Battaglia di Saint-Fulgent

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Saint-Fulgent
parte delle guerre di Vandea
Bataille de Saint-Fulgent 1793.jpg
Data 22 settembre 1793
Luogo Saint-Fulgent
Esito Vittoria vandeana
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
5.000 uomini 15.000 uomini
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Saint-Fulgent è stata una battaglia della prima guerra di Vandea combattuta il 22 settembre 1793 a Saint-Fulgent.

La battaglia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la vittoria di Montaigu, Louis Marie de Lescure e François Charette dovevano, secondo il loro piano, raggiungere Charles de Bonchamps e Maurice d'Elbée alle prese con l'esercito di Magonza.

Tuttavia la sera della sua vittoria Charette apprese che, su ordine di Canclaux, il generale repubblicano Jean Quirin de Mieszkowski, partì da Les Sables-d'Olonne per prendere Saint-Fulgent. Nonostante i suoi ufficiali gli sconsigliarono di attaccare Mieszkowski, Charette decise di scontrarli con lui invece di riunirsi con d'Elbée e Bonchamps, inoltre anche Lescure era d'accordo con lui.

I vandeani attaccarono Saint-Fulgent la sera del 22 settembre, approfittando dell'oscurità e della netta superiorità numerica misero in fuga i repubblicani, che ripiegarono su Chantonnay. Le truppe di Mieszkowski nella fuga dovettero ancora scontrarsi con i vandeani di Charles de Royrand, che però era arrivato troppo tardi per bloccargli la fuga.

Con questa vittoria Charette e Lescure hanno potuto liberarsi delle forza repubblicane a sud della Vandea ma al nord lasciavano d'Elbée e Bonchamps in una posizione troppo avanzata e isolata.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Yves Gras, La Guerre de Vendée, éditions Economica, 1994, p. 75.
  • Jean Tabeur, Paris contre la Province, les guerres de l'Ouest, éditions Economica, 2008, p. 138.