Transformers: Armada

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Transformers: Armada
serie TV anime
Logo del cartone TV
Logo del cartone TV
Titolo originale Chō Robotto Seimeitai Toransufōmā Maikuron Densetsu
Regia Hidehito Ueda
Sceneggiatura
Character design Jimajiroh Omote
Animazione
Direzione artistica Nobuto Sakamoto
Studio
Musiche Hayato Matsuo
Reti
1ª TV 23 agosto 2002 – 12 dicembre 2003
Episodi 52 (completa)
Durata ep. 22 min circa
Rete italiana Italia 1
Episodi it. 52 (completa)
Durata ep. it. 22 min circa
Dialoghi it.
Cronologia
  1. Transformers: Armada
  2. Transformers: Energon

Transformers: Armada (超ロボット生命体トランスフォーマー マイクロン伝説, Chō Robotto Seimeitai Toransufōmā Maikuron Densetsu) è un anime mecha basato sui giocattoli Transformers, prima serie della trilogia Transformers: Trilogia Unicron.

La serie introduce una terza specie di robot, i Minicon (Micron in Giapponese, da cui il titolo Transformers: Micron Legend), cugini minori di Autobot e Decepticon, pressappoco della taglia degli umani, i Minicon nascondono nel proprio corpo immense riserve di potere, e questo li catapulta nel conflitto tra le due fazioni; ogni Transformer di taglia normale può collegarsi ad un Minicon sbloccando armi e poteri nascosti. Il numero di Autobot e Decepticon presenti in queste serie è piuttosto basso, in favore di circa una ventina/trentina di Minicon. Alla fine della storia appare il mostruoso Unicron, una sorta di "Dio della distruzione" delle dimensioni di una Luna (la forma alternativa in cui orbitava dormiente intorno a Cybertron) intenzionato ad annientare indiscrinatamente tutti i Transformers.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Prima serie tv, racconta degli Autobot e Decepticons e la loro battaglia per il destino di un gruppo di Transformers chiamato Minicon, sono piccoli robot a misura d'uomo, ma con il potere di rafforzare altri Transformers. Ci fu una tregua tra le due fazioni, e in quel periodo decisero di sperdere nell'universo i Minicon, per concludere questa guerra, portatrice solo di distruzione e morte. La navicella che li conteneva si schiantò sulla Luna, ma i piccoli robot atterrarono su un pianeta primitivo chiamato Terra. Passarono migliaia di anni quando alcuni ragazzi li scoprirono e riattivarono un Minicon. Accorto di dove erano finiti i Minicon, Megatron arriva sulla terra e attacca il gruppo di ragazzi per impossessarsi dei mini robot ma viene fermato da Optimus Prime. Nel corso del tempo, sempre più Minicon si risvegliarono intorno al Globo, e presto, i Transformers vennero a conoscenza dell'origine scioccante dei robot di piccole dimensioni: Unicron, che si nascondeva in un satellite di Cybertron voleva riattivare lui i Minicons con la possibilità di unirli e formare delle super armi. Rimanendo nella sua forma mostruosa di pianeta, Unicron tentò di consumare Cybertron senza riuscirci, poi venne fuori la sua vera identità, ovvero la sua modalità di robot di dimensioni straordinarie per combattere contro gli Autobot e contro Decepticon. Unicron, attraverso Sideways, rivela che è cresciuto in potenza assorbendo l'odio tra Autobot e Decepticon. Egli assorbe poi i nove super arma Minicons (combinato come Saber Stella, Skyboom Shield, e Requiem Blaster rispettivamente) che li rende senza cervello e Rad con loro, che porterà poi la loro mente indietro. Unicron, Optimus Prime e Megatron hanno un battaglia finale, lasciando irrisolta la questione. Megatron si sacrifica per Unicron che lo costringe a ritirarsi in un'altra dimensione e la pace viene ripristinata su Cybertron.

Doppiaggio[modifica | modifica sorgente]

Il doppiaggio italiano è stato effettuato dalla Compagnia Doppiatori sotto la direzione di Sergio Di Giulio. I dialoghi italiani sono di Anton Giulio Castagna, Luigi Calabrò, Giorgio Tausani e Vittorio Amandola.

Personaggi Voce inglese Voce giapponese Voce italiana
Optimus Prime Gary Chalk Toru Ohkawa Massimo Lodolo
Megatron David Kaye Kiyoyuki Yanada Giorgio Locuratolo
Alexis Tabitha St. Germain Akira Tomisaka Domitilla D'Amico
Rad Kirby Morrow Masataka Nakai Stefano Crescentini
Carlos Matt Hill Yukie Maeda Simone Crisari
Fred Tony Sampson Nobuyuki Kobushi Corrado Conforti
Red Alert Brian Dobson Yasuyuki Kase Pasquale Anselmo
Starscream Michael Dobson Jin Yamanoi Roberto Draghetti
Trust Scott Mcneil Koji Yusa Achille D'Aniello
Voce narrante Jim Conrad Toru Ohkawa Sergio Fiorentini

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

Sigla di apertura
Sigla di chiusura
  • "Never Ending Road" interpretata da Psychic Lover
  • "Don't Give Up" interpretata da Psychic Lover

Episodi[modifica | modifica sorgente]

La prima serie è andata in onda per la prima volta negli Stati Uniti a partire dal 23 agosto 2002 e in seguito in Giappone dal 10 gennaio 2003.

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone Stati Uniti
1 Primo contatto
「遭遇(であい)」 - sōgū (deai)
10 gennaio 2003 23 agosto 2002
2 La rivelazione
「擬態(へんしん)」 - gitai (henshin)
17 gennaio 2003 23 agosto 2002
3 Base dolce base
「仲間(ともだち)」 - nakama (tomodachi)
24 gennaio 2003 23 agosto 2002
4 Un amico per Optimus
「合体(しんか)」 - gattai (shinka)
31 gennaio 2003 20 settembre 2002
5 Gioco di squadra
「武人(せんし)」 - takehito (senshi)
7 febbraio 2003 27 settembre 2002
6 Al parco dei divertimenti
「保護(まもり)」 - hogo (mamori)
14 febbraio 2003 4 ottobre 2002
7 Un Pianeta da difendere
「祝祭(おおさわぎ)」 - shukusai (oosawagi)
21 febbraio 2003 11 ottobre 2002
8 Il Micicon del deserto
「神殿(たから)」 - shinden (takara)
28 febbraio 2003 18 ottobre 2002
9 Il confronto
「廃墟(わな)」 - haikyo (wana)
7 marzo 2003 25 ottobre 2002
10 Scontro sotterraneo
「迷走(ちか)」 - meisō (chika)
14 marzo 2003 1º novembre 2002
11 La città sommersa
「記憶(みやこ)」 - kioku (miyako)
21 marzo 2003 15 novembre 2002
12 Vulcano
「理由(いきさつ)」 - riyū (ikisatsu)
28 marzo 2003 22 novembre 2002
13 La spada stellare
「聖剣(つるぎ)」 - seiken (tsurugi)
4 aprile 2003 29 novembre 2002
14 Invincibili
「強敵(つわもの)」 - kyōteki (tsuwamono)
11 aprile 2003 13 dicembre 2002
15 Lotta sull'autostrada
「疾風(はやて)」 - hayate (hayate)
18 aprile 2003 20 dicembre 2002
16 La trappola
「慢心(おごり)」 - manshin (ogori)
25 aprile 2003 27 dicembre 2002
17 La congiura
「策略(いんぼう)」 - sakuryaku (inbō)
2 maggio 2003 20 gennaio 2003
18 Fidarsi o non fidarsi
「戦友(きずな)」 - senyū (kizuna)
9 maggio 2003 21 gennaio 2003
19 La vacanza
「休日(ほねやすめ)」 - kyūjitsu (honeyasume)
16 maggio 2003 22 gennaio 2003
20 Il nuovo alleato
「援軍(あらて)」 - engun (arate)
23 maggio 2003 23 gennaio 2003
