna giamaicana a vincere un oro olimpico in una gara di velocità, ostacoli esclusi.

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Turni eliminatori[modifica | modifica sorgente]

7 Batterie 23 agosto 43 partenti Si qualificano le prime 4
più i 5 migliori tempi.
4 Quarti di finale 23 agosto 8 + 8 + 8 +8 Si qualificano le prime 3
più i 4 migliori tempi.
2 Semifinali 24 agosto 8 + 8 Si qualificano le prime 4.
Finale 25 agosto 8 concorrenti

Finale[modifica | modifica sorgente]

Stadio olimpico, mercoledì 25 agosto, ore 23:20.

Pos Paese Atleta Tempo
Gold medal.svg Giamaica Giamaica Veronica Campbell 22"05
Silver medal.svg Stati Uniti Stati Uniti Allyson Felix 22"18 Record mondiale juniores
Bronze medal.svg Bahamas Bahamas Debbie Ferguson 22"30
4 Giamaica Giamaica Aleen Bailey 22"42
5 Bulgaria Bulgaria Ivet Lalova 22"57
6 Belgio Belgio Kim Gevaert 22"42
7 Stati Uniti Stati Uniti Muna Lee 22"87
ex aequo Regno Unito Regno Unito Abiodun Oyepitan 22"87