Transformers: Rise of the Dark Spark

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Transformers: The Dark Spark
videogioco
Piattaforma Microsoft Windows, Nintendo 3DS, Wii U, PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360, Xbox One
Data di pubblicazione Zona PAL 27 giugno 2014
Genere Sparatutto in terza persona, strategia
Tema Fantascienza, Transformers
Sviluppo Edge of Reality
WayForward Technologies (Nintendo 3DS)
Pubblicazione Activision
Serie Transformers
Modalità di gioco Giocatore singolo, multigiocatore
Periferiche di input Mouse+tastiera (PC) Joypad (PC e console)
Motore grafico Unreal Engine 3 EngineBlack (Nintendo 3DS)
Motore fisico Havok
Supporto Blu-ray Disc, DVD-ROM
Fascia di età Pegi:12+

Transformers: The Dark Spark è un videogioco multipiattaforma di "Edge of Reality" uscito in Europa il 27 giugno 2014[1], ispirato al film Transformers 4 - L'era dell'estinzione di Michael Bay e ai giochi di Transformers della High Moon Studios.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Nel gioco si possono usare più di 40 personaggi, tra cui quelli del videogioco Transformers: La caduta di Cybertron e del nuovo film di Michael Bay Transformers 4 - L'era dell'estinzione. Il gameplay è sullo stile dei videogiochi della High Moon Studios, cioè uno Sparatutto in terza persona, mentre nella versione 3ds è un gioco strategico. Il gioco offre due modalità: campagna, ed escalation[2], quest'ultima non è però presente su 3ds e Wii U. Tuttavia sul 3ds c'è una modalità "allenamento", dove potrete allenarvi al gioco. Manca però la modalità multigiocatore "Player vs player", presente negli altri giochi, dove si può combattere a squadre tra giocatori.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Nel gioco si possono usare più di 40 personaggi Autobot, Decepticon e Dinobot.

Autobot

  • Optimus Prime (forma terrestre, cybertroniana e G1)[3]
  • Bumblebee (forma terrestre e cybertroniana)[4]
  • Drift (forma terrestre)[5]
  • Crosshairs (solo 3DS, forma terrestre)
  • Grimlock (forma terrestre e cybertroniana)[6]
  • Swoop (forma cybertroniana)
  • Slug (forma cybertroniana)
  • Snarl (forma cybertroniana)
  • Ratchet (forma terrestre (3DS) e cybertroniana)
  • Jetfire (forma cybertroniana)
  • Sideswipe (forma cybertroniana)
  • Zeta Prime (forma cybertroniana)
  • Silverbolt (forma cybertroniana)
  • Cliffjumper (forma cybertroniana)
  • Air Raid (forma cybertroniana)
  • Scattershot (forma cybertroniana)
  • Warpath (forma cybertroniana)
  • Hound (forma cybertroniana)
  • Arcee (Solo 3DS, forma cybertroniana)
  • Jazz (forma cybertroniana)
  • Ironhide (forma cybertroniana)
  • Wheeljack (forma cybertroniana)

Decepticon

  • Megatron (forma cybertroniana)
  • Lockdown (forma terrestre)[7]
  • Soundwave (forma cybertroniana)
  • Shockwave (forma cybertroniana)
  • Starscream (forma cybertroniana)
  • Stinger (DLC, forma terrestre)[8]
  • Swindle (forma cybertroniana)
  • Onslaught (forma cybertroniana)
  • Brawl (forma cybertroniana)
  • Blastoff (forma cybertroniana)
  • Vortex (forma cybertroniana)
  • Bruticus (forma cybertroniana)[9]
  • Hard Shell (forma cybertroniana)
  • Sharpshot (forma cybertroniana)
  • Kickback (forma cybertroniana)
  • Quake (forma cybertroniana)
  • Dead End (forma cybertroniana)
  • Breakdown (forma cybertroniana)
  • Dragstrip (forma cybertroniana)
  • Slipstream (Solo 3DS, forma cybertroniana)
  • Skywarp (DLC, forma cybertroniana)
  • Thundercracker (DLC, forma cybertroniana)

