Battaglia di Pont-Charrault

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Pont-Charrault
parte delle Guerre di Vandea
Pont-Charrault Tom Drake.jpg
Pont-Charrault in un disegno di Tom Drake
Data 19 marzo 1793
Luogo Saint-Philbert-du-Pont-Charrault e Saint-Vincent-Sterlanges
Esito Vittoria vandeana
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
2.300 uomini
8 cannoni
8.000 uomini
Perdite
300 - 500 morti,
200 - 300 prigionieri
250 morti
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Pont-Charrault è stata una battaglia delle Guerre di Vandea, avvenuta il 19 marzo 1793 a combattuta tra l'esercito repubblicano francese e gli insorti vandeani.

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ovest della Francia la popolazione contadina era insorta contro la neonata repubblica, i vandeani entro il mese di marzo scacciarono tutte le truppe rivoluzionarie dalle loro terre. Il governo decise quindi di mandare delle nuove truppe per reprimere la rivolta. Nel nord della Loira, i generali Jean Baptiste Canclaux e Jean-Michel Beysser avevano ripreso il controllo del paese. Nel frattempo il generale Louis de Marcé fu inviato per riprendere i territori dell'Alto Poitou e del Pays de Retz. Un contingente di 2.300 uomini, per la metà soldati, marciò su La Rochelle e si rivolse poi in direzione di Nantes.

La battaglia[modifica | modifica wikitesto]

La rivolta vandeana era scoppiata appena una settima prima e il generale Louis de Marcé fu incaricato di sopprimere gli insorti nell'Poitou e nella Loira Atlantica, così con 2.300 uomini marciò da La Rochelle verso Nantes.

Durante la marcia respinsero facilmente i primi gruppi di ribelli che incontrarono, ma il 19 marzo vicino a Pont-Charrault, Marcé commise l'errore di posizionare le sue truppe in fila indiana per passare sul ponte, ma prima che questi potessero attraversarlo furono attaccati dai vandeani guidati da Charles Augustin de Royrand, presi di sorpresa non riuscirono a respingerli e furono costretti a scappare verso La Rochelle e Niort.

Conseguenze[modifica | modifica wikitesto]

La vittoria vandeana era perfetta ma agli occhi dei repubblicani era inconcepibile il fatto che delle truppe regolari fossero state battute da dei contadini armati di falci da guerra e fucili da caccia. La prima spiegazione che diedero fu che Marcé era complice dei controrivoluzionari, per questo verrà ghigliottinato nell'inverno del 1793.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]