Atletica leggera ai Giochi della XXVIII Olimpiade - 800 metri piani femminili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
800 metri piani femminili
Atene 2004
Informazioni generali
Luogo Stadio Olimpico di Atene
Periodo 20 agosto 2004
23 agosto 2004
Partecipanti 42
Podio
Medaglia d'oro Kelly Holmes Regno Unito Regno Unito
Medaglia d'argento Hasna Benhassi Marocco Marocco
Medaglia di bronzo Jolanda Čeplak Slovenia Slovenia
Edizione precedente e successiva
Sydney 2000 Pechino 2008
Atletica leggera ai
Giochi di Atene 2004
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini donne
800 metri uomini donne
1500 metri uomini donne
5000 metri uomini donne
10000 metri uomini donne
3000 m siepi uomini
Corse ad ostacoli
110/100 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 20 km uomini donne
Marcia 50 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini donne
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini donne
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini donne
Tiro del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne

L'eccellenza mondiale[modifica | modifica sorgente]

Campionessa olimpica 2000 1'56"15 Mozambico Maria Mutola Presente
Campionessa europea 2002 1'57"65 Slovenia Jolanda Čeplak Presente
Campionessa mondiale 2003 1'59"89 Mozambico Maria Mutola Presente
Primatista mond. stagionale 1'56"23 Russia Tat'jana Andrianova Presente

La gara[modifica | modifica sorgente]

Maria Cioncan è l'unica a scendere sotto i due minuti già al primo turno (1'59"64). Nella terza semifinale se la deve vedere con la campionessa in carica, Maria Mutola, che la batte in volata (1'59"30 contro 1'59"44). La prima serie era stata vinta da Kelly Holmes con un eccellente 1'57"98, mentre nella seconda Hasna Benhassi (1'58"59) aveva regolato Jolanda Čeplak (1'58"80).

Finale: Jearl Miles-Clark è in testa ai 400 metri (56"37), dietro di lei la Holmes e la Mutola. Alla campanella la Miles-Clark continua a spingere e non vuole lasciare il comando, la Mutola e la Holmes la seguono. All'inizio del rettilineo finale la Mutola cambia passo, decisa a staccare le avversarie. La Miles-Clark cede, invece la Holmes le resiste, anzi: la affianca.

Le due corrono spalla a spalla; la Holmes resiste con tutte le sue forze alla Mutola ed alla fine prevale. Negli ultimi metri la mozambicana è raggiunta e superata anche da Hasna Benhassi e Jolanda Čeplak, scivolando fuori dal podio.

A 34 anni Kelly Holmes è (di gran lunga) la più matura vincitrice degli 800 metri alle Olimpiadi.

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Turni eliminatori[modifica | modifica sorgente]

6 Batterie 20 agosto 43 partenti Si qualificano le prime 3
+ i 6 migliori tempi.
3 Semifinali 21 agosto 8 + 8 +8 Si qualificano le prime 2
+ i 2 migliori tempi.
Finale 23 agosto 8 concorrenti

Finale[modifica | modifica sorgente]

Stadio olimpico, lunedì 23 agosto, ore 20:55.

Pos Paese Atleta Tempo
Gold medal.svg Regno Unito Regno Unito Kelly Holmes 1'56"38
Silver medal.svg Marocco Marocco Hasna Benhassi 1'56"43 Record nazionale
Bronze medal.svg Slovenia Slovenia Jolanda Čeplak 1'56"43
4 Mozambico Mozambico Maria Mutola 1'56"51
5 Russia Russia Tat'jana Andrianova 1'56"88
6 Stati Uniti Stati Uniti Jearl Miles-Clark 1'57"27
7 Romania Romania Maria Cioncan 1'59"62
8 Cuba Cuba Zulia Calatyud 2'00"95