Unfinished Music No.1 - Two Virgins

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Unfinished Music No.1 - Two Virgins
Artista John Lennon, Yoko Ono
Tipo album Studio
Pubblicazione 29 novembre 1968
pubblicato nel Regno Unito
Durata 28 min. : 54 sec. (LP)
32 min. : 59 sec. (CD del 1997)
Dischi 1
Tracce 2
Genere Musica sperimentale
Etichetta Apple Records (SAPCOR 2)
Produttore John Lennon & Yoko Ono
Registrazione Weybridge il19 maggio 1968 (brani: A1 e B1); Montreal il 1º giugno 1969 (brano: Remember Love)
Formati LP
John Lennon - cronologia
Album precedente
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic 1.5/5 stelle[1]
The New Rolling Stone Album Guide 1.5/5 stelle[2]
Sputnikmusic 4.5 (Superb)[3]
Dizionario del Pop-Rock 1/5 stelle[4]
24.000 dischi 3/5 stelle[5]

Unfinished Music No.1 - Two Virgins è il primo album solista di John Lennon. Pubblicato il 29 novembre 1968 dalla Apple, il disco è ufficialmente attribuito a John Lennon & Yoko Ono.[6]

Assieme ai successivi due album, Unfinished Music No. 2: Life with the Lions e Wedding Album, Unfinished Music No.1 - Two Virgins fa parte di una trilogia di lavori concettuali, sperimentali e d'avanguardia pubblicati da Lennon (con il supporto di Ono) nel periodo che precedette la separazione dei Beatles.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

« Quando siamo tornati dall'India abbiamo (John e Yoko ndr) parlato al telefono. L'ho chiamata nel cuore della notte, mentre Cynthia era via, e ho pensato "ora è il momento se voglio conoscerla più a fondo". Lei è venuta a casa e io non sapevo cosa fare. Così siamo andati al piano di sopra, al mio studio e le ho fatto ascoltare tutti i nastri che avevo fatto, tutta roba vecchia, alcune commedie e un po' di musica elettronica. Lei restò entusiasta e poi mi disse facciamo uno noi così e quindi abbiamo fatto Two Virgins. Era mezzanotte quando abbiamo iniziato a registrare, ed era l'alba quando l'abbiamo finito. E poi abbiamo fatto l'amore. Ed è stato bellissimo. »
(John Lennon, 19 maggio 1968[7])

Registrato in una sola notte, il 19 maggio del 1968, l'album venne realizzato in un'unica session presso l'abitazione di Lennon, sita a Kenwood, Weybridge. Approfittando del periodo di vacanza estiva dell'allora consorte, Cynthia, John Lennon ebbe modo di invitare a casa sua l'artista concettuale Yoko Ono, conosciuta due anni prima in una galleria d'arte londinese. I due suonarono e registrarono tutta la notte brani di sperimentazione musicale costituiti in gran parte da loop di cassette, da alcuni strumenti (pianoforte, organo, batteria) e da effetti sonori (tra cui riverbero, delay e distorsione), dialoghi e e vocalizzi sonori.[8]

Sia Ono e Lennon avevano avuto passate esperienze nella sperimentazione musicale: Ono come organizzatrice di alcuni eventi multimediali a New York nei primi anni 1960, e Lennon con alcune sue compozizioni nei Beatles (Revolution 9). Come riferito dagli stessi protagonisti, dopo la registrazione dell'album i due fecero l'amore, dando inizio a una burrascosa relazione che, tra alti e bassi, sarebbe durata fino alla morte di Lennon.

L'album destò un certo scalpore sia nei fans che nella critica musicale dell'epoca. Più che il contenuto del disco, però, a destare scandalo fu la sua copertina, che ritraeva la coppia completamente nuda. Per fare in modo che l'album venisse distribuito, John & Yoko accettarono quindi che fosse ricoperto da un involucro marrone che lasciava visibili solo i volti ed il titolo.[9]

Gli altri componenti dei Beatles furono fortemente contrari alla pubblicazione del disco e, in particolare, riguardo alla scabrosa copertina. A tal proposito il retro presenta un'enigmatica frase di Paul McCartney: "Quando due grandi Santi si incontrano, è un'esperienza umiliante. Le lunghe battaglie per provare che fosse un Santo".

L'album vendette solo 5000 copie in Gran Bretagna, ma raggiunse un sorprendente 124esimo posto negli Stati Uniti.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Brani composti da John Lennon e Yoko Ono, eccetto dove indicato

Lato A
  1. Two Virgins Side One – 14:14
    Two Virgins No. 1
    Together (Buddy De Sylva, Lew Brown, Ray Henderson)
    Two Virgins No. 2
    Two Virgins No. 3
    Two Virgins No. 4
    Two Virgins No. 5
Lato B
  1. Two Virgins Side Two – 14:40
    Two Virgins No. 6
    Hushabye Hushabye
    Two Virgins No. 7
    Two Virgins No. 8
    Two Virgins No. 9
    Two Virgins No. 10
Edizione CD del 1997, pubblicato dalla Rykodisc (RCD 10411)

Brani composti da John Lennon e Yoko Ono, eccetto dove indicato

  1. Two Virgins Side One – 14:14
    Two Virgins No. 1
    Together (Buddy De Sylva, Lew Brown, Ray Henderson)
    Two Virgins No. 2
    Two Virgins No. 3
    Two Virgins No. 4
    Two Virgins No. 5
  2. Two Virgins Side Two – 14:40
    Two Virgins No. 6
    Hushabye Hushabye (Copyright Control)
    Two Virgins No. 7
    Two Virgins No. 8
    Two Virgins No. 9
    Two Virgins No. 10
  3. Remember Love – 4:05 (Yoko Ono) – Bonus Track

Note aggiuntive

  • John Lennon e Yoko Ono - produttori
  • Brani: Two Virgins Side One e Two Virgins Side Two, registrati nella casa-studio di John Lennon a Weybridge, Surrey (Inghilterra) nel maggio 1968
  • Brano: Remember Love, registrato nella camera nr. 1742 dell'hotel La Reine di Montreal, Quebec, Canada il 1º giugno 1969
  • André Perry - ingegnere delle registrazioni (brano: Remember Love)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Willim Ruhlmann, Unfinished Music No.1 - Two Virgins, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il data di accesso.
  2. ^ da The New Rolling Stone Album Guide di Nathan Brackett with David Hoard, pagina 481
  3. ^ [1]
  4. ^ da Dizionario del Pop-Rock di Enzo Gentile & Alberto Tonti, Ed. Baldini & Castoldi, pagina 580
  5. ^ da 24.000 dischi di Riccardo Bertoncelli e Chris Thellung, Zelig Editore, pagina 559
  6. ^ Unfinished Music No.1 - Two Virgins su Thebeatles.com
  7. ^ The Beatles Diary Volume 1: The Beatles Years, Barry Miles su Google Libri
  8. ^ Unfinished Music No. 1: Two Virgins su Jpgr.co
  9. ^ Two Virgins su Ntlworld.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock