Shockwave (Transformers)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Brutal
Shockwave TF-DOTM 2011.jpg
Shockwave nel film Transformers 3
UniversoTransformers
Nome orig.Shockwave (Laserwave)
Lingua orig.Inglese/Giapponese
Alter egoCannone Cybertroniano
Autori
StudioSunbow e Tokyo Movie Shinsha Hanno prodotto la prima serie animata del 1984
EditoreMarvel Comics Ha curato la prima edizione a fumetti
1ª app.17 ottobre 1984 – 9 gennaio 1986
1ª app. inTatakae! Chorobots seimeitai Transformers Prima serie (G1) dei Transformers
Editore it.Euro TV
app. it.ottobre 1985
Speciecybertroniano
SessoMaschio
Luogo di nascitaCybertron

Shockwave (noto in Giappone come Laserwave e in Italia come Brutal) è un personaggio dell'universo dei Transformers, comandante militare delle operazioni Decepticon. Particolarità dell'aspetto di questo personaggio sono l'unico occhio che possiede, e il cannone al posto della mano sinistra (destra in alcune serie).

Animazione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Transformers (animazione).

Serie G1[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Transformers (G1) e Transformers - The Movie.

Comandante militare Decepticon, la posizione di Shockwave è seconda solo a quella di Megatron. Le sue azioni sono svolte con imprescindibile precisione e chiarezza, secondo la pura logica, portandolo al comportamento che ci si aspetterebbe da un essere puramente meccanico. A differenza degli altri Decepticons, Shockwave non sembra essere mosso da alcun tipo di ambizione personale, limitandosi infatti a seguire alla lettera gli ordini di Megatron, il che lo rende, assieme a Soundwave, uno dei suoi più fidati collaboratori.

Possiede la capacità di volare in entrambe le modalità, e la sua forma alternativa è quella di un cannone cybertroniano. La sua morte si può dedurre dal lungometraggio Transformers - The Movie.

Trilogia Unicron[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Transformers: Trilogia Unicron.

In Transformers: Armada, "Shockwave" era il nome della Takara utilizzato per il personaggio chiamato Tidal Wave dalla Hasbro. In Transformers: Energon, a causa di alcuni problemi con la Hasbro, il nome è stato cambiato in Shockblast. A differenza della sua prima incarnazione, il carattere del personaggio si fa estremamente egoista, freddo e spietato, tanto da sfociare nella sociopatia, arrivando anche a tentare di detronizzare Megatron, finendo però distrutto da quest'ultimo. In questa serie, la forma alternativa di Shockblast è quella di un satellite cybertroniano, in grado a sua volta di trasformarsi in una base mobile semovente (anche se nella serie animata quest'ultimo aspetto non viene mai mostrato); in questa serie inoltre, Shockblast ha un fratello, Sixshot, il quale è esteticamente identico a lui, se non per il diverso colore e per il carattere assai più servile e calcolatore.

Transformers Animated[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Transformers Animated.

In questa serie, Shockwave assume il ruolo di spia per i Decepticon. Dotato di eccellenti abilità da hacker e ampie capacità di camuffamento, opererà sotto le mentite spoglie dell'Autobot Longarm, mantenendo aggiornato il suo leader sulle mosse del nemico su Cybertron. Verrà fatto in seguito prigioniero assieme a Megatron e agli altri Decepticon, nell'ultima puntata della serie.

Transformers Prime[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Transformers: Prime.

In questa serie, Shockwave è un geniale scienziato, crudele e privo di morale, perfetto opposto di Ratchet. Shockwave è rimasto sul pianeta Cybertron per controllare il Ponte Spaziale. Compare, inizialmente, in un flashback di Arcee nella seconda stagione, per poi tornare nella terza stagione. Si trasforma in un carrarmato cybertroniano. Una volta tornato al servizio di Megatron, dà il via ad alcuni abiziosi progetti scientifici, volti al male, tra cui la creazione di un esercito di Predacon ed in seguito, del ripristino del Lucchetto Omega, indispensabile per rigenerare il pianeta Cybertron.

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Transformers 3.

Shockwave appare solo nel terzo film, giunto sulla Terra per ordine di Megatron, lasciando Cybertron, dove era il governatore insieme a Driller, un gigantesco Decepticon vermiforme. Appare poche volte nel film, ma è presente nella battaglia finale, dove Driller provoca il crollo di un grattacielo, nel quale Sam, Carly, Epps e compagni si erano appostati per poter distruggere il pilastro centrale che manteneva attivo il ponte spaziale, che nel frattempo stava trasportando Cybertron vicino l'orbita della Terra. Driller viene poi eliminato da Optimus Prime ed in tale frangente Shockwave, con un preciso colpo di cannone, lo mette temporaneamente fuori combattimento. In seguito verrà gravemente danneggiato al suo unico occhio dagli umani, capitanati dal Colonnello Lennox, e nuovamente affrontato e definitivamente distrutto da Optimus Prime, il quale lo danneggia ulteriormente al ventre e gli strappa via l'occhio, usando poi il suo stesso cannone per abbattere la torre dove era posto il pilastro centrale che manteneva attivo il ponte spaziale. Shockwave è inoltre stato avvistato in Transformers - La vendetta del caduto, sulla prima pagina di un giornale che si trovava appeso ad un tubo su cui si erano aggrappati i Gemelli, per non finire nelle fauci di Devastator.[1]

La voce[modifica | modifica wikitesto]

Nel doppiaggio originale della continuity animata G1, Shockwave viene doppiato da Frank Welker prima (serie TV) e da Corey Burton poi (Transformers the Movie). Nella serie televisiva Transformers: Energon viene interpretato da Brian Drummond, da Steve Blum nella serie di videogiochi "Avventure su Cybertron" (War for Cybertron e Fall of Cybertron) e da David Sobolov in Transformers: Prime.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Shockwave Cameo Plus IMAX Edition Review, su Transformers Live Action Movie Blog (TFLAMB), 23 ottobre 2009. URL consultato il 17 marzo 2020.
Controllo di autoritàEuropeana agent/base/151134