Tour de France 1947

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Francia Tour de France 1947
Tour de France 1947.png
Il percorso.
Edizione34ª
Data25 giugno - 20 luglio
PartenzaParigi
ArrivoParigi
Percorso4 640 km, 21 tappe
Tempo148h11'25"
Media31,412 km/h
Classifica finale
PrimoFrancia Jean Robic
SecondoFrancia Edouard Fachleitner
TerzoItalia Pierre Brambilla
Classifiche minori
MontagnaItalia Pierre Brambilla
SquadreItalia Italia
Cronologia
Edizione precedenteEdizione successiva
Tour de France 1939Tour de France 1948

Il Tour de France 1947, trentaquattresima edizione della Grande Boucle, si svolse in ventuno tappe tra il 25 giugno e il 20 luglio 1947, per un percorso totale di 4 640 km.

Fu vinto per la prima e unica volta dallo scalatore francese Jean Robic (all'unico podio della carriera conseguito al Tour).

Robic in questo Tour de France non indossò mai, in corsa, la maglia gialla di leader della classifica, in quanto diventò il vincitore della corsa soltanto grazie ad un attacco sferrato nell'ultima tappa; azione vincente che, poi, gli permise di indossare la maglia del primato nel momento e nel luogo più importante di tutta questa estenuante corsa a tappe di tre settimane: ossia dopo l'ultima tappa e sul gradino più alto del podio. Questa particolare situazione, indicatoria di un colpo di coda finale e conseguente ribaltone clamoroso nei primi posti della classifica generale, si sarebbe ripetuto in futuro soltanto nell'edizione del Tour de France del 1968, vinta a sorpresa nella cronometro finale dall'olandese Jan Janssen.

Dieci anni l'ultimo trionfo ad opera di Roger Lapébie (edizione 1937), questa fu la sedicesima edizione in cui si impose un corridore di casa.

Robic, tredicesimo corridore transalpino ad imporsi nella storia del Tour, terminò le proprie fatiche sulle strade francesi con il tempo di 148h11'25".

Al secondo posto della graduatoria generale si classificò il passista-scalatore francese Edouard Fachleitner (anch'egli all'unico podio della carriera nella Grande Boucle).

Lo scalatore italiano, che in futuro si naturalizzerà francese, Pierre Brambilla (anche per lui questo si trattò dell'unico podio della carriera raccolto al Tour), si piazzò al terzo posto della classifica generale dopo aver portato la maglia gialla di leader nell'ultima tappa, ma senza poterla portare sul gradino più alto del podio, essendogliela stata sfilata da Jean Robic. Nell'occasione Brambilla patì sia una crisi nel momento cruciale dell'ultima per lui fatale frazione, sia una letale coalizione dei ciclisti francesi. Per lui fu la fine di un sogno, dato che dopo questa infausta giornata non riuscì più a raccogliere risultati di un certo rilievo nei restanti scampoli di carriera ciclistica.

Tappe[modifica | modifica wikitesto]

Tappa Data Percorso km Vincitore di tappa Leader cl. generale
25 giugno Parigi > Lilla 236 Svizzera Ferdi Kübler Svizzera Ferdi Kübler
26 giugno Lilla > Bruxelles (BEL) 182 Francia René Vietto Francia René Vietto
27 giugno Bruxelles (BEL) > Lussemburgo (LUX) 314 Italia Aldo Ronconi Francia René Vietto
28 giugno Lussemburgo (LUX) > Strasburgo 223 Francia Jean Robic Francia René Vietto
29 giugno Strasburgo > Besançon 248 Svizzera Ferdi Kübler Francia René Vietto
30 giugno giorno di riposo
1º luglio Besançon > Lione 249 Francia Lucien Teisseire Francia René Vietto
2 luglio Lione > Grenoble 172 Francia Jean Robic Italia Aldo Ronconi
3 luglio Grenoble > Briançon 185 Italia Fermo Camellini Italia Aldo Ronconi
4 luglio giorno di riposo
5 luglio Briançon > Digne-les-Bains 217 Francia René Vietto Francia René Vietto
10ª 6 luglio Digne-les-Bains > Nizza 255 Italia Fermo Camellini Francia René Vietto
7 luglio giorno di riposo
11ª 8 luglio Nizza > Marsiglia 230 Francia Edouard Fachleitner Francia René Vietto
12ª 9 luglio Marsiglia > Montpellier 165 Francia Henri Massal Francia René Vietto
13ª 10 luglio Montpellier > Carcassonne 172 Francia Lucien Teisseire Francia René Vietto
14ª 11 luglio Carcassonne > Luchon 253 Francia Albert Bourlon Francia René Vietto
12 luglio giorno di riposo
15ª 13 luglio Luchon > Pau 195 Francia Jean Robic Francia René Vietto
16ª 14 luglio Pau > Bordeaux 195 Italia Giuseppe Tacca Francia René Vietto
17ª 15 luglio Bordeaux > Les Sables-d'Olonne 272 Francia Eloi Tassin Francia René Vietto
18ª 16 luglio Les Sables-d'Olonne > Vannes 236 Svizzera Pietro Tarchini Francia René Vietto
17 luglio giorno di riposo
19ª 18 luglio Vannes > Saint-Brieuc (Cron. individuale) 139 Belgio Raymond Impanis Italia Pierre Brambilla
20ª 19 luglio Saint-Brieuc > Caen 235 Francia Maurice Diot Italia Pierre Brambilla
21ª 20 luglio Caen > Parigi 257 Belgio Alberic Schotte Francia Jean Robic
Totale 4 640

Squadre e corridori partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Partecipanti al Tour de France 1947.
N. Cod.[1] Squadra
1-10 BEL Belgio Belgio
11-20 NLD/SdF Paesi Bassi Paesi Bassi/Stranieri di Francia
21-30 ITA Italia Italia
31-40 LUX/CHE Lussemburgo Lussemburgo/Svizzera Svizzera
41-50 FRA Francia Francia
51-60 IDF Francia Île-de-France
61-70 OVE Francia Ovest
71-80 SOV Francia Nord Est
81-90 CSO Francia Centro Sud-Ovest
91-100 SES Francia Sud Est

Resoconto degli eventi[modifica | modifica wikitesto]

L'edizione del 1947 fu la prima ad essere disputata dopo una pausa di otto anni causata dalla seconda guerra mondiale.

Jean Robic vinse il Tour senza mai vestire la maglia gialla. In seguito a un attacco sulla côte di Bonsecours all'ultima tappa, distanziò la maglia gialla Pierre Brambilla con l'aiuto di Edouard Fachleitner e Lucien Teisseire. All'arrivo della tappa era in testa alla classifica generale, mentre Fachleitner era secondo. Pensando di dovere la vittoria all'intercessione di Sant'Anna, patrona dei Bretoni, offrì la maglia alla Santa nella basilica di Sainte-Anne-d'Auray, in cui si trova tuttora. Robic fu anche il corridore che vinse il maggior numero di tappe: tre su un totale di ventuno.

Al Tour de France 1947 parteciparono 100 corridori, dei quali 53 giunsero a Parigi. La formula si ricollegava a quella già adottata nell'anteguerra: una squadra nazionale francese, diverse squadre regionali francesi e le squadre nazionali delle altre nazioni partecipanti. Le squadre furono 10, di 10 corridori ciascuna. Così le squadre francesi furono 6 (la nazionale più 5 regionali), alle quali si aggiunsero la nazionale italiana, la nazionale belga, una mista Svizzera-Lussemburgo e una mista Olanda-Stranieri di Francia. Di questa squadra faceva parte anche Edward Klabiński, il quale fu il primo ciclista polacco a prendere parte al Tour de France. Complessivamente, parteciparono alla gara 59 francesi, 13 italiani, 11 belgi, 6 olandesi, 6 svizzeri, 4 lussemburghesi e 1 polacco.

Classifiche finali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica generale - Maglia gialla[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Francia Jean Robic Francia Ovest 148h11'25"
2 Francia Edouard Fachleitner Francia a 3'58"
3 Italia Pierre Brambilla Italia a 10'07"
4 Italia Aldo Ronconi Italia a 11'00"
5 Francia René Vietto Francia a 15'23"
6 Belgio Raymond Impanis Belgio a 18'14"
7 Italia Fermo Camellini Str. di Francia a 24'08"
8 Italia Giordano Cottur Italia a 1h06'03"
9 Francia Jean-Marie Goasmat Francia Ovest a 1h16'03"
10 Francia Apo Lazaridès Francia SudEst a 1h18'44"

Classifica scalatori[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Corridore Squadra Punti
1 Italia Pierre Brambilla Italia 98
2 Francia Apo Lazaridès Francia Sud Est 89
3 Francia Jean Robic Francia Ovest 70

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Codici non ufficiali

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo