Prima battaglia di Legé

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Prima battaglia di Legé
parte delle Guerre di Vandea
Data 30 aprile 1973
Luogo Legé
Esito Vittoria vandeana
Schieramenti
Comandanti
Boisguyon François Charette
Effettivi
600 uomini
2 cannoni
1.500 uomini
Perdite
100 morti
2 cannoni persi
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La prima battaglia di Legé è stata una battaglia della prima guerra di Vandea combattuta il 30 aprile 1793 a Legé.

La battaglia[modifica | modifica wikitesto]

Sconfitto a Machecoul, François Charette si era rifugiato a Legé soltanto con 20 cavalieri. Non essendo riuscito ad organizzarsi con Charles Augustin de Royrand a Saint-Fulgent, Charette fu costretto a combattere da solo.

La colonna di 600 uomini del generale aiutante Boisguyon avanzava verso Legé ma Charette alla fine riuscì a raccogliere 1.500 paydrets (abitanti del Pays de Retz, oggi nel dipartimento della Loira Atlantica) e il 30 aprile iniziò lo scontro, il cui esito venne deciso molto rapidamente. I repubblicani attaccarono per primi ma essendo in inferiorità numerica vennero travolti dal contrattacco vandeano che li mandò in rotta costringendoli alla ritirata. Boisguyon perse i suoi due cannoni e 100 uomini.

Questa vittoria permise a Charette di equipaggiare le proprie truppe con i fucili presi ai repubblicani morti, che nessuno dei suoi uomini e di ottenere i due cannoni repubblicani abbandonati.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Yves Gras, La Guerre de Vendée, éditions Economica, 1994, p. 36.