Salvatore Nicolosi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Salvatore Nicolosi
vescovo della Chiesa cattolica
Salvatore Nicolosi - Stemma.svg
Victoria Nostra Fides
Incarichi ricoperti Vescovo di Lipari (1963-1970)
Vescovo di Noto (1970-1998)
Nato 20 febbraio 1922 a Pedara
Ordinato presbitero 22 ottobre 1944
Nominato vescovo 21 marzo 1963 da papa Giovanni XXIII
Consacrato vescovo 21 aprile 1963 dal cardinale Carlo Confalonieri
Deceduto 10 gennaio 2014 a Noto

Salvatore Nicolosi (Pedara, 20 febbraio 1922Noto, 10 gennaio 2014) è stato un vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 ottobre 1944 è ordinato sacerdote per l'arcidiocesi di Catania.

Il 21 marzo 1963 papa Giovanni XXIII lo nomina vescovo di Lipari. Riceve la consacrazione episcopale il 21 aprile 1963.

Partecipa al Concilio Vaticano II.

Il 27 giugno 1970 papa Paolo VI lo nomina vescovo di Noto. Celebra il sinodo diocesano.

Dopo 28 anni di ministero episcopale, il 19 giugno 1998 diviene vescovo emerito di Noto.

Muore il 10 gennaio 2014. Il suo corpo riposa nella cattedrale di Noto.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN61561606 · ISNI (EN0000 0001 1572 1300 · LCCN (ENn79006810 · GND (DE1060418894 · BNF (FRcb12030571z (data)