Battaglia di Parthenay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Battaglia di Parthenay
parte delle guerre di Vandea
Data30 giugno 1793
LuogoParthenay
EsitoVittoria repubblicana
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
4.000 uomini
8 cannoni
5.000 uomini
Perdite
600 morti
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Parthenay è stata una battaglia della prima guerra di Vandea combattuta il 30 giugno 1793 a Parthenay.

La battaglia[modifica | modifica wikitesto]

Nel giugno 1793, il generale François-Joseph Westermann arrivò in rinforzo in Vandea con 1.200 uomini, ricevette subito l'ordine dal generale Armand Louis de Gontaut-Biron di tentare un'incursione nel cuore della Vandea. Il 30 giugno Westermann, alla testa di 4.000 uomini, attaccò Parthenay città che era occupata dalle truppe del generale Louis Marie de Lescure, che era leggermente ferito ad un braccio.

I repubblicani nella notte uccisero le sentinelle vandeane ed attaccarono la città. I vandeani presi di sorpresa, abbandonarono rapidamente la città, vennero poi liberati 2.000 prigionieri repubblicani detenuti nella città che vennero aggiunti alle truppe di Westermann.

Visto che i vandeani avevano saccheggiato Parthenay prendendo viveri ed equipaggiamenti, Westermann saccheggiò il vicino comune di Amailloux e poi lo incendiò, ridistribuendo il bottino agli abitanti di Parthenay, quindi ordinò che in seguito ogni città verrà incendiata se fornirà truppe e viveri ai vandeani.

Westermann si fermò poi ad incendiare il castello di Lescure e proseguì la sua marcia verso il centro della Vandea, occupando Bressuire senza combattere.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Yves Gras, La Guerre de Vendée, éditions Economica, 1994, p. 53.