Pomarance

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Pomarancio.
Pomarance
comune
Pomarance – Bandiera
Pomarance – Veduta
Piazza de Larderel
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Tuscany.svg Toscana
ProvinciaProvincia di Pisa-Stemma.svg Pisa
Amministrazione
SindacoLoris Martignoni (Insieme per cambiare) dall'8-6-2009
Territorio
Coordinate43°17′59″N 10°52′25″E / 43.299722°N 10.873611°E43.299722; 10.873611 (Pomarance)Coordinate: 43°17′59″N 10°52′25″E / 43.299722°N 10.873611°E43.299722; 10.873611 (Pomarance)
Altitudine370 m s.l.m.
Superficie227,71 km²
Abitanti5 885[3] (31-3-2016)
Densità25,84 ab./km²
FrazioniLarderello, Libbiano, Lustignano, Micciano, Montecerboli, Montegemoli, San Dalmazio, Serrazzano[1]
Comuni confinantiCasole d'Elsa (SI), Castelnuovo di Val di Cecina, Montecatini Val di Cecina, Monterotondo Marittimo (GR), Monteverdi Marittimo, Radicondoli (SI), Volterra
Altre informazioni
Cod. postale56045
Prefisso0588
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT050027
Cod. catastaleG804
TargaPI
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)
Nome abitantipomarancino, pomarancini;[2] pomarancese, pomarancesi (antico)[2]
Patronosan Vittore
Giorno festivo7 aprile
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Pomarance
Pomarance
Pomarance – Mappa
Posizione del comune di Pomarance all'interno della provincia di Pisa
Sito istituzionale

Pomarance è un comune italiano di 5 885 abitanti[3] della provincia di Pisa, in Toscana. Fa parte dell'Unione Montana Alta Val di Cecina.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Situato su un colle a 370 metri sul livello del mare, Pomarance domina una vasta vallata, segnata dal fiume Cecina e dai suoi affluenti. Si trova al centro dell'alta val di Cecina, al confine tra la provincia di Pisa e quella di Siena. Il territorio è prevalentememte collinare, caratterizzato tanto da spazi coltivati e abitati quanto da aree boscose e isolate. Lontano dalle principali vie di comunicazione, Pomarance è raggiungibile principalmente dalla strada 439 venendo da Pontedera e da Follonica o dalla SS 68 venendo da Cecina. Comune storicamente importante per lo sviluppo e lo sfruttamento dell'energia geotermica nella frazione di Larderello, così chiamata in onore dell'ingegnere francese François Jacques de Larderel del XIX secolo che ne promosse lo sfruttamento.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Clima della Toscana e Stazione meteorologica di Pomarance Larderello.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il toponimo è attestato per la prima volta nel 1128 come Ripomarrancia. Mentre il primo elemento del nome è il latino ripa ("riva"), il secondo è più incerto e potrebbe derivare da un nome di persona romano Arranciae (forse di origine etrusca). Il toponimo potrebbe però derivare dall'italiano antico pomarancia, col significato di "melarancia". Parte del territorio comunale fu l'epicentro del sisma del 2 agosto 1853, che raggiunse la magnitudo 4,63 della Scala Richter ed il V-VI grado della Scala Mercalli, e del terremoto delle Colline Metallifere del 19 agosto 1970, che raggiunse la magnitudo 5.01 della Scala Richter ed il VI grado della Mercalli.[4]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]

Veduta su Pomarance e Volterra

Vie di comunicazione[modifica | modifica wikitesto]

Pomarance si trova sulla SR439 che collega Follonica a Pontedera ed alla FI-PI-LI passando per Saline di volterra e Montecatini val di cecina. A circa 12 km dall'abitato si trova la stazione di Volterra-Saline-Pomarance capolinea della linea Cecina-Volterra-Saline-Pomarance

Persone legate a Pomarance[modifica | modifica wikitesto]

Tre importanti pittori di epoca rinascimentale nati a Pomarance furono detti per questo "Pomarancio":

Tra le personalità legate a Pomarance possono essere inoltre ricordate:

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Frazioni[modifica | modifica wikitesto]

Libbiano è una delle più piccole frazioni del comune di Pomarance. Insieme a Micciano e Serrazzano, anch'esse frazioni del comune di Pomarance, condivide una delle più importanti foreste della provincia di Pisa: La Riserva naturale di Monterufoli-Caselli. Sempre nelle vicinanze troviamo la frazione di Lustignano, borgo medievale che sorge sulle pendici del fiume Cornia che è zona di confine tra il comune di Pomarance e i comuni di Castelnuovo di Val di Cecina, Monteverdi Marittimo e Monterotondo Marittimo. Le altre frazioni sono San Dalmazio (noto per essere la residenza dei discendenti della antica casata patrizia di Firenze, i Pruneti ), Montegemoli, Larderello e Montecerboli.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Fino al 1º marzo 2012 ha fatto parte della Comunità Montana Alta Val di Cecina. Con lo scioglimento di quest'ultima, ha fondato con i comuni di Montecatini Val di Cecina e Monteverdi Marittimo, l'Unione Montana Alta Val di Cecina.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

Ci sono 2 squadre di calcio nella città, una è l'U.S.D. Pomarance che milita nel girone F di Seconda Categoria dai colori amaranto e disputa le proprie partite casalinghe allo Stadio Comunale ; mentre l'altra squadra è composta dagli Amatori Pomarance ed ha come colori ufficiali il nero-verde,guidata dal 1994 da mister Paolo Pini, questa disputa le proprie partite interne al Campo Sportivo Oratorio Don Bosco. Inoltre dal 2005 l'U.S.D. Pomarance è tornato ad avere un proprio settore giovanile che parte dai bambini nati dal 2010 fino ad arrivare alla categoria Juniors; sicuramente il Settore Giovanile è il fiore all'occhiello per questa comunità e questa società nata nel lontano 1951.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Statuto comunale di Pomarance, Art. 4.
  2. ^ a b Teresa Cappello, Carlo Tagliavini, Dizionario degli etnici e dei toponimi italiani, Bologna, Pàtron Editore, 1981, p. 422.
  3. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 31 marzo 2016.
  4. ^ http://emidius.mi.ingv.it/DBMI04/consultazione/terremoto.php?visualizzazione=svg Stucchi et al. (2007). DBMI04, il database delle osservazioni macrosismiche dei terremoti italiani utilizzate per la compilazione del catalogo parametrico CPTI04. Quaderni di Geofisica, INGV.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giuseppe Caciagli, Pisa e la sua provincia, vol. 3, tomo II, Pisa, Colombo Cursi Editore, 1972, pp. 315-392.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN243177401 · GND: (DE4489731-5
Toscana Portale Toscana: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Toscana