Bank of America

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bank of America Corporation
Logo
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Tipo Public company
Borse valori
ISIN US0605051046
Fondazione 1928
(come "Bank of Italy") a San Francisco (California), USA
Sede principale Charlotte (NC)
Persone chiave Walter E. Massey
Presidente del consiglio di amministrazione

Brian Moynihan
Presidente e CEO[1]
Settore Bancaria
Prodotti Servizi finanziari
Fatturato Red Arrow Down.svg 115,07 miliardi di USD (2011)
Utile netto Green Arrow Up.svg 1,4 miliardi di USD (2011)
Dipendenti 282.000 (2011)
Slogan «Bank of Opportunity»
Sito web www.bankofamerica.com

La Bank of America è la più grande banca commerciale degli Stati Uniti d'America in termini di depositi e la più grande compagnia del suo tipo nel mondo.

Bank of America dal 19 febbraio 2008 è entrata a far parte dell'indice Dow Jones Industrial Average. Il 19 luglio 2006, Bank of America ha pubblicato i dati del secondo trimestre 2006 nel corso del quale, con ricavi per 5.48 miliardi di Dollari, ha superato Citigroup per la prima volta.

Il 21 agosto 2014, Bank of America ha concordato un risarcimento di 16,65 miliardi dollari, che Bank of America ha dovuto pagare per appianare le cause legali e pagare le multe, per quanto riguarda sia i mutui che i titoli tossici e relative false informazioni finanziarie ai propri clienti risalenti alla crisi finanziaria.[2][3][4][5]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Prima del 1993, la Bank of America che esiste oggi era conosciuta come NationsBank, con sede a Charlotte (North Carolina). Nel 1998 la NationsBank si fuse con la Bank of America di San Francisco e assunse il nome di Bank of America.

La storia della pre-1998 Bank of America nasce dalla Bank of Italy, fondata a San Francisco da Amadeo Giannini nel 1904. Al tempo del terremoto di San Francisco del 1906, Giannini riuscì a salvare il denaro depositato dal crollo dell'edificio in cui la banca era ospitata e dagli incendi. Contrariamente a molte altre banche, fu quindi in grado di prestare denaro a coloro che erano stati colpiti dal disastro.

Vicende giudiziarie[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010, Bank of America è stata accusata dal Governo degli Stati Uniti di frodare, scuole, ospedali e decine di organizzazioni governative statali e locali attraverso la cattiva condotta e le attività illegali che coinvolgono l'investimento dei proventi dalla vendita di obbligazioni municipali. Di conseguenza, la banca ha accettato di pagare 137.700.000 dollari, di cui 25 milioni di dollari al servizio delle entrate e 4,5 milioni Dollari allo stato procuratore generale, alle organizzazioni interessate per risolvere le accuse.[6]

Il 18 maggio 2010, Douglas Campbell, funzionario della Bank of America, si è dichiarato colpevole di antitrust, cospirazione e frode.[7]

A partire da gennaio 2011, altri banchieri e broker sono sotto accusa o indagati.[8]

Il 24 ottobre 2012, il procuratore federale di Manhattan ha intentato causa alla Bank of America Corp. per aver truffato i propri clienti per più di 1 miliardo di dollari, vendendo loro titoli tossici.[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Bank of America names Brian Moynihan as new chief executive, business.timesonline.co.uk. URL consultato il 21-01-2010.
  2. ^ Mutui tossici: Bank of America pagherà la multa più alta della storia: 17 miliardi di dollari. Il Sole 24 ore. Finanza ed economia. 21 agosto 2014.
  3. ^ (EN) Bank Of America To Pay $9 Billion To Settle Mortgage Securities Suit. Huffington Post. Associated Press. March 26, 2014.
  4. ^ (EN) Bank Of America Reaches Record $17 Billion Settlement With U.S.. Huffington Post. Jeff Horwitz and Michael Virtanen. August 20, 2014.
  5. ^ Bank of America to Pay $16.65 Billion in Historic Justice Department Settlement for Financial Fraud Leading up to and During the Financial Crisis.Department of Justice U.S. Office of Public Affairs. August 21, 2014.
  6. ^ (EN) Bank of America to pay $137 million in state fraud cases. Zachary A. Goldfarb. Washington Post. December 7, 2010.
  7. ^ Douglas Campbell, a former Bank of America senior vice president has avoided imprisonment for municipal bond bid rigging. Sean Martin. International Businessd Times. 23 aprile 2014.
  8. ^ (EN) Conspiracy of Banks Rigging States Came With Crash. Martin Z. Braun and William Selway. Bloomberg. 18 maggio 2010.
  9. ^ U.S. Sues Bank Of America Over Mortgage Loans To Fannie And Freddie. National Public Radio. October 24, 2012

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN155048466 · GND: (DE19010-X