21 Battaglia decisiva
「前兆(きざし)」 - zenchō (kizashi)
30 maggio 2003 24 gennaio 2003
22 La promessa
「伝心(ふれあい)」 - den kokoro (fureai)
6 giugno 2003 27 gennaio 2003
23 Ribellione
「謀反(かくご)」 - muhon (kakugo)
13 giugno 2003 28 gennaio 2003
24 Illusione
「幻影(かげ)」 - gen'ei (kage)
20 giugno 2003 29 gennaio 2003
25 Piano di battaglia
「軍師(ちえもの)」 - gunshi (chiemono)
27 giugno 2003 30 gennaio 2003
26 Ben Tornato Jetfire
「合身(りんくあっぷ)」 - gō mi (rinkuappu)
4 luglio 2003 31 gennaio 2003
27 Il tradimento
「発覚(しょうたい)」 - hakkaku (shōtai)
11 luglio 2003 1º marzo 2003
28 Il risveglio
「剛腕(しょうげき)」 - tsuyoshi ude (shōgeki)
18 luglio 2003 8 marzo 2003
29 Resistenza estrema
「共鳴(うたごえ)」 - kyōmei (utagoe)
25 luglio 2003 15 marzo 2003
30 La fuga
「逃走(かくれが)」 - tōsō (kakurega)
1º agosto 2003 22 marzo 2003
31 Il passato (prima parte)
「過去(いんねん)前編」 - kako (innen) zenpen
8 agosto 2003 29 marzo 2003
32 Il passato (seconda parte)
「過去(けっちゃく)後編」 - kako (kecchaku) kōhen
15 agosto 2003 5 aprile 2003
33 Il sacrificio
「犠牲(すていし)」 - gisei (suteishi)
22 agosto 2003 12 aprile 2003
34 Rigenerazione
「生命(すぱーく)」 - seimei (supa ku)
29 agosto 2003 19 aprile 2003
35 Il salvataggio
「救出( かいほう)」 - kyūshutsu (kaihō)
5 settembre 2003 26 aprile 2003
36 Marte
「火星(しょうとつ)」 - kasei (shōtotsu)
12 settembre 2003 3 maggio 2003
37 La scelta di Starscream
「決意(ぷらいど)」 - ketsui (puraido)
19 settembre 2003 10 maggio 2003
38 La minaccia
「脅威(ひゅどらきゃのん)」 - kyōi (hyudorakyanon)
26 settembre 2003 3 ottobre 2003
39 La crisi
「地球(きき)」 - chikyū (kiki)
3 ottobre 2003 10 ottobre 2003
40 Il rimorso
「悔恨(あせり)」 - kaikon (aseri)
10 ottobre 2003 17 ottobre 2003
41 La partenza
「出立(けつい)」 - shuttatsu (ketsui)
17 ottobre 2003 24 ottobre 2003
42 Il miracolo
「奇跡(ふっかつ)」 - kiseki (fukkatsu)
24 ottobre 2003 31 ottobre 2003
43 In trappola
「怪物(にせもの)」 - kaibutsu (nisemono)
31 ottobre 2003 7 novembre 2003
44 La rivolta
「帰還(せいばーとろん)」 - kikan (seiba toron)
7 novembre 2003 14 novembre 2003
45 La missione
「確信(うらぎり)」 - kakushin (uragiri)
- 21 novembre 2003
46 Il passato
「運命(しんじつ)」 - unmei (shinjitsu)
14 novembre 2003 28 novembre 2003
47 L'inseguimento
「信頼(ぺんだんと)」 - shinrai (pendanto)
21 novembre 2003 5 dicembre 2003
48 La morsa
「決死(しんねん)」 - kesshi (shinnen)
28 novembre 2003 8 dicembre 2003
49 Alleanza
「覚醒(ゆにくろん)」 - kakusei (yunikuron)
5 dicembre 2003 9 dicembre 2003
50 L'Unione dei Transformers
「連合(そうりょくせん)」 - rengō (sōryokusen)
12 dicembre 2003 10 dicembre 2003
51 L'origine dei Minicon
「終結(けっちゃく)」 - shūketsu (kecchaku)
19 dicembre 2003 11 dicembre 2003
52 L'ultima battaglia
「死闘」 - shitō
26 dicembre 2003 12 dicembre 2003

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga