Vittime degli attentati dell'11 settembre 2001

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il presidente della Russia Vladimir Putin scrive un messaggio di consolazione alle vittime degli attentati dell'11 settembre 2001

Gli attentati dell'11 settembre 2001 hanno provocato la morte di 2 974 persone, esclusi i diciannove dirottatori: 246 su quattro aerei di linea, 2 603 a New York e 125 al Pentagono.[1][2] Altre 24 persone sono ancora elencate tra i dispersi.[3] Circa 292 persone vennero uccise dai detriti delle due torri o dalle persone che si lanciarono nel vuoto.

Tutte le vittime erano civili a parte 55 militari uccisi al Pentagono.[4] Furono più di 90 i paesi che persero cittadini negli attacchi al World Trade Center[5] La maggior parte delle vittime erano statunitensi, seguiti da 67 britannici, 47 dominicani e 41 indiani. Alle 2 974 persone che persero la vita l'11 settembre 2001 vanno aggiunte altre persone che morirono per le malattie causate dal fumo formatosi quel giorno in seguito al crollo delle due torri, arrivando ad un totale di 2 999 vittime. Fu una donna, nel febbraio del 2002, la prima persona morta a causa di una malattia polmonare provocata dall'esposizione al denso fumo di quella mattina.[6] Inoltre, a ben 1 140 persone che hanno lavorato, studiato o semplicemente vissuto a Lower Manhattan nel periodo degli attentati è stato diagnosticato un cancro.[7] Vanno aggiunte, infine, undici gravidanze non portate a termine a causa della morte delle madri l'11 settembre.[8]

Evacuazione[modifica | modifica wikitesto]

Subito dopo gli attacchi si è ipotizzato che circa 100 000 civili fossero presenti nel complesso e che le vittime potessero essere decine di migliaia. Il NIST ha stimato che circa 17 400 civili erano presenti nel complesso del World Trade Center al momento degli attacchi[9], mentre i dati sui turisti elaborati dalla Port Authority of New York and New Jersey (l'"Autorità portuale di New York e del New Jersey") suggeriscono una presenza media di 14 154 persone sulle Torri Gemelle alle 10:30 del mattino.[10]

Alle 08:46 del mattino il volo American Airlines 11 si schiantò tra il 93º e il 99º piano della Torre Nord. La gran parte delle 8 000 persone al di sotto delle zone di impatto evacuò in sicurezza l'edificio. Alcune persone incominciarono a scendere le scale da soli, mentre altre preferirono attendere istruzioni dalla Port Authority of New York and New Jersey. Nel frattempo, nella torre meridionale, molte persone decisero di abbandonare l'edificio per precauzione. Tuttavia, l'Autorità Portuale, non sapendo ancora che si trattasse di un attentato terroristico, disse ai lavoratori di rimanere nei propri uffici. Questo probabilmente per evitare sovraffollamenti e rallentamenti nel prestare soccorso ai civili nella torre settentrionale. Nonostante gli avvertimenti dell'Autorità Portuale, migliaia di persone continuarono ad evacuare la Torre Sud. Uno dei dirigenti della Aon Corporation, Eric Eisenberg, ordinò l'immediata evacuazione dei dipendenti della sua azienda, circa 1 100. Di questi, 924 abbandonarono l'edificio prima dell'impatto del volo United Airlines 175. Nonostante ciò, l'azienda fu la terza che perse più impiegati, ben 175.[11] Eisenberg non ce la fece, così come Kevin Cosgrove, un altro dei dirigenti dell'azienda, che morì durante una chiamata di soccorso, quando la Torre Sud crollò.[12]

Anche gran parte dei dipendenti della Fiduciary Trust International (piani 90, 94-97) della Fuji Bank (piani 79-82) e dell'Euro Brokers (84º piano) decisero di evacuare l'edificio. I dirigenti dissero ai dipendenti di raggiungere la Sky Lobby, situata al 78º piano, dove avrebbero preso l'ascensore per raggiungere il piano terra. Si stima che circa 1.400 abbandonarono l'edificio prima dell'impatto del secondo aereo, mentre 600 non lo fecero.

Alle 09:03:11[13] il volo United Airlines 175 si schiantò tra il 77º e l'85º piano della Torre Sud. Circa 200 persone, che stavano attendendo l'ascensore nella Sky Lobby per raggiungere il piano terra, sarebbero poi morte.

Una volta che entrambe le torri vennero colpite, fu dato l'ordine di evacuare non solo l'intero complesso del World Trade Center, ma anche la maggior parte degli edifici circostanti.

I superstiti[modifica | modifica wikitesto]

Mentre nella Torre Nord morirono tutte le 1 366 persone che si trovavano nella zona di impatto o nei piani superiori[14], nella Torre Sud, 14 persone che lavoravano nella zona dell'impatto riuscirono a salvarsi, così come 4 dipendenti al di sopra dei punti di impatto (Stanley Praimnath della Fuji Ginkō, Brian Clark, Ron DiFrancesco e Richard Fern dell'Euro Brokers), grazie a una delle tre scale che rimase intatta. Molte persone non erano a conoscenza del fatto che una scala fosse agibile e rimasero nei propri uffici in attesa dei soccorsi, come gli era stato detto dal NYFD e dal NYPD.[15]

Solo 23 persone furono estratte vive dalle macerie, 15 delle quali soccorritori. L'ultima persona estratta viva, 27 ore dopo il crollo delle Twin Towers, fu Genelle Guzman McMillan, che lavorava al 64º piano della Torre Nord.[16]

Le vittime[modifica | modifica wikitesto]

Raccolta delle foto di quasi tutte le vittime degli attacchi (in questa foto sono presenti 2.885 foto; mancano solo quelle di 92 persone e dei terroristi): documento presentato nel processo contro Zakariyya Musawi

Vittime (esclusi i dirottatori)
New York, NY World Trade Center 2603 morti e 24 dispersi[3][17]
American 11 88[18]
United 175 59[19]
Contea di Arlington, VA Pentagono 125[20]
American 77 59[21]
Shanksville, PA United 93 40[22]
Totale 2974 morti e 24 dispersi

World Trade Center[modifica | modifica wikitesto]

Almeno 200 persone saltarono dalle torri in fiamme e morirono, come raffigurato nella emblematica foto The Falling Man ("L'uomo che cade"), precipitando su strade e tetti degli edifici vicini, centinaia di metri più in basso.[23] Alcune persone che si trovavano nelle torri al di sopra dei punti di impatto salirono fino ai tetti degli edifici sperando di essere salvati dagli elicotteri, ma le porte di accesso ai tetti erano chiuse; inoltre, non vi era alcun piano di salvataggio con elicotteri e, quella mattina dell'11 settembre, il fumo denso e l'elevato calore degli incendi avrebbe impedito agli elicotteri di effettuare manovre di soccorso.[24]

