Ponte San Paolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ponte San Paolo
Roma Ponte ferroviario di san Paolo.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
CittàRoma
AttraversaTevere
Coordinate41°52′21.91″N 12°28′17.9″E / 41.872753°N 12.471639°E41.872753; 12.471639Coordinate: 41°52′21.91″N 12°28′17.9″E / 41.872753°N 12.471639°E41.872753; 12.471639
Dati tecnici
Tipoponte ad arco
Materialemuratura
Lunghezza101 3 m
Larghezza12 8 m
Realizzazione
Costruzione1907-1910
Mappa di localizzazione

Ponte San Paolo, noto anche come ponte ferroviario San Paolo, è un ponte attraversato dalle linee ferroviarie regionali FR1, FR3, FR5 e dalla ferrovia Tirrenica, a Roma, nel rione Testaccio e nei quartieri Ostiense e Portuense[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Ponte San Paolo fu costruito tra il 1907 e il 1910; prende nome dalla vicina basilica di San Paolo fuori le Mura. Di proprietà delle Ferrovie dello Stato, fu realizzato dall'Impresa Allegri. Ha sostituito il vicino ponte dell'Industria (un tempo adibito alla viabilità ferroviaria e attualmente riservato a pedoni e mezzi motorizzati).

Presenta tre arcate in muratura ed è lungo circa 101 metri.

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Metropolitana di Roma B.svg È raggiungibile dalla stazione Piramide.
Ferrovia regionale laziale FL1.svg
 È raggiungibile dalle stazioni di: Roma Trastevere e Roma Ostiense.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rendina, 866.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Roma Portale Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Roma