Aprilia RS4

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aprilia Serie RS4
APRILIA RS4, 2012, IFEVI.JPG
Costruttore Flag of Italy.svg Aprilia
Tipo Stradale sportiva
Produzione dal 2011
Stessa famiglia Derbi GPR 4T 4V
Modelli simili Honda CBR125R
Yamaha YZF-R125
Megelli 125 R
Rieju RS
Hyosung Comet GT R

L'Aprilia RS4 è una motocicletta sportiva dell'Aprilia, prodotta dal 2011.

Il contesto[modifica | modifica sorgente]

Con i modelli della serie "RS4", l'Aprilia segue il filone delle moto da strada derivate dalle sorelle maggiori che partecipano alle competizioni, in questo caso l'Aprilia RSV4.

La serie è stata pensata per affiancare e parzialmente sostituire la gamma produttiva "RS"; presentata per la prima volta durante l'EICMA del 2010 è entrata in produzione nei primi mesi del 2011.

La carenatura, come nella sorella RSV4, mette in evidenza il telaio e motore, al frontale si ha un triplo faro anteriore, mentre il fanale posteriore è a led.

Il telaio è lo stesso utilizzato dall'RS 50 dal 1999, con un forcellone però differente, la sospensione anteriore è costituita da una forcella rovesciata da 41 mm capace di una corsa di 110 mm, con i foderi della stessa anodizzati rossi[1].

L'impianto frenante è munito di un disco in acciaio da 300 mm di diametro con pinza radiale a quattro pistoncini, supportato al posteriore da un disco da 220 mm con pinza flottante a singolo pistoncino.

Le cilindrate disponibili sono due: la prima con un propulsore da 50 cm³ (EBS 050) prodotto dalla Derbi a due tempi e munito di miscelatore, la seconda con uno da 125 cm³ (Derbi/Piaggio) a quattro tempi raffreddato a liquido.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Presentazione su motor-bike.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]