Le vittime tra i soccorritori furono 411. Il New York City Fire Department (i vigili del fuoco di New York) perse 341 vigili del fuoco e 2 paramedici;[25] il New York City Police Department (la polizia di New York) perse 23 agenti,[26] il Port Authority Police Department (la polizia portuale) 37.[27] I servizi di emergenza medica privata persero altri 8 tecnici e paramedici.[28][29]

La Cantor Fitzgerald L.P., una banca di investimenti i cui uffici si trovavano ai piani 101-105 del WTC 1, perse 658 impiegati, più di qualunque altra azienda.[30] La Marsh & McLennan Companies, i cui uffici si trovavano immediatamente sotto quelli della Cantor Fitzgerald ai piani 93-101 (dove avvenne l'impatto del volo 11), perse 295 impiegati, mentre 175 furono le vittime tra i dipendenti della Aon Corporation, la cui sede era situata nella Torre Sud. Dopo New York, lo Stato che ebbe più vittime fu il New Jersey, con la città di Hoboken a registrare il maggior numero di morti.[31]

L'età media delle vittime dell'11 settembre era di 40 anni.[32] Tra le vittime ci furono otto bambini, cinque a bordo del volo American Airlines 77 di età compresa dai 3 e gli 11 anni[33], mentre gli altri tre (di 2, 3 e 4 anni) erano a bordo del volo 175.[34] La vittima più giovane a bordo degli aerei aveva 2 anni e mezzo, mentre la più anziana ne aveva 85 e viaggiava sul volo 11.[35] Sulle torri la vittima più giovane aveva 18 anni, la più anziana 79.[36][37]

Pentagono[modifica | modifica wikitesto]

125 persone persero la vita nello schianto del volo 77 contro la facciata ovest del Pentagono, 70 civili e 55 militari.[38] Il Tenente generale Timothy Maude fu il militare con il rango più alto che morì l'11 settembre.[39]

Resti e inquinamento[modifica | modifica wikitesto]

È stato possibile identificare i resti di sole 1 638 delle vittime del World Trade Center; gli uffici medici raccolsero anche «circa 10 000 frammenti di ossa e tessuti non identificati, che non possono essere collegati alla lista dei decessi».[40] Altri resti di ossa furono trovati ancora nel 2006, mentre gli operai approntavano il Deutsche Bank Building per la demolizione. Il 5 luglio 2013 furono identificati i resti del pompiere Jeffrey P. Walz, 37 anni, l'ultima vittima recuperata.

La morte per malattie ai polmoni di alcune altre persone è stata fatta risalire alla respirazione delle polveri contenenti centinaia di composti tossici (quali amianto, mercurio, piombo, ecc.) causate dal collasso del World Trade Center. La gravità dell'inquinamento ambientale derivante da tali polveri - che investirono tutta la punta sud dell'isola di Manhattan - fu resa nota al grande pubblico solo a distanza di circa quattro anni dall'evento: sino ad allora le agenzie governative statunitensi avevano sottovalutato o nascosto il rischio ambientale, forse allo scopo di non causare ulteriore panico e di rendere più spediti i soccorsi, lo sgombero delle macerie, il ripristino delle normali attività della città così gravemente ferita.[41][42][43]

Vittime per azienda[modifica | modifica wikitesto]

