Suzuki RG Γ 500

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Suzuki RG Γ 500
Costruttore Giappone  Suzuki
Tipo Classe 500
Produzione dal 1981 al 1986
Sostituisce la Suzuki RG 500
Sostituita da Suzuki RGV Γ 500
Modelli simili Cagiva 2C2, 4C3 e C10
Honda NS 500 e NSR 500
Kawasaki KR 500
Morbidelli 500 GP
Sanvenero 500 GP
Yamaha YZR 500
Paton C5/1

La Suzuki RG Γ 500 è una motocicletta da competizione della Suzuki, con motorizzazione due tempi, che ha partecipato al motomondiale della classe 500, vincendo il due titolo piloti e costruttori per due anni consecutivi, il 1981 con Marco Lucchinelli e il titolo 1982 con Franco Uncini.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La moto è caratterizzata da un motore in quadro con ammissione a valvola rotante, esattamente come il modello che l'ha preceduta (Suzuki RG 500).

Nel 1982 si ha il ritorno delle misure alesaggio corsa di 56x50,5, invece dei precedenti 54x54, inoltre venne presentato un nuovo telaio sempre in alluminio, ma del tipo scomponibile, il quale però non si dimostrò all'altezza del precedente, che ritornò ad essere usato a metà stagione.

L'anno successivo (1983) si ha l'aggiornamento del motore con le valvole risuonanti allo scarico, che permettono di estendere l'arco d'utilizzazione del motore.

Prodotti derivati[modifica | modifica wikitesto]

Da questa moto fu preso spunto per la produzione della Suzuki RG 500 Gamma, una moto sportiva che riprendeva non solo la linea del modello del motomondiale, ma anche il suo motore, opportunamente rivisto per l'uso stradale, in un momento favorevole a queste moto a due tempi.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche - Suzuki RG Γ 500
Dimensioni e pesi
Meccanica
Tipo motore: Quadricilindrico a 2 tempi in quadrilatero Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 498 cm³ (Alesaggio 56,0 x Corsa 50,5 mm)
Distribuzione: Valvola a disco rotante Alimentazione: Carburatori Mikuni
Potenza: 130-135 CV a circa 11.200 rpm Coppia: Rapporto di compressione:
Frizione: multidisco a secco Cambio: sequenziale estraibile a 6 marce (sempre in presa)
Accensione digitale CDI
Trasmissione a catena
Avviamento a spinta
Ciclistica
Telaio perimetrale bitrave e biculla in alluminio, con telaietto integrato
Sospensioni Anteriore: forcella telescopica / Posteriore: monoammortizzatore
Freni Anteriore: doppio disco / Posteriore: disco singolo
Fonte dei dati: (IT) Randy Mamola, Massimo Clarke, Prova d'epoca Suzuki 500 Gamma, in Masterbike, vol. 1, nº 6, ottobre 2008, pp. 112-121.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (IT) Randy Mamola, Massimo Clarke, Prova d'epoca Suzuki 500 Gamma, in Masterbike, vol. 1, nº 6, ottobre 2008, pp. 112-121.
Moto Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto