Exército Português

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Exército Português
Esercito Portoghese
Military flag of Portugal.svg
Bandiera di guerra portoghese
Descrizione generale
Attiva 25 luglio 1139 - oggi
Nazione Flag Portugal (1830).svg Regno del Portogallo
Portogallo Prima Repubblica portoghese
Portogallo Seconda Repubblica portoghese
Portogallo Portogallo
Servizio Esercito
Ruolo Forza terrestre
Dimensione 44.992[1]
Stato Maggiore Lisbona
Patrono Alfonso I del Portogallo (civile)
San Giorgio (religioso)
Motto Em perigos e guerras esforçados
Nei pericoli e nelle guerre ci rafforziamo
Battaglie/guerre Reconquista
Crisi del 1383-1385
Guerra di successione castigliana
Guerra persiano-portoghese
Guerra adal-abissina
Guerra olando-portoghese
Guerre ottomano-portoghesi
Guerra di successione portoghese
Guerra malacco-portoghese
Guerra di restaurazione portoghese
Guerra di successione spagnola
Guerra dei Sette Anni
Guerre rivoluzionarie francesi
Guerra delle arance
Guerra d'indipendenza spagnola
Invasione luso-brasiliana
Guerra d'indipendenza brasiliana
Guerre Liberali
Prima guerra carlista
Prima guerra mondiale
Guerra indiano-portoghese (1961)
Guerra coloniale portoghese
IFOR
SFOR
EUFOR
KFOR
Guerra d'Afghanistan
Missioni di peacekeeping
-Angola
-Bosnia
-Croazia
-Macedonia
-Kosovo
-Sahara occidentale
-Timor Est
-Georgia
-Libano
-Afghanistan
Sito internet sito ufficiale
Parte di
Comandanti
Capo di Stato Maggiore Generale Artur Neves Pina Monteiro [1]
Capo di Stato Maggiore Gen. José Luís Pinto Ramalho[2]
Degni di nota Alfonso I del Portogallo
Nuno Álvares Pereira
Giovanni I del Portogallo
Alfonso d'Albuquerque

[senza fonte]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

L'Exército Português (in italiano Esercito portoghese) è la branca terrestre delle forze armate portoghesi e la sua missione principale è garantire la difesa da aggressioni esterne del Portogallo. Fondato nel XII secolo è considerato tra gli eserciti più antichi del mondo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fortemente legato alla storia nazionale, l'esercito portoghese è operativo fin dalle guerre di indipendenza del XII secolo contro saraceni e Leòn, contro il Regno di Castiglia due secoli più tardi, e le occupazioni spagnola e francese del XVII e XIX secolo. La storia dell'esercito portoghese è direttamente connessa alla storia nazionale. Furono inoltre impiegate nelle campagne coloniali dell'Impero portoghese fin dal XV secolo sui suoli africani, asiatici, americani ed europei. Tra le campagne militari più importanti sono certamente da annoverare la prima guerra mondiale sui fronti francesi e africani e le guerre di indipendenza di Angola, India, Mozambico, Guinea e Timor. Nel XXI secolo, l'esercito portoghese è impegnato in varie missioni di peacekeeping come quelle in Bosnia, Timor Est, Kosovo, Macedonia, Afghanistan, Libano.

Ordine di battaglia[modifica | modifica wikitesto]

Struttura di comando[modifica | modifica wikitesto]

  1. Stato Maggiore dell'Esercito (EME);
  2. Comandi Funzionali:
    • Comando Addestramento e Dottrina (CmdID)
    • Comando Logistica (CmdLog)
    • Comando Personale (CmdPess)
    • Comando Forze Terrestri (CFT)
  3. Formazioni e Zone Operative:
  4. Principali Scuole Militari:

Forza operativa permanente[modifica | modifica wikitesto]

Dal Comando operativo dipendono le unità di manovra e di supporto dell'esercito portoghese:

  • Brigata meccanizzata
  • Brigata di reazione rapida
  • Brigata di intervento media
  • Zona Militare delle Azzorre (Ponta Delgada)
  • Zona Militare di Madera (Funchal)
  • Forze di sostegno

Ordine di battaglia[modifica | modifica wikitesto]

Comando delle Forze Operative
Reparto Sede Unità dipendenti Reparto Sede Unità dipendenti
Brigata meccanizzata Constância
  • Battaglione carri

