Salaparuta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il Vino Salaparuta DOC, vedi Salaparuta (vino).
Salaparuta
comune
Salaparuta – Stemma Salaparuta – Bandiera
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Sicily.svg Sicilia
Provincia Provincia di Trapani-Stemma.png Trapani
Amministrazione
Sindaco Michele Saitta (lista civica) dal 27/05/2014
Territorio
Coordinate 37°45′N 13°00′E / 37.75°N 13°E37.75; 13 (Salaparuta)Coordinate: 37°45′N 13°00′E / 37.75°N 13°E37.75; 13 (Salaparuta)
Altitudine 171 m s.l.m.
Superficie 41,42 km²
Abitanti 1 741[1] (31-12-2010)
Densità 42,03 ab./km²
Comuni confinanti Contessa Entellina (PA), Gibellina, Montevago (AG), Partanna, Poggioreale, Santa Margherita di Belice (AG), Santa Ninfa
Altre informazioni
Cod. postale 91020
Prefisso 0924
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 081017
Cod. catastale H688
Targa TP
Cl. sismica zona 1 (sismicità alta)
Nome abitanti salitani
Patrono san Giuseppe
Giorno festivo 19 marzo
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Salaparuta
Salaparuta
Salaparuta – Mappa
Posizione del comune di Salaparuta nella provincia di Trapani
Sito istituzionale

Salaparuta è un comune italiano di 1.781 abitanti della provincia di Trapani in Sicilia.

Situato nella valle del fiume Belice, è posizionato su una collina a 385 metri sopra il livello del mare.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Salaparuta dista 66 km da Trapani, 113 km da Agrigento, 305 km da Catania, 183 km da Caltanissetta, 249 km da Ragusa, 224 km da Enna, 325 km da Messina, 66 km da Palermo, 330 km da Siracusa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Ruderi del vecchio borgo di Salaparuta

Il paese fu colpito, nel 1968 da un violento terremoto che colpì l'intera valle del Belice, distruggendo la città. Restano i ruderi che testimoniano la vita prima del 1968; il nuovo centro abitato fu ricostruito a pochi chilometri di distanza dal centro originario a partire dagli anni settanta.

Persone legate a Salaparuta[modifica | modifica wikitesto]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

L'attività principale è rappresentata dall'agricoltura. Infatti il territorio di Salaparuta è cosparso di vigneti che rappresentano una delle principali fonti di reddito del comune; il vino prodotto nel comune ha ricevuto il riconoscimento Salaparuta DOC l'8 febbraio del 2006. Diverse sono le cantine sociali e private presenti nel suo territorio, dove si produce un vino di alta qualità. Oltre alla filiera vitivinicola, l'olivicultura e i campi di seminato sono ben rappresentati.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
29 maggio 1985 23 maggio 1990 Francesco Di Giovanna Democrazia Cristiana Sindaco [5]
23 maggio 1990 10 febbraio 1994 Rosario Drago Democrazia Cristiana Sindaco [5]
14 giugno 1994 25 maggio 1998 Salvatore Castronovo lista civica Sindaco [5]
25 maggio 1998 13 aprile 1999 Giuseppe La Rocca lista civica Sindaco [5]
11 maggio 1999 29 novembre 1999 Antonino Emmola Comm. straordinario [5]
30 novembre 1999 14 giugno 2004 Michele Antonino Saitta lista civica Sindaco [5]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Rosario Drago centro-destra Sindaco [5]
8 giugno 2009 27 maggio 2014 Rosario Drago centro-destra Sindaco [5]
27 maggio 2014 in carica Michele Antonino Saitta lista civica Sindaco [5]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Alyn Shipton, Nuova storia del jazz, a cura di Vincenzo Martorella, Torino: Einaudi, 2011, p. 124
  3. ^ http://en.sif.it/activities/saggiatore/obituaries/palumbo
  4. ^ [1] 1960 – 2010. 50 anni di ricerca sulla fusione in Italia/ 50 years of fusion research in Italy
  5. ^ a b c d e f g h i http://amministratori.interno.it/
  6. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Sicilia Portale Sicilia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sicilia