Tour Ronde

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tour Ronde
Tour Ronde N.jpg
La Tour Ronde vista da nord.
StatiItalia Italia
Francia Francia
RegioneValle d'Aosta Valle d'Aosta
Rodano-Alpi
Provincia
Alta Savoia
Altezza3 798 m s.l.m.
CatenaAlpi
Coordinate45°50′42.51″N 6°54′23″E / 45.845142°N 6.906388°E45.845142; 6.906388Coordinate: 45°50′42.51″N 6°54′23″E / 45.845142°N 6.906388°E45.845142; 6.906388
Data prima ascensione22 luglio 1867
Autore/i prima ascensioneJ.H. Backhouse, T.H. Carson, Douglas William Freshfield, C.C. Tucker, Daniel Balleys e Michel Payot
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Tour Ronde
Tour Ronde
Mappa di localizzazione: Alpi
Tour Ronde
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Occidentali
Grande SettoreAlpi Nord-occidentali
SezioneAlpi Graie
SottosezioneAlpi del Monte Bianco
SupergruppoMassiccio del Monte Bianco
GruppoGruppo del Monte Bianco
SottogruppoGruppo della Tour Ronde
CodiceI/B-7.V-B.2.f/a

La Tour Ronde (3.798 m s.l.m.) è una montagna del massiccio del Monte Bianco. Su di essa passa la linea di confine tra l'Italia e la Francia.

La montagna si trova lungo lo spartiacque che dal monte Maudit scende al colle del Gigante.

Ascensioni[modifica | modifica wikitesto]

Prima ascensione[modifica | modifica wikitesto]

La prima ascensione fu compiuta il 22 luglio 1867 da J.H. Backhouse, T.H. Carson, Douglas William Freshfield, C.C. Tucker, Daniel Balleys e Michel Payot.[1]

Via normale[modifica | modifica wikitesto]

La via normale sale lungo la cresta sud-est, partendo dal Rifugio Torino o dalla Punta Helbronner.

Vie alpinistiche[modifica | modifica wikitesto]

Parete nord[modifica | modifica wikitesto]

  • Parete nord classica - 23 agosto 1886 - Prima salita di Francesco Gonella e Alexis Berthod.[2]
  • Via Buscaini - 19 agosto 1959 - Prima salita di Gino Buscaini, in solitaria.[3]
  • Via Bernezat - 17 giugno 1962 - Prima salita di Jean-Louis Bernezat e Christian Colomb, cresta nord-est.[2]

Parete nord-ovest[modifica | modifica wikitesto]

  • Via Cordier - giugno 1977 - Prima salita di Patrick Cordier e un compagno.[4]
  • Via Gabarrou-Ponti - 25 giugno 1978 - Prima salita di Patrick Gabarrou e René Ponti.[4]

Parete ovest[modifica | modifica wikitesto]

  • Couloir Gervasutti - 27 luglio 1934 - Prima salita di Giusto Gervasutti e Renato Chabod, 350 m/AD.[5]
  • Via Mollier-Payot - 23 luglio 1961 - Prima salita di Christian Mollier e Georges Payot.[6]
  • Couloir Rébuffat - 31 luglio 1967 - Prima salita di Gaston Rébuffat e Robert Mazars.[4]

Discese in sci[modifica | modifica wikitesto]

  • Parete nord classica - 20 giugno 1971 - Prima discesa di Patrick Vallençant.[3]
  • Couloir Gervasutti - 31 marzo 1974 - Prima discesa di D.Chabod e Jean-Pierre Mansart.[5]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Labande, p. 135
  2. ^ a b Labande, p. 138
  3. ^ a b Damilano, p. 174
  4. ^ a b c Damilano, p. 171
  5. ^ a b Damilano, p. 169
  6. ^ Labande, p. 136

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • François Labande, Monte Bianco Vol. 1 Guida Vallot, Edizioni Mediterranee, 1988, ISBN 88-272-0239-0.
  • (FR) François Damilano, Neige, glace et mixte Tome 2, JMEditions, 2006, ISBN 978-2-9521881-3-5.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]