(4º Rgt. Cavalleria)

  • Btg. Fanteria meccanizzata
  • 2° Btg.Fanteria meccanizzata
  • Gruppo di artiglieria terrestre
  • Squadrone di ricognizione

(4º Rgt. Cavalleria)

  • Batteria artiglieria contraere
  • Compagnia del genio
  • Compagnia delle trasmissioni
  • Battaglione supporti
Brigata di reazione rapida Vila Nova da Barquinha
  • 1° Btg. Paracadutisti

(15º Reggimento di Fanteria)

  • 2° Btg. Paracadutisti
  • Battaglione Commando
  • Centro FOS
  • Sq. di ricognizione

(3º Rgt. di Cavalleria)

  • Compagnia anticarro
  • Batteria contraerea
  • Compagnia genio

(Scuola del genio)

  • Compagnia di trasmissioni
  • Battaglione supporti
  • Battaglione aereo

(Scuola aerea)

Brigata proiettabile Coimbra
  • 1° Btg. di fanteria

(13º Rgt. di fanteria)

  • 2° Btg. di fanteria

(14º Rgt. di fanteria)

  • Gruppo cannonieri

(6º Rgt. Cavalleria)

  • Gruppo di Artiglieria

(4º Rgt. Artiglieria)

  • Squadrone ricognizione

(6º Rgt. Cavalleria)

  • Batteria contraerea

(1º Rgt. Artiglieria contraere)

  • Compagnia del Geno

(3º Reggimento genio)

  • Compagnia trasmissioni

(Scuola delle trasmissioni)

  • Battaglione supporti
Zona militare delle Azorre Ponta Delgada
  • Battaglione Fanteria

(1º Rgt. "Guarnigione")

  • Battaglinoe Fanteria

(2º Rgt. "Guarnigione")

  • Compagnia mortai pesanti
  • Batteria contraere
  • Compagnia supporti
Zona militare di Madera Funchal
  • Battaglione Fanteria

(3º Rgt. "Guarnigione")

  • Batteria contraerea
  • Compagnia supporti
Supporti
  • Battaglione Genio costruttori
  • Polizia militare

(2º Rgt. Lancieri)

Brigada de Reação Rápida[modifica | modifica wikitesto]

La Brigada de Reação Rápida (Brigata di Reazione Rapida) è assegnata all'Allied Rapid Reactions Corps, il Corpo di Reazione Rapida della NATO. La brigata era nata nel 1975 con la fine della guerra d'oltremare quando le truppe paracadutiste della Força Aérea Portuguesa vennero riorganizzate formando il Corpo de Tropas Paraquedistas (CTP) che venne inquadrato nella Brigada Ligeira de Paraquedistas. Nel 1993 con il passaggio dei paracadutisti all'esercito, la brigata venne riorganizzata assumendo la denominazione di Brigada Aerotransportada Independente. Nel 2006 con la riorganizzazione dell'esercito portoghese venne deciso di integrare l'aziazione leggera dell'esercito nella Brigada Aerotransportada Independente che assunse la denominazione di Brigada de Reação Rápida. Nell'ambito dell'Allied Rapid Reactions Corps Brigada de Reação Rápida è affiliata alla Divisione "Acqui" dell'Esercito Italiano, insieme alle brigate italiane "Garibaldi" e "Pinerolo".

Brigada Mecanizada[modifica | modifica wikitesto]

In passato la principale forza dell'esercito, assegnata alla NATO era la 1ª Brigada Mista Independente, costituita nel 1976, che comprendeva un battaglione carri costituito a sua volta da 2 compagnie su M47 Patton e due compagnie, una delle quali esplorante su M48, due battaglioni di fanteria meccanizzata, uno di Fanteria motorizzata, un gruppo di obici semoventi M109. La 1ª Brigada Mista Independente in ambito NATO era inquadrata nella 3ª Divisione "Celere" dell'Esercito Italiano e il suo compito era la difesa del fianco sud dell'Europa.

Nal 1993 il battaglione di fanteria motorizzata venne sostituito da un battaglione di fanteria meccanizzata e l'unità militare venne ribattezzata Brigada Mecanizada Independente, per poi assumere nel 2006 la denominazione di Brigada Mecanizada.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità ISNI: (EN0000 0001 0744 0752
Guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra