Murlo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Murlo
comune
Murlo – Stemma Murlo – Bandiera
Vescovado di Murlo
Vescovado di Murlo
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Tuscany.svg Toscana
Provincia Provincia di Siena-Stemma.png Siena
Amministrazione
Sindaco Fabiola Parenti (centrosinistra) dal 25/05/2014
Territorio
Coordinate 43°10′16″N 11°23′32″E / 43.171111°N 11.392222°E43.171111; 11.392222 (Murlo)Coordinate: 43°10′16″N 11°23′32″E / 43.171111°N 11.392222°E43.171111; 11.392222 (Murlo)
Altitudine 294 m s.l.m.
Superficie 114,61 km²
Abitanti 2 364[1] (30-6-2016)
Densità 20,63 ab./km²
Frazioni Bagnaia, Casciano, La Befa, Miniere di Murlo, Montepescini, Vescovado
Comuni confinanti Buonconvento, Civitella Paganico (GR), Montalcino, Monteroni d'Arbia, Monticiano, Sovicille
Altre informazioni
Cod. postale 53016
Prefisso 0577
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 052019
Cod. catastale F815
Targa SI
Cl. sismica zona 3s (sismicità bassa)
Cl. climatica zona D, 1 846 GG[2]
Nome abitanti murlesi (Murlo); cascianini (Casciano); Vescovini (Vescovado)
Patrono san Fortunato
Giorno festivo 12 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Murlo
Murlo
Posizione del comune di Murlo all'interno della provincia di Siena
Posizione del comune di Murlo all'interno della provincia di Siena
Sito istituzionale

Murlo è un comune italiano di 2 364 abitanti[1] della provincia di Siena in Toscana.

Il toponimo deriva dal latino murulus ("muretto"), col significato di "luogo murato", ma sembra anche potrebbe derivare sempre dal latino "mus" ("topo") visti i topi rampanti sui più antichi stemmi comunali.[3]

La maggior parte della popolazione comunale risiede a Vescovado e Casciano. Vescovado è anche sede della Casa Comunale e dista circa 25 km da Siena.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il territorio, esclusivamente collinare, è compreso tra la valle della Merse e la val d'Arbia. Il paesaggio presenta colline alte e boschive sul versante del fiume Merse andando verso la Maremma grossetana; invece, sul versante del fiume Arbia, le colline sono basse e più morbide tipico delle crete senesi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Feudo vescovile di Murlo.

Murlo è terra di gente etrusca, testimonianze delle origine etrusche del comune si possono ammirare presso il locale Museo "Antiquarium di Poggio Civitate" sito nel centro storico. Analisi genetiche effettuate sulla popolazione di Murlo hanno evidenziato una presenza insolitamente alta di caratteristiche tipiche di popolazioni mediorientali, in accordo con la teoria della origine anatolica degli Etruschi.

Dal 1189 al 1778 fu sede dell'omonimo Feudo vescovile, signoria ecclesiastica retta dal vescovo di Siena, di cui rimane il palazzo e l'attigua pieve di San Fortunato dove celebrava i riti religiosi.[4]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Chiese parrocchiali[modifica | modifica wikitesto]

Chiese minori[modifica | modifica wikitesto]

Pievi[modifica | modifica wikitesto]

Cappelle[modifica | modifica wikitesto]

  • Cappella di San Nicola a Murlo
  • Cappella di Santa Maria Assunta a La Befa
  • Cappella della Madonna a Lupompesi
  • Cappella della Natività di Maria a Vescovado di Murlo
  • Cappella di San Bartolomeo, in località Palazzaccio (ruderi)
  • Cappella di San Gerolamo, in località Pompana (scomparsa)
  • Oratorio di San Leonardo, in località Tinoni
  • Sacello di San Biagio, in località Montorgiali

Altri edifici sacri[modifica | modifica wikitesto]

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

Architetture militari[modifica | modifica wikitesto]

Siti archeologici[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[6]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2009 la popolazione straniera residente era di 268 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Musei[modifica | modifica wikitesto]

All'interno del Palazzo Vescovile è ospitato il museo etrusco Antiquarium di Poggio Civitate.

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di Murlo può essere considerato per alcuni aspetti un comune sparso, in quanto il borgo che dà il nome al comune non è sede comunale, bensì lo è la frazione di Vescovado. Il borgo di Murlo (317 m s.l.m., 23 abitanti)[7] è perlopiù un centro turistico per la presenza delle mura medievali, il museo e la cattedrale; tutte le attività comunali si svolgono invece nelle frazioni di Vescovado, dove si trova il municipio, e di Casciano, le due frazioni più popolose.

Frazioni[modifica | modifica wikitesto]

Altre località del territorio[modifica | modifica wikitesto]

Altre località minori del territorio sono Aiello, Belcano, Campeccioli, Campolungo, Campriano, Casanova, Crevole, Cucculeggia, Filetta, Fontazzi, Formignano, Frontignano, Gonfienti, Lupompesi, Macereto, Mocale, Montepertuso, Montorgiali, Olivello, Pacanino, Palazzaccio, Piantasala, Pieve a Carli, Poggiobrucoli, Poggiolodoli, Pompana, Resi, San Giusto, Santo Stefano, Tinoni, Vallerano.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Fonte di sostentamento del territorio è l'agricoltura, la pastorizia, la produzione di olio e di vino; in forte ascesa è il turismo che fa registrare ogni anno migliaia di presenze fra le molte strutture ricettive del comune. Sviluppata è l'attività della caccia e della pesca, che impegna tanti murlesi. Il territorio si presta anche per la ricerca del prelibato tartufo bianco. Il Comune è Bandiera Arancione del Touring Club Italiano.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Strade[modifica | modifica wikitesto]

Ferrovie[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
9 luglio 1985 29 giugno 1990 Romualdo Fracassi Partito Comunista Italiano Sindaco [9]
29 giugno 1990 24 aprile 1995 Alessio Manetti Partito Democratico della Sinistra, Partito Comunista Italiano Sindaco [9]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Alessio Manetti lista civica Sindaco [9]
14 giugno 1999 20 aprile 2004 Alessio Manetti lista civica Sindaco [9]
20 aprile 2004 10 giugno 2004 Antonio Tedeschi Comm. pref. [9]
10 giugno 2004 14 giugno 2004 Mario Murlo Comm. straordinario [9]
14 giugno 2004 8 giugno 2009 Antonio Loia centro-sinistra Sindaco [9]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Antonio Loia centro-sinistra Sindaco [9]
26 maggio 2014 in carica Fabiola Parenti centro-sinistra: per Murlo Sindaco [9]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 30 giugno 2016.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Mengozzi, p. 10
  4. ^ Filippone, p. 9
  5. ^ Passeri, p. 25
  6. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  7. ^ a b c d e f Dati del censimento Istat 2011.
  8. ^ Dati del censimento Istat 2001.
  9. ^ a b c d e f g h i http://amministratori.interno.it/

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Mario Filippone (a cura di), Il territorio di Murlo e le sue chiese, nuova immagine, Siena 1994.
  • Narciso Mengozzi, Il Feudo del Vescovado di Siena, Lazzeri, Siena 1911.
  • Vincenzo Passeri, I castelli di Murlo, nuova immagine, Siena 1995.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN261227699 · GND: (DE4232540-7