Atletica leggera ai Giochi della XXVIII Olimpiade - Salto triplo maschile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera olimpica Atletica leggera
Salto triplo maschile
Atene 2004
Informazioni generali
Luogo Stadio Olimpico di Atene
Periodo 20 agosto 2004
22 agosto 2004
Partecipanti 47 da 35 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Christian Olsson Svezia Svezia
Medaglia d'argento Marian Oprea Romania Romania
Medaglia di bronzo Danil Burkenja Russia Russia
Edizione precedente e successiva
Sydney 2000 Pechino 2008
Atletica leggera ai
Giochi di Atene 2004
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini donne
800 metri uomini donne
1500 metri uomini donne
5000 metri uomini donne
10000 metri uomini donne
3000 m siepi uomini
Corse ad ostacoli
110/100 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 20 km uomini donne
Marcia 50 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini donne
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini donne
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini donne
Tiro del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne

Il salto triplo ha fatto parte del programma di atletica leggera maschile ai Giochi della XXVIII Olimpiade. La competizione si è svolta nei giorni 20 e 22 agosto 2004 allo Stadio Olimpico di Atene. Vi hanno preso parte 47 atleti.

L'eccellenza mondiale[modifica | modifica sorgente]

Primatista mondiale 18,29 1995 Regno Unito Jonathan Edwards Ritirato 2003
Campione olimpico 2000 17,71 Regno Unito Jonathan Edwards Ritirato 2003
Campione europeo 2002 17,53 Svezia Christian Olsson Presente
Campione mondiale 2003 17,72 Svezia Christian Olsson Presente

Turno eliminatorio[modifica | modifica sorgente]

Qualificazione
17,00 m

Nove atleti ottengono la misura richiesta (miglior salto: 17,68 di Christian Olsson). Ad essi vengono aggiunti i 3 migliori salti.

Finale[modifica | modifica sorgente]

Stadio olimpico, domenica 22 agosto, ore 20:10.

Il salto di apertura è di Marian Oprea: un ottimo 17,55. Ma Christian Olsson fa capire subito che è lui il campione e vola in testa alla classifica con 17,69, un cm meglio che in qualificazione.
Alla seconda prova Oprea fa un nullo mentre lo svedese si migliora a 17,79 per il nuovo record nazionale. Buona la prova anche di Yoandri Betanzos, che atterra a 17,47 issandosi al terzo posto.
Nei due turni successivi la classifica non si muove. Alla quinta prova Danil Burkenya indovina un salto a 17,48 con cui scavalca Betanzos. All'ultimo turno Oprea salta 17,38 e si accontenta dell'argento, Olsson non si toglie neanche la tuta e Burkenya ribadisce il suo terzo posto con 17,47. Betanzos tenta il tutto per tutto ma il suo salto è nullo.
Olsson ha fatto una gara superba: sono suoi i quattro salti più lunghi della competizione.

Pos Atleta Nazionalità 1ª prova 2ª prova 3ª prova 4ª prova 5ª prova 6ª prova Misura Note
Oro Christian Olsson Svezia Svezia 17,69 17,79 17,69 16,82 17,58 - 17,79 Record nazionale
Argento Marian Oprea Romania Romania 17,55 x 17,47 17,34 - 17,38 17,55
Bronzo Daniil Burkenya Russia Russia 16,99 16,68 16,16 17,45 17,48 17,47 17,48
4 Yoandri Betanzos Grecia Grecia x 17,47 x x 17,24 x 17,47
5 Jadel Gregório Cuba Cuba 17,22 17,27 15,97 x 16,82 17,31 17,31
6 Khristos Meletoglou Grecia Grecia 17,13 x 17,10 17,05 16,65 17,06 17,13
7 Viktor Gushchinskij Russia Russia x x 17,11 16,27 16,95 x 17,11
8 Yoelbi Quesada Cuba Cuba 16,93 x 16,96 x x - 16,96
9 Kenta Bell Stati Uniti Stati Uniti 16,90 x 16,39 16,90
10 Julien Kapek Francia Francia x 16,79 16,81 16,81
11 Walter Davis Stati Uniti Stati Uniti 16,78 16,65 16,59 16,78
N.C. Phillips Idowu Regno Unito Regno Unito x x x N.M.

Fonte[modifica | modifica sorgente]