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Transformers: the Dark Spark ha ricevuto perlopiù critiche negative, legate alla presunta monotonia del gameplay, a una direzione artistica confusionaria e alla generale povertà del titolo in ambito tecnico. Metacritic stabilisce la media delle valutazioni ricevute da Transformers: the Dark Spark intorno a 40 su 100.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • In questo gioco viene spiegato che Fall of Cybertron e War for Cybertron sarebbero dei prequel dei film nonostante numerose incongruenze.
  • I personaggi dei film hanno la modalità furtiva nonostante nella quarta pellicola non venga mostrato.
  • Starscream dice a Soundwave che "è stimolante parlare con lui" riferendosi alla sua controparte in Transformers Prime.
  • Bumblebee tenta (vanamente) di uccidere un titano mercenario con un colpo alla testa grazie ad un fucile di precisione per salvare Drift. Questa scena ricorda quando Mirage salva lo stesso Bumblebee da un titano (Decepticon) nel gioco del terzo capitolo della serie. Probabilmente l'Autobot ha cercato di ricopiare lo stesso gesto di Mirage senza successo però.
  • Grimlock è utilizzabile alla fine di un livello e per tutto quello seguente poco prima del capitolo finale proprio come in Transformers La Caduta di Cybertron.
  • Lockdown ha un piccolissimo simbolo dei Decepticon in forma veicolare.
  • L'aspetto di Cybertron è un incrocio tra quello di War for Cybertron e Fall of Cybertron.
  • Infatti l'ambientazione è proprio tra questi due giochi poiché l'Ark non è ancora terminata, Trypticon è nel posto dove è caduto e morto e Shockwave incontra gli Insecticons per la prima volta.
  • Durante il capitolo 12 un titano dice a Grimlock di "prepararsi all'estinzione".
  • Bumblebee utilizza una sorta rampino come nel film.

Errori[modifica | modifica wikitesto]

  • Megatron ha il corpo di Transformers fall of Cybertron nonostante Rise of the Dark Spark sia ambientato molto tempo prima.
  • Gli Insecticons "disturbatori" vengono incontrati da Sideswipe e Ironhide nel gioco nonostante vengano creati da Shockwave tempo dopo.
  • Optimus Prime sulla Terra possiede la Matrice del Comando di War for Cybertron mentre dovrebbe avere quella di Transformers 2.
  • Quando Shockwave fugge da Cristal City cammina quando potrbbe benissimo volare. Due missioni dopo viene spiegato che se la Spark Oscura cadesse da altezze elevate potrebbe causare danni all'ambiente circostante, però lo stesso Shockwave compie un gigantesco salto durante la sua fuga senza farsi niente.
  • Drift utilizza delle armi da fuoco nonostante abbia fatto giuramento a se stesso di usare solo le sue Katane, inoltre quando il personaggio lo si trasforma, diventa erroneamente un auto della stessa taglia di un Tank.
  • Quando il Grimlock del film lo si trasforma in Tirrannosauro, esso inspiegabilmente assume immediatamente la sua forma secondaria senza che siano visti i passaggi della trasformazione.

Differenze tra il gioco e il film[modifica | modifica wikitesto]

Transformers: the Dark Spark si collega ai giochi precedenti della serie cinematografica ma con una trama totalmente diversa:

  • Galvatron non esiste.
  • Gli umani non si fanno più aiutare dagli Autobot ma non gli danno la caccia e non creano i loro robot.
  • Optimus e Bee hanno subito le loro nuove forme.
  • Lockdown agisce da condottiero e da "nuovo Megatron" anziché da semplice cacciatore di taglie al servizio dei Quintessenziani.
  • Lockdown non disprezza gli umani nel gioco ma li ammira.
  • Stinger non è un drone della KSI ne un Decepticon ma un mercenario.
  • Ratchet è vivo e vegeto (3ds).
  • Il rapporto tra Drift e Bumblebee è molto più amichevole nel gioco che nella pellicola, infatti in quest'ultima, i due Autobot litigano tra loro e si insultano anche con pesanti turpiloqui mentre nella campagna no.
  • La Spark Oscura è un antico manufatto inventato apposta per il videogioco.
  • La KSI, CIA e altri umani del film non compaiono mai.
  • Come Galvatron anche i nuovi Decepticons (droni della KSI) non esistono nel gioco (infatti Megatron viene solo menzionato poche volte).
  • Hound compare soltanto nella sua forma Cybertroniana e non in quella "terrestre" di Transformers 4, infatti non ha alcun ruolo nella campagna perché non esiste.
  • Nel gioco Grimlock è un nobile alleato di Optimus Prime e probabilmente è l'unico Dinobot con la forma terrestre al contrario nel film dove inizialmente il feroce Dinobot è in contrasto con il leader degli Autobot e solo in un secondo momento diventano alleati; inoltre è accompagnato da altri 3 Dinobot.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]