Azienda Torre Piani Vittime
Cantor Fitzgerald Nord 101-105 658
Marsh & McLennan Nord 93-100 295
Aon Corporation Sud 92, 98-105 175
Fiduciary Trust International Sud 90, 94-97 87
Windows on the World Nord 106-107 72
Carr Futures Nord 92 69
Keefe, Bruyette & Woods Sud 85, 88-89 67
Sandler O'Neill & Partners Sud 104 66
Euro Brokers Inc. Sud 84 61
New York State Department of Taxation and Finance Sud 86-87 39
Port Authority of New York and New Jersey Nord 3,14,19,24,28,31,34 37
Fred Alger Management Nord 93 35
Fuji Bank Sud 79-82 23
Forte Food Service Nord Cantor Fitzgerald 21
ABM Industries Entrambe le torri N/A 17
Risk Waters Group Nord Windows on the World 16
General Telecom Nord 83 13
Washington Group International Sud 91 12
American Express Nord 94 11
Summit Security Services Entrambe le torri N/A 11
Morgan Stanley Entrambe le torri Nord:59-74 - Sud:43-46, 56, 59-74 10
Empire Blue Cross Blue Shield Association Nord 27-28, 30-31 8
Alliance Consulting Nord 102 7
Accenture Nord Windows on the World 6
Harvey Young Yurman Inc. Nord Windows on the World 6
Bronx Builders Nord Windows on the World 5
Forest Electric Corp. Nord Cantor Fitzgerald 5
Harris Beach LLP Sud 85 5
OCS Security In tutto il complesso N/A 5
Regus Sud 93 5
Baseline Financial Services Sud 77-78 4
Compaq Nord Windows on the World 4
Data Synapse Nord Windows on the World 4
International Office Centers Nord 79 4
Merrill Lynch Nord Windows on the World 4
Mizuho Capital Sud 80 4
Oracle Corporation Nord 99 4
Pitney Bowes Sud 102 4
Wachovia Corp. Nord 47 4
Zurich American Insurance Sud 105 4
Bank of America Nord 81 3
Bank of New York N/A N/A 3
Bloomberg (azienda) Nord Windows on the World 3
Callixa Nord Windows on the World 3
The Chuo Mitsui Trust and Banking Co. Sud 83 3
Citibank Nord 105 3
Encompys Nord Windows on the World 3
IPC Kleinknecht Electric Co. Nord 105 3
IQ Financial Systems Sud 83 3
New York State Department of Transportation Nord 82 3
Reinsurance Solutions Inc. Nord 94 3
Structure Tone Sud 97, 105 3
SunGard Sud 102,104 3
Thomson Financial Services Nord Windows on the World 3
Advantage Security Entrambe le torri N/A 2
BP Air Conditioning Nord 101 2
Certified Installation Services Sud 105 2
Denino Electric Nord 95 2
Deutsche Bank WTC 4 N/A 2
Devonshire Group Nord 94 2
Fine Painting and Decorating Sud Observation Deck (attrazione turistica) 2
First Commercial Bank N/A N/A 2
FM Global Sud 102 2
Franklin Templeton Investments Sud 95 2
Genuity Sud 110 2
Guy Carpenter Nord 94 2
Imagine Software Nord Windows on the World 2
Instinet Nord 13-14 2
Studley, Inc. Nord 86, 88 2
Keane Sud 78 2
Kidder, Peabody & Co. Nord 101 2
Marriott World Trade Center Hotel N/A N/A 2
Metropolitan Life Insurance Nord 89 2
New York Presbyterian Hospital N/A N/A 2
Nishi-Nippon Bank Nord 102 2
Nomura Research Institute Ltd. Nord Windows on the World 2
Ohrenstein & Brown Nord 85 2
One Source Networks (Hudson Shatz) N/A N/A 2
P.E. Stone Inc. Entrambe le torri Nord:92 Sud:105 2
Petrocelli Electric N/A Uffici della Morgan Stanley 2
Radianz Nord Windows on the World 2
Random Walk Computing Nord 80 2
Reuters Nord Windows on the world 2
Rohde & Liesenfeld Nord 20, 32-33 2
Silverstein Properties Sud 88 2
Slam Dunk Networks Nord 101 2
Sybase Nord Zona d'impatto 2
UBS N/A N/A 2
UME Voice Nord Windows on the World 2
Verizon Sud 9-12 2
Vestek Sud 78 2
Xerox Sud Piano terra 2
Zurich Scudder Investments Nord Windows on the World 2
A.L. Sarroff N/A N/A 1
Advent Corporation Nord Tetto 1
American International Group Sud 103 1
Algorithmics Inc. Nord Windows on the World 1
Allendale Insurance Sud 102 1
American Stock Exchange Nord Windows on the World 1
Aramark Corp Sud N/A 1
ARC Partners Nord Windows on the World 1
ASAP NetSource N/A N/A 1
Association of Independent Recruiters Nord 79 1
Avalon Partners Nord 83 1
BEA Systems Nord Windows on the World 1
Bear Stearns N/A N/A 1
BMO Nesbitt Burns Nord Cantor Fitzgerald 1
Boston Investor Services Nord Windows on the World 1
Brinks N/A Seminterrato 1
Cabrini Hospice N/A N/A 1
Cadwalader, Wickersham & Taft Nord Windows on the World 1
Cambridge Technology Partners Nord Windows on the World 1
Caplin Systems Nord Windows on the World 1
CBS Nord 110 1
Chase Manhattan Bank N/A N/A 1
Civilian Complaint Review Board (Heart Attack) N/A N/A 1
Colonial Art Decorators Nord Windows on the World 1
Consolidated Edison N/A N/A 1
Credit Suisse First Boston Nord Windows on the World 1
Cultural Institution of Retirement Systems Nord 39 1
Deloitte Consulting Nord Marsh & McLennan 1
Empire Distribution N/A N/A 1
EnPointe Technologies N/A N/A 1
F.M. Global Sud 105 1
FBI N/A N/A 1
Federal Home Loan Mortgage Corporation Nord Windows on the World 1
Fine & Schapiro restaurant N/A N/A 1
First Liberty Investment Group Nord 79 1
Forest Hills Ambulance Corps N/A N/A 1
Frank W.Lin & Co. Nord 89 1
G.M.P. Inc. Nord Cantor Fitzgerald 1
Garban Intercapital Nord 25-26 1
GoldTier Technologies Nord Windows on the World 1
Health Canada Sud 105 1
Hill International Nord 64 1
Holland & Knight N/A N/A 1
Howard Hughes Medical Institute N/A N/A 1
IBM Global Nord 95 1
Industrial Bank of Japan Nord Cantor Fitzgerald 1
Insurance Overload Systems Nord 79 1
Internal Revenue Service N/A N/A 1
Janus Capital Group Nord Windows on the World 1
Jennison Associates Nord Windows on the World 1
Krestrel Technologies Nord 105 1
LaBranche & Co. Sud 28-30 1
Lanagan Engineering and Environmental Services N/A N/A 1
Lee Hecht Harrison Sud 93 1
Lehman Brothers Nord 38-40 1
LG Insurance Co. N/A N/A 1
Liberty Electrical Supply Inc. N/A Seminterrato 1
LION Bioscience AG Sud 94 1
LJ Gonzer N/A N/A 1
MAS Security Nord Windows on the World 1
May Davis Group Nord 89 1
McKeon-Grano Sud 66 1
Metrocare N/A N/A 1
Mitsui Bank Sud 83 1
MoneyLine Nord Windows on the World 1
NanoTek N/A Seminterrato 1
National Acoustics Inc. Nord 103 1
NTX Interiors Nord 102 1
Office Centers Corp. Nord 79 1
Optus Nord Windows on the World 1
Pfizer Inc. Nord Windows on the World 1
PM Contracting Nord 103 1
Proven Electrical Contracting Inc. N/A N/A 1
QRS Corp. Marriott World Trade Center 17 1
Reliable N/A N/A 1
Rent-a-PC Nord Windows on the World 1
Risk Solutions International Nord Marsh & McLennan 1
Royal & SunAlliance Sud AON 1
Royston and Zamani Sud Fuji Bank 1
Scient Nord Cantor Fitzgerald 1
Seabury & Smith Co. Sud 49 1
Sidley Austin Brown & Wood Nord 54, 56-59 1
Siemens AG N/A N/A 1
Signature Painting and Decorating Nord Cantor Fitzgerald 1
Singer Frumento LLP Sud 104 1
Skidmore, Owings & Merrill Sud AON 1
Sodexo Nord 96 1
Soundtone Floors Inc. N/A N/A 1
Sweeney and Heeking Carpentry N/A N/A 1
Syncorp Nord Marsh & McLennan 1
TCG Software Nord Windows on the World 1
Telekurs USA Nord Windows on the World 1
The Westfield Group Sud 17 1
ThyssenKrupp N/A N/A 1
Top of the World Cafe Sud 107, 110 1
UBS Warburg Nord Windows on the World 1
United Staffing Nord Cantor Fitzgerald 1
Vanderbilt Group Inc. Sud N/A 1
Vital Computer Services Nord Marsh & McLennan 1
WABC-TV Nord 110 1
WCBS-TV Nord 110 1
Wipro Technologies Nord 97 1
WNBC-TV Nord 110 1
WNET-TV Nord 110 1
World Trade Center N/A N/A 1
World Trade Center Project Renewal N/A N/A 1
WPIX-TV Nord 110 1

Vittime straniere[modifica | modifica wikitesto]

376 cittadini stranieri[44], equivalenti al 12% delle vittime, persero la vita l'11 settembre, la maggior parte di loro britannici, dominicani, indiani e sudcoreani. Furono 10 le vittime italiane. La seguente tabella mostra la nazionalità delle vittime straniere, esclusi i 19 terroristi.

Nazionalità delle vittime
Nazionalità Vittime Note
Regno Unito Regno Unito 67 [45][46]
Rep. Dominicana Rep. Dominicana 47 [47][48]
India India 41 [49]
Corea del Sud Corea del Sud 28 [50]
Giappone Giappone 24 [51]
Canada Canada 24 [52][53]
Colombia Colombia 18 [47]
Filippine Filippine 16 [54]
Giamaica Giamaica 16 [55]
Messico Messico 15 [47]
Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago 14
Ecuador Ecuador 13 [47]
Germania Germania 11
Australia Australia 11 [56]
Italia Italia 10
Pakistan Pakistan 8 [57]
Bangladesh Bangladesh 6 [58]
Irlanda Irlanda 6 [59]
Polonia Polonia 6
Portogallo Portogallo 5
Perù Perù 5
Israele Israele 5 [60]
Argentina Argentina 4 [61]
Francia Francia 4 [62]
Libano Libano 4
Romania Romania 4
Brasile Brasile 3 [63]
Etiopia Etiopia 3
Guyana Guyana 3
Malaysia Malaysia 3 [64]
Bermuda Bermuda 2 [65]
Cina Cina 2
El Salvador El Salvador 2
Ghana Ghana 2
Giordania Giordania 2 [66]
Haiti Haiti 2
Hong Kong Hong Kong 2
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 2 [67]
Paraguay Paraguay 2
RD del Congo RD del Congo 2
Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro 2
Sudafrica Sudafrica 2
Thailandia Thailandia 2 [68]
Svezia Svezia 2
Svizzera Svizzera 2
Bielorussia Bielorussia 1
Belgio Belgio 1 [69]
Cile Cile 1 [47]
Costa d'Avorio Costa d'Avorio 1
Honduras Honduras 1
Indonesia Indonesia 1 [70]
Kenya Kenya 1
Lituania Lituania 1
Moldavia Moldavia 1
Nigeria Nigeria 1
Paesi Bassi Paesi Bassi 1
Russia Russia 1
Spagna Spagna 1
Sri Lanka Sri Lanka 1 [71]
Grecia Grecia 1 [71]
Taiwan Taiwan 1
Ucraina Ucraina 1
Uzbekistan Uzbekistan 1
Venezuela Venezuela 1

Lista dei Soccorritori morti l'11 settembre 2001[modifica | modifica wikitesto]

New York City Fire Department[modifica | modifica wikitesto]

