Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Transformers: Beast Wars Transmetals

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Transformers: Beast Wars Transmetals
videogioco
Transformers Beast Wars Transmetals.jpg
PiattaformaNintendo 64, PlayStation
Data di pubblicazione1º ottobre 1999 (JP)
12 giugno 2000 (NA)
GenerePicchiaduro a incontri
TemaTransformers
SviluppoTakara, Locomotive (N64), WAVEDGE (PS1)
PubblicazioneTakara, BAM! Entertainment
SerieTransformers
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore
Periferiche di inputJoypad
SupportoCD-ROM
Fascia di etàESRB: T

Transformers: Beast Wars Transmetals è un videogioco picchiaduro a incontri del 1999 basato sulla serie a cartoni animati Beast Wars, legata al franchise Transformers, sviluppato per Nintendo 64 e PlayStation. La versione per Nintendo 64 è stata pubblicata inizialmente come esclusiva per il noleggio presso Blockbuster.

La versione per Nintendo 64 del videogioco è conosciuta con il titolo (ビーストウォーズメタルス64 Transformers: Beast Wars Metals 64?) in Giappone mentre la versione per PlayStation del videogioco è conosciuta con il titolo (ビーストウォーズメタルス 激突!ガンガンバトル Transformers Beast Wars Metals: Gekitotsu! Gangan Battle?). La versione per Nintendo 64 ha un finale diverso per ogni personaggio, mentre quella per PlayStation soltanto due a seconda se si è scelto di giocare con un maximal o un predacon.

Ogni personaggio è dotato di tre differenti modalità proveniente dalla serie televisiva: modalità "bestia", modalità "veicolo" e modalità "robot". La modalità "Robot" è la più potente, ma quella più dispendiosa in termini di energia, e per ricaricarsi è necessario passare alla modalità "bestia" o "veicolo", più deboli.[1] Curioso notare che Rhinox e Waspinator sono rappresentati come trasmetalici in questo videogioco al contrario della serie animata, ma non vengono usati come personaggi giocabili, si vedono solo nei filmati del gioco. Anche Black Arachnia è transmetalica e non è giocabile, ma il suo aspetto trasnmetalico nella serie animata avviene nella terza stagione, mentre gli eventi del gioco sono ambientati nella seconda stagione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]