Targhe automobilistiche portoghesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il modello attuale
Il modello utilizzato dal 1937 al 1992

Le targhe automobilistiche del Portogallo sono caratterizzate da un'unica numerazione nazionale contrassegnata da due serie di coppie di numeri ed una serie di due lettere separate da trattini. Le tre serie sono state impiegate collocando le due lettere in prima, seconda e terza posizione. Prima del 1937 la targa constava di tre serie di numeri posti a coppie e separate da trattini.

Fino al 1992 le targhe erano in plastica, a caratteri bianchi a rilievo su fondo nero.

A partire dal 1992 le targhe sono metalliche con caratteri neri su fondo bianco.

A partire dal 1º gennaio 1998, ogni targa reca a sinistra una fascetta azzurra verticale con le dodici stelle dell'Unione Europea ed il codice automobilistico internazionale "P" del Portogallo, a destra una fascetta gialla con il mese (sotto) e l'anno di immatricolazione (sopra).

Codici riservati agli arcipelaghi delle Azzorre e di Madeira[modifica | modifica wikitesto]

Codici speciali[modifica | modifica wikitesto]

  • AM FORÇA AÉREA PORTUGUESA
  • AP MARINHA PORTUGUESA
  • CC (caratteri rossi su sfondo bianco) CORPO CONSULAR
  • CD (caratteri rossi su sfondo bianco), F (nei soli rimorchi, caratteri neri in campo bianco) CORPO DIPLOMÁTICO
  • EM MINISTÉRIOS DO GOVERNO
  • FM (caratteri rossi su sfondo bianco) FUNCIONÁRIO SEM ESTATUTO DE DIPLOMATA (= veicolo di un funzionario senza status di diplomatico)
  • GF GUARDA FISCAL (= Guardia di Finanza)
  • GNR GUARDA NACIONAL REPUBLICANA
  • ME, MX EXÉRCITO PORTUGUÈS
  • MG MINISTÉRIO DA DEFESA
  • PR (caratteri grigi su fondo nero) PRESIDENTE DA REPÚBLICA

Sigle delle province nelle targhe dei rimorchi[modifica | modifica wikitesto]

Nei soli rimorchi l'unica lettera o le due lettere alla destra della banda blu, seguita/e da un numero le cui cifre variano da due a sei, indica/indicano la provincia:

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti