Arma nucleare tattica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Scienziati americani mostrano una riproduzione di W48, piccolissima arma tattica nucleare
Celeberrimo esempio di arma tattica nucleare fu la progettazione del cannone atomico, testato nel 1953
Una Special Atomic Demolition Munition, arma nucleare trasportabile a spalla da un uomo

Un'arma nucleare tattica è un ordigno nucleare progettatto per essere utilizzato sul campo di battaglia in diverse situazioni belliche. Il termine differisce da arma nucleare strategica che invece ha una funzione deterrente.

Le armi nucleari tattiche sono generalmente costituite da ordigni nucleari con un basso potere distruttivo. Progettatte per essere utilizzate direttamente sul campo di battaglia, hanno la funzione di mettere fuori uso o ridurre la capacità aggressiva dell'esercito nemico o di arrestarne l'avanzata sul terreno di battaglia. Ciò ha portato allo sviluppo di ordigni di piccole dimensioni, facilmente trasportabili ed utilizzabili senza l'utilizzo di mezzi aerei, ma direttamente dalle truppe sul campo di operazione.

Usi principali[modifica | modifica wikitesto]

Gli impieghi principali per le quali le armi nucleari tattiche sono state sviluppate, sono le seguenti:

  • Contro ampie forze di terra
  • Bunker fortificati
  • Bersagli fortemente difesi o fortificati non espugnabili con armi convenzionali
  • Contro ampi schieramenti di mezzi armati o corazzati
  • Contro ampie squadre di bombardieri

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra