Prima battaglia di Fontenay-le-Comte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Prima battaglia di Fontenay-le-Comte
parte delle guerre di Vandea
Data 16 maggio 1793
Luogo Fontenay-le-Comte
Esito Vittoria repubblicana
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
9.000 uomini 10.000 uomini
30 cannoni
Perdite
10 morti 100 morti
300 feriti
200 prigionieri
25 cannoni persi
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La prima battaglia di Fontenay-le-Comte è stata una battaglia della Prima guerra di Vandea combattuta il 16 maggio a Fontenay-le-Comte capoluogo della Vandea.

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la battaglia di La Châtaigneraie il 13 maggio, l'esercito vandeano si presentò tre giorni più tardi dinanzi a Fontenay-le-Comte, ribattezzata dai repubblicani Fontenay-le-Peuple. L'esercito vandeano aveva solo 10.000 uomini perché molti erano tornati alle loro case dopo due settimane di combattimenti Jacques Cathelineau e la maggior parte degli ufficiali era infatti per sospendere l'attacco e di rientrare nel bocage vandeano, ma Maurice d'Elbée e Jean Nicolas Stofflet volevano Fontenay a tutti i costi e riuscirono ad imporre il loro punto di vista.

La battaglia[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 maggio i vandeani si lanciarono all'attacco, d'Elbée, Stofflet e Cathelineau sul lato destro, Lescure e La Rochejaquelein sulla sinistra, la cavalleria comandata da Dommaigné e l'artiglieria di Marigny al centro. Nei primi mesi di guerra i vandeani non erano ancora abituati agli scontri in campo aperto e i 6.000 soldati repubblicani del generale Alexis Chalbos partivano avvantaggiati. Mentre la fanteria riusciva a contenere le offensive vandeane, Chalbos, alla testa della cavalleria attraversò le linee vandeane e le attaccò alle spalle, mentre il generale Nouvion le prendeva di lato. Inoltre, il generale Sandoz arrivò in rinforzo da Luçon durante la battaglia, alla testa di 3.000 uomini.

I vandeani quindi fuggirono, perdendo tra i 600 e i 700 uomini, persero tutta l'artiglieria e 200 furono fatti prigionieri inoltre il generale d'Elbée venne ferito in battaglia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Charles-Louis Chassin, La Vendée Patriote (1793-1800), Tome I, édition Paul Dupont, 1893-1895, p. 345.
  • Yves Gras, La Guerre de Vendée, éditions Economica, 1994, p. 44.
  • Jean Tabeur, Paris contre la Province, les guerres de l'Ouest, éditions Economica, 2008, p. 83.