Aprilia SX

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aprilia SX
Costruttore Flag of Italy.svg Aprilia
Tipo Motard stradale
Produzione dal 2006
Sostituisce la Aprilia MX (motard)
Stessa famiglia Aprilia RX
Modelli simili HM Derapage
Husqvarna SM
Yamaha DT 50 SM
Gas Gas SM Halley

Con la sigla SX la casa motociclistica Aprilia ha presentato e prodotto motociclette appartenenti alla categoria supermotard. Si tratta quindi di prodotti esteticamente simili alle versioni enduro equipaggiate tuttavia con ruote, pneumatici ed impianto frenante adattati all'uso su piste asfaltate e più in generale alle strade.

Aprilia SX 50[modifica | modifica sorgente]

La SX 50 è la versione della serie SX con minor cilindrata. In base alla cubatura è classificata come ciclomotore, anche se a livello estetico si riconduce alle versioni più potenti (SX 125 e SXV 450 e 550). Monta infatti parafango, mascherina ed altre componenti simili od identiche agli altri modelli.

La SX 50 è stata introdotta nel 2006 con il fine di sostituire il modello Aprilia MX 50, da cui differisce sia per il motore sia per la componente ciclistica.

Il propulsore è il blocco Derbi D50B0, monocilindrico a due tempi con aspirazione lamellare, dal peso che si attesta sui 15 kg, raffreddato a liquido con tanto di ventilatore.

La scatola dell'aria è posta sotto la sella ed è collegata al carburatore da 17,5 mm, il sistema d'avviamento è a pedale (kick starter), il sistema di scarico è in acciaio inossidabile e per alcune versioni sul collettore di scarico è applicato un catalizzatore.

La gommatura si allinea alla dotazione comune dei supermotard di piccola cilindrata: all'anteriore la SX 50 monta pneumatici Vee Rubber 100/80 R17 ed al posteriore 130/70 R17 con cerchioni raggiati (dipinti in nero lucido a partire dalla versione 2009/2010) e canale in alluminio da 2.50 R17 rispettivamente 3.50 R17.

Particolarmente rilevante su questo modello è il diametro del disco del freno anteriore pari a 300 mm, superiore alla media. La pinza del freno anteriore è flottante a doppio pistoncino, mentre il disco posteriore, dal diametro di 180 mm, è equipaggiato con una pinza a due pistoncini contrapposti.

Il modello del 2006 si presenta con doppi fari di testa e grafiche aventi come tema il profilo di un leone in rosso su sfondo nero, la sella è invece completamente nera. A partire dal 2008 la sella è stata rivestita in rosso, così come il parafango che da nero diventa anch'esso rosso brillante e altri piccoli aggiornamenti nelle grafiche.

Con il modello 2010 (2009 su alcuni mercati) è stata introdotta una nuova mascherina (abbandonati i fari sdoppiati che la caratterizzavano) ed un nuovo parafango, mentre le grafiche hanno subito una sostanziale semplificazione (eliminazione dell'animale stilizzato e concretizzazione delle linee). La nuova mascherina oltre alla lampadina abbagliante/anabbagliante HS1 monta negli angoli una coppia di lampadine per le luci di posizione. La sella è rimasta rossa, così come invariati sono rimasti tutti gli altri principali componenti, fatta eccezione per lo specchietto retrovisore e le frecce. Inoltre, in fabbrica sono ora montati anche paramani Derbi, precedentemente non forniti. Il modello restilizzato è aggiornato alla normativa Euro 3 ed abbandona le forcelle Marzocchi a favore delle Kayaba di medesimo diametro (40 mm).

Aprilia SX 125[modifica | modifica sorgente]

L'Aprilia SX 125 è la versione di cilindrata maggiore ed è stata prodotta dal 2007 fino al 2013[1].

Questo modello a differenza del precedente ha una livrea completamente ridisegnata, in modo da avvicinarla alle "SXV", mentre meccanicamente adotta nuove soluzioni per il rispetto della più severa normativa antinquinamento (Euro 3) e non usa più un disco frenante maggiorato rispetto alla RX. La potenza della moto nella versione a potenza libera si aggira intorno ai 16 kW.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Caratteristiche tecniche - Aprilia SX 50
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2.045 × 825 × 1150 mm
Altezze Sella: 830 mm
Interasse: 1.406 mm Massa a vuoto: 98 kg Serbatoio: 7 l
Meccanica
Tipo motore: Monocilindrico 2 tempi Derbi D50B Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 49,9 cm³ (Alesaggio 39,86 x Corsa 40 mm)
Distribuzione: valvola lamellare Alimentazione: carburatore Dell'Orto PVHA 17,5
Potenza: Coppia: Rapporto di compressione: 11,5:1
Frizione: multidisco in bagno d'olio Cambio: sequenziale a 6 marce

1º: 11/34 (3,090)
2º: 15/30 (2,000)
3º: 18/27 (1,500)
4º: 20/24 (1,200)
5º: 22/23 (1,045)
6°: 23/22 (0,956)

Accensione elettronica CDI (ad anticipo fisso)
Trasmissione Primaria ad ingranaggi 21/78 (3,714);
Secondaria a catena 11/53 (4,818)
Avviamento Kick Starter
Ciclistica
Telaio Monotrave sdoppiato in acciaio
Sospensioni Anteriore: forcella teleidraulica Ø 40 mm / Posteriore: monoammortizzatore idraulico con possibile regolazione del precarico
Freni Anteriore: disco singolo Ø 300 mm / Posteriore: disco singolo Ø 180 mm
Pneumatici Anteriore: 100/80 R17 / Posteriore: 130/70 R17
Fonte dei dati: [senza fonte]
Caratteristiche tecniche - Aprilia SX 125
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2.165 × 850 × 1.390 mm
Altezze Sella: 870 mm
Interasse: 1.480 mm Massa a vuoto: 115 kg Serbatoio: 10 l
Meccanica
Tipo motore: Monocilindrico a 2 tempi Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 124,82 cm³ (Alesaggio 54,0 x Corsa 54,5 mm)
Distribuzione: valvola lamellare Alimentazione: carburatore Dell'Orto VHST da 28 mm
Potenza: Limitata 11 kW, libera 16 kW Coppia: Limitata 12,2 N·m a 8.000 RPM, libera 16 N·m a 9.750 RPM Rapporto di compressione: 12,5:1
Frizione: multidisco in bagno d'olio Cambio: sequenziale a 6 marce

1°: 10/30 (3,000) 2°: 14/29 (2,071) 3°: 17/27 (1,588) 4°: 19/25 (1,316) 5°: 21/23 (1,095) 6°: 22/21 (0,954)

Accensione elettronica CDI (ad anticipo variabile)
Trasmissione primaria ad ingranaggi elicoidali 19/63 (3,315):
secondaria a catena 16/45 (2,812) nella versione a 11kW; pignone 15/45 (3,000) nella versione a 16kW
Avviamento kick starter
Ciclistica
Telaio Telaio in acciaio a doppio trave in traliccio e doppia culla con reggisella scomponibile
Sospensioni Anteriore: forcella teleidraulica a steli rovesciati da 40 mm / Posteriore: monoammortizzatore con regolazione del precarico
Freni Anteriore: disco singolo da 260 mm / Posteriore: disco singolo da 220 mm
Pneumatici anteriore da 110/70 17; posteriore da 150/60 17
Fonte dei dati: [senza fonte]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Aprilia moto: spariscono le RS 2 tempi, è la fine di un'era

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]