Saverio Granata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Saverio Granata, C.R.
vescovo della Chiesa cattolica
BishopCoA PioM.svg
 
Incarichi ricopertiVescovo di Girgenti
 
Nato11 maggio 1741 a Messina
Ordinato diacono22 dicembre 1764
Ordinato presbitero1º giugno 1765
Nominato vescovo1º giugno 1795
Consacrato vescovo7 giugno 1795 dal cardinale Giacinto Sigismondo Gerdil, B.
Deceduto29 aprile 1817 a Girgenti
 

Saverio Granata (Messina, 11 maggio 1741Girgenti, 29 aprile 1817) è stato un vescovo cattolico italiano, 80º vescovo di Agrigento.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Messina l'11 maggio 1741.

Carriera ecclesiastica[modifica | modifica wikitesto]

Ordinato diacono il 22 dicembre 1764, fu ordinato sacerdote il 1º giugno 1765 all'età di appena 24 anni. Entrò così a far parte della congregazione dei Chierici regolari teatini.

Fu designato vescovo di Girgenti il 1º giugno 1795 e ordinato una settimana dopo, il 7 giugno, dal cardinale Giacinto Sigismondo Gerdil, prefetto della Congregazione di Propaganda Fide, coconsacranti Nicola Buschi, arcivescovo titolare di Efeso e il futuro cardinale Michele Di Pietro, vescovo titolare di Isauropoli.

Uomo dotato di grande cultura, favorì gli studi nel seminario di Girgenti; fondò e sostenne, con il lascito in eredità di parte del suo patrimonio, un istituto che ospitava giovani donne delle classi meno agiate, curandone l'istruzione e l'educazione. Per incentivare lo studio del catechismo, istituì nelle diocesi una sorta di gara con dei premi in palio.

Morì il 29 aprile 1817 a Girgenti.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN305358104 · ISNI (EN0000 0004 2017 3267 · WorldCat Identities (EN305358104