Azienda Vittime con rango ed età
Capo dipartimento Peter J. Ganci, Jr., 54
Commissario del fuoco William M. Feehan, 72
Maresciallo del fuoco Ronald Paul Bucca, 47
Cappellano del fuoco Mychal Judge, 68
Battaglione 1
  • Chief Matthew Lancelot Ryan, 54
  • Lt. Paul Thomas Mitchell, 46
Battaglione 2
  • Chief William McGovern, 49
  • Chief Richard Prunty, 57
  • Faustino Apostol, Jr, 55
Battaglione 4 Lt. Thomas O'Hagan, 43
Battaglione 6 Chief John P. Williamson, 46
Battaglione 7
Battaglione 8
  • Chief Thomas Patrick DeAngelis, 51
  • Thomas McCann, 45
Battaglione 9
  • Chief Dennis Lawrence Devlin, 51
  • Chief Edward F. Geraghty, 45
  • Lt. Charles William Garbarini, 44
  • Carl Asaro, 39
  • Alan D. Feinberg, 48
Battaglione 11 Chief John M. Paolillo, 51
Battaglione 12 Chief Frederick Claude Scheffold, Jr, 57
Battaglione 22 Lt. Charles Joseph Margiotta, 44
Battaglione 43 Lt. Geoffrey E. Guja, 49
Battaglione 47 Lt. Anthony Jovic, 39
Battalion 48
  • Chief Joseph Grzelak, 52
  • Michael Leopoldo Bocchino, 45
Battaglione 49
  • Chief John Moran, 42
  • Paramedic Carlos R. Lillo, 37
Battaglione 50 Chief Lawrence T. Stack, 58
Battaglione 57
  • Chief Dennis Cross, 60
  • Chief Joseph Ross Marchbanks, Jr, 47
  • Paramedic Ricardo J. Quinn, 40
Divisione 1
  • Capt. Joseph D. Farrelly, 47
  • Capt. Thomas Moody, 45
Divisione 11 Capt. Timothy M. Stackpole, 42
Divisione 15
  • Chief Thomas Theodore Haskell, Jr, 37
  • Capt. Martin J. Egan, Jr, 36
  • Capt. William O'Keefe, 48
Motore 1
  • Lt. Andrew Desperito, 43
  • Michael T. Weinberg, 34
Motore 4
  • Calixto Anaya, Jr, 35
  • James C. Riches, 29
  • Thomas G. Schoales, 27
  • Paul A. Tegtmeier, 41
Motore 5 Manuel Del Valle, Jr, 32
Motore 6
  • Paul Beyer, 37
  • Thomas Holohan, 36
  • William R. Johnston, 31
Motore 8 Robert Parro, 35
Motore 10
  • Lt. Gregg Arthur Atlas, 44
  • Jeffrey James Olsen, 31
Motore 21 Capt. William Francis Burke, Jr, 46
Motore 22
  • Thomas Anthony Casoria, 29
  • Michael J. Elferis, 27
  • Vincent D. Kane, 37
  • Martin E. McWilliams, 35
Motore 23
  • Robert McPadden, 30
  • James Nicholas Pappageorge, 29
  • Hector Luis Tirado, Jr, 30
  • Mark P. Whitford, 31
Engine 26
  • Capt. Thomas Farino, 37
  • Dana R Hannon, 29
Motore 27 Michael Ragusa, 29
Motore 33
  • Lt. Kevin Pfeifer, 42
  • David Arce, 36
  • Michael Boyle, 37
  • Robert Evans, 36
  • Keithroy Marcellus Maynard, 30
Motore 37 John Giordano, 47
Motore 40
  • Lt. John F. Ginley, 37
  • Kevin Bracken, 37
  • Michael D. D'Auria, 25
  • Bruce Gary, 51
  • Steven Mercado, 38
Motore 50 Robert W. Spear, Jr, 30
Motore 54
  • Paul John Gill, 34
  • Jose Guadalupe, 37
  • Christopher Santora, 23
Motore 55
  • Lt. Peter L. Freund, 45
  • Robert Lane, 28
  • Christopher Mozzillo, 27
  • Stephen P. Russell, 40
Motore 58 Lt. Robert B. Nagel, 55
Motore 74 Ruben D. Correa, 44
Motore 201
  • Lt. Paul Richard Martini, 37
  • Gregory Joseph Buck, 37
  • Christopher Pickford, 32
  • John Albert Schardt, 34
Motore 205 Lt. Robert Francis Wallace, 43
Motore 207
  • Karl Henry Joseph, 25
  • Shawn Edward Powell, 32
  • Kevin O. Reilly, 28
Motore 214
  • Lt. Carl John Bedigian, 35
  • John Joseph Florio, 33
  • Michael Edward Roberts, 31
  • Kenneth Thomas Watson, 39
Motore 216 Daniel Suhr, 37
Motore 217
  • Lt. Kenneth Phelan, 41
  • Steven Coakley, 36
  • Philip T. Hayes, 67
  • Neil Joseph Leavy, 34
Motore 219 John Chipura, 39
Motore 226
  • Brian McAleese, 36
  • David Paul De Rubbio, 38
  • Stanley S. Smagala, Jr, 36
Motore 230
  • Lt. Brian G. Ahearn, 43
  • Frank Bonomo, 42
  • Michael Scott Carlo, 34
  • Jeffrey Stark, 30
  • Eugene Whelan, 31
  • Edward James White III, 30
Motore 235
  • Lt. Steven Bates, 42
  • Nicholas Paul Chiofalo, 39
  • Francis Esposito, 32
  • Lee S. Fehling, 28
  • Lawrence G. Veling, 44
Motore 238 Lt. Glenn E. Wilkenson, 46
Motore 279
  • Ronnie Lee Henderson, 52
  • Anthony Rodriguez, 36
Motore 285 Raymond R. York, 45
Motore 320 Capt. James J. Corrigan, 60
Haz-Mat 1
  • Lt. John A. Crisci, 48
  • Dennis M. Carey, 51
  • Martin N. DeMeo, 47
  • Thomas Gardner, 39
  • Jonathan R. Hohmann, 48
  • Dennis Scauso, 46
  • Kevin Joseph Smith, 47
Scala 2
  • Capt. Frederick Ill, Jr, 49
  • Michael J. Clarke, 27
  • George DiPasquale, 33
  • Denis P. Germain, 33
  • Daniel Edward Harlin, 41
  • Carl Molinaro, 32
  • Dennis Michael Mulligan, 32
Scala 3
  • Capt. Patrick J. Brown, 48
  • Lt. Kevin W. Donnelly, 43
  • Michael Carroll, 39
  • James Raymond Coyle, 26
  • Gerard Dewan, 35
  • Jeffrey John Giordano, 45
  • Joseph Maloney, 45
  • John Kevin McAvoy, 47
  • Timothy Patrick McSweeney, 37
  • Joseph J. Ogren, 30
  • Steven John Olson, 38
Scala 4
  • Capt. David Terence Wooley, 54
  • Lt. Daniel O'Callaghan, 42
  • Joseph Angelini, Jr, 38
  • Peter Brennan, 30
  • Michael E. Brennan, 27
  • Michael Haub, 34
  • Michael F. Lynch, 33
  • Samuel Oitice, 45
  • John James Tipping II, 33
Scala 5
  • Lt. Vincent Francis Giammona, 40
  • Lt. Michael Warchola, 51
  • Louis Arena, 32
  • Andrew Brunn, 28
  • Thomas Hannafin, 36
  • Paul Hanlon Keating, 38
  • John A. Santore, 49
  • Gregory Thomas Saucedo, 31
Scala 7
  • Capt. Vernon Allan Richard, 53
  • George Cain, 35
  • Robert Joseph Foti, 42
  • Richard Muldowney Jr, 40
  • Charles Mendez, 38
  • Vincent Princiotta, 39
Scala 8 Lt. Vincent Gerard Halloran, 43
Scala 9
  • Gerard Baptiste, 35
  • John P. Tierney, 27
  • Jeffrey P. Walz, 37
Scala 10 Sean Patrick Tallon, 26
Scala 11
  • Lt. Michael Quilty, 42
  • Michael F. Cammarata, 22
  • Edward James Day, 45
  • John F. Heffernan, 37
  • Richard John Kelly, Jr, 50
  • Robert King, Jr, 36
  • Matthew Rogan, 37
Scala 12
  • Angel L. Juarbe, Jr, 35
  • Michael D. Mullan, 34
Scala 13
  • Capt. Walter G. Hynes, 46
  • Thomas Hetzel, 33
  • Dennis McHugh, 34
  • Thomas E. Sabella, 44
  • Gregory Stajk, 46
Scala 15
  • Lt. Joseph Gerard Leavey, 45
  • Richard Lanard Allen, 30
  • Arthur Thaddeus Barry, 35
  • Thomas W. Kelly, 50
  • Scott Kopytko, 32
  • Scott Larsen, 35
  • Douglas E. Oelschlager, 36
  • Eric T. Olsen, 41
Scala 16
  • Lt. Raymond E. Murphy, 46
  • Robert Curatolo, 31
Scala 20
  • Capt. John R. Fischer, 46
  • John Patrick Burnside, 36
  • James Michael Gray, 34
  • Sean S. Hanley, 35
  • David Laforge, 50
  • Robert Thomas Linnane, 33
  • Robert D. McMahon, 35
Scala 21
  • Gerald T. Atwood, 38
  • Gerard Duffy, 53
  • Keith Glascoe, 38
  • Joseph Henry, 25
  • William E. Krukowski, 36
  • Benjamin Suarez, 34
Scala 24
  • Capt. Daniel J. Brethel, 43
  • Stephen Elliot Belson, 51
Scala 25
  • Lt. Glenn C. Perry, 41
  • Matthew Barnes, 37
  • John Michael Collins, 42
  • Kenneth Kumpel, 42
  • Robert Minara, 54
  • Joseph Rivelli, 43
  • Paul G. Ruback, 50
Scala 27 John Marshall, 35
Scala 35
  • Capt. Frank Callahan, 51
  • James Andrew Giberson, 43
  • Vincent S. Morello, 34
  • Michael Otten, 42
  • Michael Roberts, 30
Scala 38 Joseph Spor, Jr, 35
Scala 42 Peter Alexander Bielfeld, 44
Scala 101
  • Lt. Joseph Gullickson, 37
  • Patrick Byrne, 39
  • Salvatore B. Calabro, 38
  • Brian Cannizzaro, 30
  • Thomas J. Kennedy, 36
  • Joseph Maffeo, 31
  • Terence A. McShane, 37
Scala 105
  • Capt. Vincent Brunton, 43
  • Thomas Richard Kelly, 39
  • Henry Alfred Miller, Jr, 51
  • Dennis O'Berg, 28
  • Frank Anthony Palombo, 46
Scala 111 Lt. Christopher P. Sullivan, 39
Scala 118
  • Lt. Robert M. Regan, 48
  • Joseph Agnello, 35
  • Vernon Paul Cherry, 49
  • Scott Matthew Davidson, 33
  • Leon Smith, Jr, 48
  • Peter Anthony Vega, 36
Scala 131 Christian Michael Otto Regenhard, 28
Scala 132
  • Andrew Jordan, 36
  • Michael Kiefer, 25
  • Thomas Mingione, 34
  • John T. Vigiano II, 36
  • Sergio Villanueva, 33
Scala 136 Michael Joseph Cawley, 32
Scala 166 William X. Wren, 61
Salvataggio 1
  • Capt. Terence S. Hatton, 41
  • Lt. Dennis Mojica, 50
  • Joseph Angelini, Sr, 63
  • Gary Geidel, 44
  • William Henry, 49
  • Kenneth Joseph Marino, 40
  • Michael Montesi, 39
  • Gerard Terence Nevins, 46
  • Patrick J. O'Keefe, 44
  • Brian Edward Sweeney, 29
  • David M. Weiss, 41
Salvataggio 2
  • Lt. Peter C. Martin, 43
  • William David Lake, 44
  • Daniel F. Libretti, 43
  • John Napolitano, 32
  • Kevin O'Rourke, 44
  • Lincoln Quappe, 38
  • Edward Rall, 44
Salvataggio 3
  • Christopher Joseph Blackwell, 42
  • Thomas Foley, 32
  • Thomas Gambino, Jr, 48
  • Raymond Meisenheimer, 46
  • Donald J. Regan, 47
  • Gerard Patrick Schrang, 45
Salvataggio 4
  • Capt. Brian Hickey, 47
  • Lt. Kevin Dowdell, 46
  • Terrence Patrick Farrell, 45
  • William J. Mahoney, 37
  • Peter Allen Nelson, 42
  • Durrell V. Pearsall, 34
Salvataggio 5
  • Capt. Louis Joseph Modafferi, 45
  • Lt. Harvey Harrell, 49
  • John P. Bergin, 39
  • Carl Vincent Bini, 44
  • Michael Curtis Fiore, 46
  • Andre G. Fletcher, 37
  • Douglas Charles Miller, 34
  • Jeffrey Matthew Palazzo, 33
  • Nicholas P. Rossomando, 35
  • Allan Tarasiewicz, 45
Speciale
  • Chief Raymond Mathew Downey, 63
  • Capt. Patrick J. Waters, 44
  • Lt. Timothy Higgins, 43
  • Lt. Michael Thomas Russo, Sr, 44
Squadra 1
  • Capt. James M. Amato, 43
  • Lt. Edward A. D'Atri, 38
  • Lt. Michael Esposito, 41
  • Lt. Michael N. Fodor, 53
  • Brian Bilcher, 37
  • Gary Box, 37
  • Thomas M. Butler, 37
  • Peter Carroll, 42
  • Robert Cordice, 28
  • David J. Fontana, 37
  • Matthew David Garvey, 37
  • Stephen Gerard Siller, 34
Squadra 18
  • Lt. William E. McGinn, 43
  • Eric Allen, 44
  • Andrew Fredricks, 40
  • David Halderman, 40
  • Timothy Haskell, 34
  • Manuel Mojica, 37
  • Lawrence Virgilio, 38
Squadra 41
  • Lt. Michael K. Healey, 42
  • Thomas Patrick Cullen III, 31
  • Robert Hamilton, 43
  • Michael J. Lyons, 32
  • Gregory Sikorsky, 34
  • R. Bruce Van Hine, 48
Squadra 252
  • Tarel Coleman, 32
  • Thomas Kuveikis, 48
  • Peter J. Langone, 41
  • Patrick Lyons, 34
  • Kevin Prior, 28
Squadra 288
  • Lt. Ronald T. Kerwin, 42
  • Ronnie E. Gies, 43
  • Joseph Hunter, 31
  • Jonathan Lee Ielpi, 29
  • Adam David Rand, 30
  • Timothy Matthew Welty, 34
TSU 2
  • Joseph A. Mascali, 44

New York Fire Patrol[modifica | modifica wikitesto]

Il New York Patrol, operativo dal 1839 fino al 15 maggio 2006, inviò le unita 1, 2 e 3 sul luogo dell'attentato. Il poliziotto Keith M. Roma, della squadra numero 2, morì quando la Torre Sud crollò.

Port Authority Police Department[modifica | modifica wikitesto]

Il Port Authority of New York and New Jersey Police Department perse quel giorno 37 ufficiali, compreso un cane dell'unità cinofila, Sirius.[72]

  • Sovrintendente Ferdinand V. Morrone, 63
  • Chief James A. Romito, 51
  • Lt. Robert D. Cirri
  • Insp. Anthony P. Infante, Jr., 47
  • Capt. Kathy Nancy Mazza, 46
  • Sgt. Robert M. Kaulfers, 49
  • Donald James McIntyre, 38
  • Walter Arthur McNeil, 53
  • Joseph Michael Navas, 44
  • James Nelson, 40
  • Alfonse J. Niedermeyer, 40
  • James Wendell Parham, 32
  • Dominick A. Pezzulo, 36
  • Antonio J. Rodrigues, 35
  • Richard Rodriguez, 31
  • Bruce Albert Reynolds, 41
  • Christopher C. Amoroso, 29
  • Maurice V. Barry, 48
  • Clinton Davis, Sr., 38
  • Donald A. Foreman, 53
  • Gregg J. Froehner, 46
  • Uhuru Gonga Houston, 32
  • George G. Howard, 44
  • Thomas E. Gorman
  • Stephen Huczko, Jr., 44
  • Paul William Jurgens, 47
  • Liam Callahan, 44
  • Paul Laszczynski, 49
  • David Prudencio Lemagne, 27
  • John Joseph Lennon, Jr., 44
  • John Dennis Levi, 50
  • James Francis Lynch, 47
  • John P. Skala, 31
  • Walwyn W. Stuart, Jr., 28
  • Kenneth F. Tietjen, 31
  • Nathaniel Webb
  • Michael T. Wholey
  • Sirius, K-9

New York City Police Department[modifica | modifica wikitesto]

Il New York City Police Department, che inviò sul posto 22 luogotenenti, circa 100 sergenti e circa 800 agenti di polizia, perse quel giorno 23 ufficiali di polizia, tra cui quattro sergenti e due detective:

  • Sgt. Timothy A. Roy, Sr., 36
  • Sgt. John Gerard Coughlin, 43
  • Sgt. Rodney C. Gillis, 33
  • Sgt. Michael S. Curtin, 45
  • Det. Joseph V. Vigiano, 34
  • Det. Claude Daniel Richards, 46
  • Moira Ann Smith, 38
  • Ramon Suarez, 45
  • Paul Talty, 40
  • Santos Valentin, Jr., 39
  • Walter E. Weaver, 30
  • Ronald Philip Kloepfer, 39
  • Thomas M. Langone, 39
  • James Patrick Leahy, 38
  • Brian Grady McDonnell, 38
  • John William Perry, 38
  • Glen Kerrin Pettit, 30
  • John D'Allara, 47
  • Vincent Danz, 38
  • Jerome M. P. Dominguez, 37
  • Stephen P. Driscoll, 38
  • Mark Joseph Ellis, 26
  • Robert Fazio, Jr., 41

New York State Court Officers[modifica | modifica wikitesto]

Tre ufficiali del New York State Court Officers raggiunsero il World Trade Center dal palazzo di giustizia del Centre Street. Tutti e tre non ce la fecero; i loro nomi sono:

  • Capitano William Harry Thompson, 57
  • Ufficiale Senior Thomas Jurgens, 27
  • Ufficiale Senior Mitchel Scott Wallace, 34

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) September 11: Chronology of terror, CNN. URL consultato il 7 settembre 2006 (archiviato dall'url originale il 12 novembre 2004).
  2. ^ (EN) First video of Pentagon 9/11 attack released (Washington D.C., CNN), 16 maggio 2006. URL consultato il 23 novembre 2013.
  3. ^ a b (EN) 24 Remain Missing (September 11 Victims), 12 agosto 2006. URL consultato il 7 settembre 2006 (archiviato dall'url originale il 29 dicembre 2005).
  4. ^ (EN) Andrea Stone, Military's aid and comfort ease 9/11 survivors' burden (Arlington, USA Today), 20 agosto 2002. URL consultato il 23 novembre 2013.
  5. ^ .(EN) Carolee Walker, Five-Year 9/11 Remembrance Honors Victims from 90 Countries, United States Department of State, 11 settembre 2006. URL consultato il 18 maggio 2008 (archiviato dall'url originale il 15 gennaio 2008).
  6. ^ (EN) DePalma, Anthony, For the First Time, New York Links a Death to 9/11 Dust, The New York Times, 24 maggio 2007.
  7. ^ (EN) Evans, Heidi, 1,140 WTC 9/11 responders have cancer — and doctors say that number will grow, The New York Times, 8 settembre 2013. URL consultato l'11 settembre 2013 (archiviato dall'url originale l'11 settembre 2013).
  8. ^ (EN) Ngo, Emily, 9/11 memorial honors unborn babies, Newsday.com, 1º settembre 2011.
  9. ^ (EN) Averill, Jason D., et al., Occupant Behavior, Egress, and Emergency Communications (PDF), in Final Reports of the Federal Building and Fire Investigation of the World Trade Center Disaster, National Institute of Standards and Technology (NIST), 2005. URL consultato il 23 novembre 2013.
  10. ^ Dwyer-Flynn, 2005.
  11. ^ (EN) Aaron Siegel, Industry honors fallen on 9/11 anniversary, in InvestmentNews, 11 settembre 2007. URL consultato il 20 maggio 2008.
  12. ^ (EN) I think we're getting hijacked, The Baltimore Sun.
  13. ^ (EN) The 9/11 Commission Report, National Commission on Terrorist Attacks Upon the United States, 22 luglio 2004, cap. 1, pag. 8 (.pdf file).
  14. ^ (EN) Eric Lipton, Study Maps the Location of Deaths in the Twin Towers, in The New York Times, 22 luglio 2004. URL consultato il 23 novembre 2013.
  15. ^ (EN) National Commission on Terrorist Attacks e W. W. Norton & Company, The 9/11 Commission Report (PDF), 1ª ed., 22 luglio 2004, p. 294, ISBN 0-393-32671-3.
  16. ^ (IT) Stati Uniti: l'ultima sopravvissuta dell'11 settembre, Panorama.it.
  17. ^ (EN) Phil Hirschkorn, 9/11 jurors face complex life or death decisions, in CNN (Alexandria), 26 aprile 2006. URL consultato il 23 novembre 2013.
  18. ^ (EN) American Airlines Flight 11, CNN. URL consultato il 23 novembre 2013.
  19. ^ (EN) United Airlines Flight 175, CNN. URL consultato il 23 novembre 2013.
  20. ^ (EN) American Airlines Flight 77, CNN. URL consultato il 23 novembre 2013.
  21. ^ (EN) American Airlines Flight 77, CNN. URL consultato il 23 novembre 2013.
  22. ^ (EN) Roddy, Dennis B., Flight 93: Forty lives, one destiny, in Pittsburgh Post-Gazette, 28 ottobre 2001. URL consultato il 23 novembre 2013.
  23. ^ (EN) Dennis Chaucon e Martha Moore, Desperation forced a horrific decision (USATODAY), 2 settembre 2002. URL consultato il 23 novembre 2013.
  24. ^ (EN) Joel Roberts, Poor Info Hindered 9/11 Rescue, in CBS News, 18 maggio 2004. URL consultato il 23 novembre 2013.
  25. ^ (EN) Denise Grady, Andrew C. Revkin, Threats and Responses: Rescuer's Health; Lung Ailments May Force 500 Firefighters Off Job, in The New York Times, 10 settembre 2002. URL consultato il 23 novembre 2013.
  26. ^ (EN) Post-9/11 report recommends police, fire response changes, in USA Today (New York, Associated Press), 19 agosto 2002. URL consultato il 23 novembre 2013.
  27. ^ (EN) Beth Nissen, Police back on day-to-day beat after 9/11 nightmare, in CNN (New York), 21 luglio 2002. URL consultato il 23 maggio 2008 (archiviato dall'url originale il 9 novembre 2007).
  28. ^ Pradnya Joshi, Port Authority workers to be honored, in Newsday, 8 settembre 2005. URL consultato il 20 maggio 2008 (archiviato dall'url originale il 9 novembre 2007).
  29. ^ (EN) 2001 Notices of Line of Duty Death, National EMS Memorial Service. URL consultato il 23 novembre 2013 (archiviato dall'url originale il 12 novembre 2013).
  30. ^ (EN) Cantor rebuilds after 9/11 losses, in BBC News, 4 settembre 2006. URL consultato il 23 novembre 2013.
  31. ^ (EN) Andrew Beveridge, 9/11/01-02: A Demographic Portrait Of The Victims In 10048, Gotham Gazette. URL consultato il 23 novembre 2013.
  32. ^ Beveridge, Andrew, 9/11/01-02: A Demographic Portrait Of The Victims In 10048, Gotham Gazette.
  33. ^ American Flight 77 victims at a glance., USA Today, September 25, 2011.
  34. ^ USA Today: United Flight 175 victims at a glance. 25 settembre 2011.
  35. ^ Tina Susman, At Sept. 11 sites, a powerful day of remembrance (Los Angeles Times), 11 settembre 2011. URL consultato il 27 marzo 2012.
  36. ^ Victims of the World Trade Center attack, listed by age, Lewis Mumford Center for comparative urban and regional research. URL consultato l'11 settembre 2006.
  37. ^ USA Today: People killed in plane attacks. 25 settembre 2011.
  38. ^ National Commission on Terrorist Attacks upon the United States, U.S. Congress, 21 agosto 2004. URL consultato l'8 settembre 2006.
  39. ^ Remembering the Lost, su Timothy J. Maude, Lieutenant General, United States Army, Arlington National Cemetery, 22 settembre 2001. URL consultato il 16 aprile 2001.
  40. ^ (EN) Ayaz Nanji, Ground Zero Forensic Work Ends, in CBS News, 23 febbraio 2005. URL consultato il 23 novembre 2013.
  41. ^ (EN) Michelle Chen, Ecological Impact of 9/11 - Ground Zero: The Most Dangerous Workplace, in The NewStandard (New York), 24 gennaio 2005. URL consultato il 23 novembre 2013.
  42. ^ (EN) Juan Gonzalez, Shocking victims of 9/11 - Ground Zero poison blamed in deaths of DA terror expert, fed health monitor, in New York Daily News, 19 luglio 2007. URL consultato il 23 novembre 2013.
  43. ^ (EN) CBC-TV: 9/11 Toxic Legacy: A CLOUD of dust, CBC (archiviato dall'url originale il 13 agosto 2007).
  44. ^ Office of International Information Programs, A list of the 77 countries whose citizens died as a result of the attacks on September 11, 2001, Washington, D.C., United States Department of State, 2 agosto 2007. URL consultato il 28 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 28 maggio 2011).
  45. ^ Mark Beaumont, BayBytes, British Memorial Garden, New York, Britishmemorialgarden.org. URL consultato il 2 giugno 2011. The tally 68 in the source includes two fatality from Bermuda
  46. ^ British and Irish nationals, The Guardian
  47. ^ a b c d e Highest percentage of Hispanics killed in 9 /11 were Dominican, su Dominican Today, Santo Domingo, Repubblica Dominicana, The Dominican Republic News Source, 10 settembre 2009. URL consultato il 17 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 17 settembre 2009).
  48. ^ hispanicallyspeakingnews.com Archiviato il 29 marzo 2012 in Internet Archive.
  49. ^ P. Rajendran, 41 victims from India in 9/11, su The Rediff Special, India Limited, 14 settembre 2006. URL consultato il 29 febbraio 2008 (archiviato dall'url originale il 29 febbraio 2008).
  50. ^ Aruna Lee, Ten Years After 9/11: Korean Families Still Hurting, su New America Media, San Francisco, California, Pacific News Service, 5 settembre 2011. URL consultato l'8 novembre 2011 (archiviato dall'url originale l'8 novembre 2011).
  51. ^ Kyodo News International, Inc., Father of 9/11 victim asks Japanese to reflect on terrorism, in Japan Policy & Politics (Kyodo News International, Inc.), 14 settembre 2004. URL consultato il 30 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 10 luglio 2012).
  52. ^ Canoe - C NEWS - Canada: List of the Canadian victims of 9/11, cnews.canoe.ca. URL consultato il 2 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 4 giugno 2011).
  53. ^ Canadians who died in the September 11, 2001 Disaster, members.shaw.ca.
  54. ^ KBK, US Embassy remembers 16 Pinoys killed in 9/11 attacks, su GMA News, GMA Network, Inc., 11 settembre 2013. URL consultato il 30 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 30 aprile 2014).
  55. ^ Lolita Long, 20 Jamaican victims: 3 dead, 17 missing, su The Jamaica Gleaner, Gleaner Company Ltd., 20 settembre 2001. URL consultato il 1º dicembre 2001 (archiviato dall'url originale il 1º dicembre 2001).
  56. ^ Ron Sutton, September 11: The Australian stories, su SBS, Australia, Special Broadcasting Service, 8 settembre 2011. URL consultato il 26 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 26 aprile 2014).
  57. ^ Pakistan's 9/11 Dead (Newsweek magazine), 16 settembre 2011.
  58. ^ M. Tawsif Salam, Tribute: The Bangladeshis Killed in 9/11, su The Writer's Club, WordPress, 11 settembre 2009. URL consultato il 26 novembre 2009 (archiviato dall'url originale il 26 novembre 2009).
  59. ^ RTÉ (Irish TV station) news.
  60. ^ Greer Fay Cashman, Five Israeli victims remembered in capital, in The Jerusalem Post (The Jerusalem Post), 12 settembre 2002, p. 3. URL consultato il 17 ottobre 2006 (archiviato dall'url originale il 4 novembre 2002).
  61. ^ (ES) 11-S: A cinco años. Las familias de los argentinos aún buscan respuestas, Clarín 9 de septiembre de 2006
  62. ^ Quatre Français ont péri dans le World Trade Center ce jour-là, su ecolejeanjaurescaluire.asso.fr. URL consultato il 7 luglio 2013.
  63. ^ (PT) Lembranças de dor e perplexidade: Emoção marca cerimônia pelos mortos em 11 de setembro, su Jornal do Brasil, 11 settembre 2003. URL consultato il 19 settembre 2003 (archiviato dall'url originale il 19 settembre 2003).
    «Dentre eles, os de três brasileiros: Anne Marie Sallerin Ferreira, Sandra Fajardo Smith e Ivan Kyrillos Barbosa».
  64. ^ S.S. Yoga, Never forgotten [collegamento interrotto], su The Star Online, Malaysia, Star Publications Berhad, 11 settembre 2011. URL consultato il 30 aprile 2014.
  65. ^ U.S. Consul Lays Wreath at 9/11 Memorial, BerNews, 11 settembre 2011. URL consultato il 12 settembre 2011.
  66. ^ Jumana Heresh, Doany family schedules memorial service for son Ramzi, jordanembassyus.org, 2 ottobre 2001. URL consultato il 2 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 5 giugno 2011).
  67. ^ Andrew Stone, Fallout from September 11 still drifting over us, su The New Zealand Herald, New Zealand, APN New Zealand Limited, 10 settembre 2011. URL consultato il 27 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 28 aprile 2014).
    «On a clear blue morning 10 years ago the world shifted gear. Terrorists flew aircraft into talismanic American buildings, taking nearly 3000 lives. The victims included two New Zealanders. One was an American who had become a New Zealand citizen, the other a New Zealander who had moved to the United States.».
  68. ^ http://newley.com/2011/09/11/bangkok-post-on-the-two-thais-killed-on-911/
  69. ^ Overblijfselen enige Belgische slachtoffer 9/11 nog steeds niet gevonden
  70. ^ The New York Times, Eric Hartono: Modest Go-Getter, su The New York Times, New York City, New York, The New York Times Company, 2 giugno 2002. URL consultato il 3 aprile 2009 (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2009).
  71. ^ a b http://www.dailymirror.lk/13504/tech
  72. ^ (EN) In memory of Sirius, only police dog killed in 9/11 attacks Archiviato l'8 settembre 2014 in Internet Archive., globalanimal.org, 11 settembre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]