Viana do Castelo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Viana do Castelo
comune
Viana do Castelo – Stemma Viana do Castelo – Bandiera
Viana do Castelo – Veduta
Veduta
Localizzazione
StatoPortogallo Portogallo
RegioneNord
DistrettoViana do Castelo
Territorio
Coordinate41°42′N 8°50′W / 41.7°N 8.833333°W41.7; -8.833333 (Viana do Castelo)Coordinate: 41°42′N 8°50′W / 41.7°N 8.833333°W41.7; -8.833333 (Viana do Castelo)
Superficie319 km²
Abitanti88 725 (2011)
Densità278,13 ab./km²
Comuni confinantiBarcelos (03), Caminha, Esposende (03), Ponte de Lima
Altre informazioni
Cod. postale4904
Prefisso258
Fuso orarioUTC+0
SubregioneMinho-Lima
Cartografia
Viana do Castelo – Localizzazione
Sito istituzionale

Viana do Castelo (vi'ɐnɐ du kɐʃ'tɛlu) è un comune portoghese di 88.631 abitanti situato nel distretto di Viana do Castelo.

È una città del Minho, storica provincia che occupa il nord del Portogallo. Importante porto di pesca e località balneare di clima dolce e folta vegetazione sulla riva destra dell'estuario del fiume Lima, già famosa sotto Roma. Ha un centro storico ricco di monumenti e ambienti ben conservati e l'ingresso in città dalla parte del fiume avviene su un lungo ponte in ferro, stradale e ferroviario, progettato nel 1877 da Gustave Eiffel (1832-1923), creatore della torre-simbolo di Parigi, che porta il suo nome. Questa meravigliosa città sta diventando famosa anche per la sua architettura: una rivista inglese ha definito Viana do Castelo come la "Mecca dell'Architettura".

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È ciato in un documento medioevale del 1137, quando era appena un borgo rurale di nome Vinha[1]. Nel 1359 uno dei nuncius iuratus Curie dell'Oficialato de Valencia era Ponç de Vianes[1]. Più tardi, la nuova regina-madre del Portogallo Beatrice (1372-1409) intraprese una campagna militare per ottenere il controllo del regno settentrionale, conquistando la signoria di Viana do Castelo, Braga e Guimarães.

Galleria monumenti[modifica | modifica wikitesto]

Altri luoghi storici[modifica | modifica wikitesto]

  • La Nossa Senhora da Agonia, chiesa di stile rococò, meta di pellegrinaggio il 15 agosto. Nel territorio del Minho sono molto diffuse le "romarias", ossia i pellegrinaggi in cui dopo le cerimonie religiose la festa continua con colazioni all'aperto, canti e danze.
  • Il Palacio de Tavoras, antica dimora nobiliare del XVI secolo, modificata nel XVII.
  • Il Museu Municipal, ospitato in un palazzo del XVIII secolo, contiene raccolte di azulejos, ceramiche, disegni di pittori portoghesi del XVIII secolo, mobili dei secoli XVI-XVIII.
  • Il Castelo de Santiago da Barra, costruito nel secolo XVI, a difesa della foce del rio Lima.
  • A cinque chilometri a nord di Viana do Castelo, in un colle vicino, sovrastante la città, è situato un importante Santuario che domina sulla città e sul fiume che l'attraversa: la Chiesa di Santa Luzia (Santuário de Santa Luzia), raggiungibile attraverso l'omonima funicolare (Elevador de Santa Luzia). Salendo sulla cupola si ha una vista panoramica incantevole, definita dal National Geographic come una delle più belle al mondo.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Chiesa di Santa Luzia (XIX-XX sec.), basilica neobizantina dotata di un notevole panorama sull'Oceano Atlantico.
Popolazione di Viana do Castelo (1801 – 2011)
1801 1849 1900 1930 1960 1981 1991 2001 2011
17.889 36.084 47.311 53.380 75.320 81.009 83.095 88.631 88.725

Suddivisioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2013 il concelho (o município, nel senso di circoscrizione territoriale-amministrativa) di Viana do Castelo è suddiviso in 27 freguesias principali (letteralmente, parrocchie)[2].

Freguesias[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Mare

Sono interessanti da visitare le località balneari di Praia da Amorosa e di Praia do Cabedelo, quest'ultima spiaggia è particolarmente frequentata dagli atleti e sportivi per praticare surf e kitesurf.

Cucina

A Viana do Castelo si possono degustare eccellenti piatti di frutti di mare, tra i migliori della regione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Giovanna Nicolaj (a cura di), La diplomatica dei documenti giudiziari (dai placiti agli acta - secc. XII-XV) - Bologna, 12-15 settembre 2001 (PDF), Ministero per i beni e le attività culturali - Direzione generale per gli archivi, 2004, p. 193, 245, 295. URL consultato il 14 dicembre 2019.
  2. ^ (PT) Diário da República, Reorganização administrativa do território das freguesias, 1ª serie, Lei n.º 11-A/2013 del 28 gennaio 2013, pp. 127-128. URL consultato il 14 dicembre 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN153608896 · LCCN (ENn80144945 · GND (DE4301696-0 · WorldCat Identities (ENlccn-n80144945
Portogallo Portale Portogallo: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Portogallo