Cornia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fiume Cornia
CorniaRiverPonteDelleDueProvinceSuveretoLI-GR1.JPG
Il Cornia al Ponte delle due province
StatoItalia Italia
RegioniToscana Toscana
Lunghezza50 km
Portata media2,9 m³/s
Altitudine sorgente900 m s.l.m.
NasceMonte Aia de Diavoli
SfociaMar Tirreno
42°57′14.72″N 10°35′51.04″E / 42.95409°N 10.59751°E42.95409; 10.59751Coordinate: 42°57′14.72″N 10°35′51.04″E / 42.95409°N 10.59751°E42.95409; 10.59751

Il Cornia è un corso d'acqua della Toscana che percorre la valle omonima.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Ha una portata d'acqua irregolare e scarsa, è lungo circa 50 km e attraversa le province di Pisa, Grosseto e Livorno. È un tipico corso d'acqua a regime torrentizio dell'Anti-Appennino (Colline Metallifere). Infatti usualmente, durante il periodo tardo primaverile ed estivo le sue acque non riescono nemmeno a raggiungere la foce ma si arrestano circa all'altezza del borgo di Suvereto. Durante l'autunno a volte, in anni passati, si è assistito a delle alluvioni-lampo che talvolta, oltre a rompere gli argini e ad inondare le attigue coltivazioni, hanno anche danneggiato ed interrotto la ferrovia Tirrenica Roma-Genova.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Il fiume presso Sasso Pisano
Il fiume presso Monteverdi Marittimo

Nasce dal monte Aia dei Diavoli vicino a Sasso Pisano sulle Colline Metallifere ad 875 m. In località La Sdriscia (Piombino) si divide in due rami: Fosso Cornia Vecchia, che sfocia a Ponte d'Oro (Piombino) (mar Tirreno), e Fiume Cornia, canalizzato, che sfocia a Tor del Sale (Piombino) (mar Tirreno).

È costeggiato in gran parte dalla SS 398 e, nella parte meridionale presso la foce, dal padule (residuo della palude che un tempo era presente in Val di Cornia).

Affluenti[modifica | modifica wikitesto]

Ha pochi affluenti, soprattutto fossi e torrenti:

Affluenti di sinistra:

  • Rio Secco;
  • Torrente Milia.

Affluenti di destra

  • Torrente Turbone;
  • Torrente Massera;
  • Fosso Riomerdancio.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]