Ponte Guglielmo Marconi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ponte Guglielmo Marconi
Ponte Marconi 1180544.JPG
Localizzazione
Stato Italia Italia
Città Roma
Coordinate
Dati tecnici
Tipo ponte ad arco
Materiale cemento armato
Lunghezza 235,70 m
Larghezza 31,20 m
Realizzazione
Costruzione 1937-1955

Ponte Guglielmo Marconi, noto anche come ponte Marconi, è un ponte che collega piazza Augusto Righi a piazzale Tommaso Edison, a Roma, nei quartieri Ostiense e Portuense[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il ponte fu costruito tra il 1937 e il 1955; la costruzione venne interrotta a causa del secondo conflitto mondiale e fu ripresa solamente nel 1953. Il ponte fu dedicato a Guglielmo Marconi, così come il lungo viale che lo attraversa. Con circa 235 metri, è il ponte più lungo di Roma[2].

Presenta sei arcate ed è largo circa 31 metri.

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Metropolitana di Roma B.svg È raggiungibile dalle stazioni Basilica San Paolo e Marconi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rendina, 699.
  2. ^ Ravaglioli, 54.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Armando Ravaglioli, Roma anno 2750 ab Urbe condita. Storia, monumenti, personaggi, prospettive, Roma, Tascabili Economici Newton, 1997, ISBN 88-8183-670-X.
  • Claudio Rendina, Enciclopedia di Roma, Roma, Newton Compton Editori, 2005, ISBN 88-541-0304-7.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Roma Portale Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Roma